Press ESC to close

10 consigli della nonna per tenere le mosche lontane da casa

Inquietanti e fastidiose, le mosche si intromettono nelle vostre case contro la vostra volontà. Liberarsene diventa quindi un compito arduo. La loro invasione è tanto più accentuata nei periodi di caldo, soprattutto in estate. Se hai provato prodotti come spray, diffusori o repellenti di ogni tipo, sappi che esistono ottimi consigli anch’essi efficaci ma delicati e naturali, senza sostanze chimiche dannose per la salute.

Attratte dai luoghi in cui abbondano i batteri, le mosche trasportano milioni di germi sui loro piccoli corpi. È sufficiente che cadano sul tuo cibo o sul tuo piano di lavoro per contaminarli. Ecco perché è fondamentale tenerli lontani dai tuoi interni, utilizzando i  consigli  che ti sveliamo di seguito.

volare1

10 consigli della nonna per tenere le mosche lontane da casa

– Oli essenziali

Noti per la loro azione repellente contro gli insetti, alcuni oli essenziali possono agire come un agente repellente contro le mosche. Questo è particolarmente vero per la menta piperita, la citronella, la lavanda, l’eucalipto o il geranio. Per fare ciò, versa semplicemente alcune gocce di questi oli nel tuo diffusore. Se non ne avete una, potete versare un po’ di olio essenziale in una ciotola e posizionarla vicino alle finestre. Puoi anche mescolare qualche goccia di olio essenziale con acqua tiepida e spruzzare il tuo interno. E sei libero da questi insetti fastidiosi.

– La Basilica

Per quanto l’odore del basilico possa essere gradevole per noi, sarà sgradevole per mosche e insetti. Metti il ​​basilico in vaso attorno ai bordi delle finestre e delle porte e lascia che sia la pianta a fare il lavoro per te. Agirà come un efficace repellente per insetti.

– Geranio al limone

Con il suo odore predominante, il geranio limone respinge le mosche, soprattutto se posizionato sui davanzali delle finestre. Oltre al suo lato estetico per decorare i vostri balconi, fungerà da repellente contro insetti di ogni tipo.

– Pennyroyal

Come il geranio, la mentuccia respinge le mosche ma anche pulci, zanzare e formiche. Questa pianta è tossica per l’uomo e non dovrebbe essere consumata, ma ti libererà per sempre dalla presenza invadente delle mosche.

– Bicarbonato di sodio

Facile da preparare e inodore, il bicarbonato sembra essere il modo più rapido per eliminare le mosche. Per fare questo, basta mescolare un cucchiaio di questo ingrediente in 3 tazze di acqua calda e spruzzare il liquido su finestre e porte. Azione immediata contro le mosche che non si aggireranno più per casa.

– Chiodi di garofano

Terribili contro gli insetti, i chiodi di garofano venivano spesso consigliati dalle nostre nonne per allontanare gli insetti. Per fare questo, basta tagliare a metà una cipolla, un limone e un’arancia e infilare gli spicchi in ciascuna metà, dal lato della carne. Mettili sui davanzali delle finestre e in altri luoghi che ritieni strategici. Ripeti la stessa operazione ogni giorno per una maggiore efficienza.

– Aceto bianco

Chi non conosce le virtù dell’aceto bianco e i suoi diversi usi domestici. Anche in questo caso batte tutti i record nel respingere le mosche, a differenza dell’aceto di sidro che le attira. Spruzzandolo con olio di eucalipto sui davanzali delle finestre o posizionandolo all’interno della casa nei piatti, la sua azione sarà efficace e radicale grazie al suo forte odore.

volare2

– Aglio

Famoso per il suo forte odore come l’aceto bianco, l’aglio è anche un eccezionale repellente. Per fare questo preparate un decotto tritando grossolanamente 5 spicchi d’aglio e facendoli bollire in 2,5 litri di acqua. Una volta che il liquido si sarà raffreddato, filtratelo e spruzzatelo su davanzali e porte.

Altri suggerimenti formidabili

È importante notare che una casa pulita è il modo migliore per proteggersi dalle mosche, sapendo che sono attratte da tutta la materia organica in decomposizione e dagli alimenti contenenti zucchero. Di fatto, la pulizia deve essere impeccabile e gli alimenti devono essere protetti.

borsa dell'acqua in plastica

Un altro  trucco  conosciuto dalle nostre nonne è quello di appendere in alto al bordo della finestra un sacchetto di plastica trasparente pieno d’acqua. Questo metodo, per quanto insolito possa essere, sembra funzionare. E per una buona ragione, a causa della struttura dei loro occhi, le mosche percepiscono il sacchetto come una ragnatela e quindi ovviamente lo evitano. Quindi i riflessi di luce emanati dal sacchetto possono creare un’illusione ottica per le mosche che si allontanano automaticamente.