Se hai problemi a raggiungere il suolo, il giardinaggio in aiuole rialzate potrebbe essere la soluzione perfetta. Supponendo che tu prepari correttamente il terreno, drenano meglio del terreno.

Inoltre, le aiuole rialzate si riscaldano più velocemente in primavera, il che significa che puoi piantare le verdure prima. Può anche significare che puoi coltivare più di un raccolto in un anno, a seconda delle verdure e delle varietà che scegli.

Considera queste scelte vegetali che crescono bene in un orto rialzato.

Quando si tratta delle verdure stesse, c’è molto da scegliere. Da affidabili sostenitori che produrranno raccolti generosi a varietà un po’ più insolite, abbiamo raccolto alcune delle migliori verdure da coltivare nei letti rialzati sottostanti.

I letti rialzati sono meravigliosi per far crescere quasi tutto, ma ci sono alcune vere stelle che si elevano al di sopra del resto. Diamo un’occhiata alle dieci migliori verdure per aiuole rialzate.

Perché fare giardinaggio in aiuole rialzate

Come notato sopra, ci sono molti vantaggi nel coltivare cibo in aiuole rialzate. Sono un giardiniere di aiuole rialzate da oltre quindici anni e il motivo principale è perché richiedono molto meno lavoro rispetto al mio precedente giardino interrato. Non mi ci è voluto molto per rendermi conto che le mie aiuole rialzate mi aiutano anche a coltivare colture che prima faticavano quando le piantavo nel mio terreno argilloso nativo. Ecco sette fantastici motivi per fare giardinaggio in aiuole rialzate:

  1. Il terreno si riscalda all’inizio della primavera.
  2. I letti rialzati drenano bene.
  3. Sono ideali per i siti in cui il terreno esistente è povero, roccioso o contaminato. 
  4. Il terreno profondo e sciolto facilita la coltivazione di radici come le carote.
  5. Puoi piantare in modo intensivo in aiuole rialzate, massimizzando il raccolto.
  6. I letti rialzati in genere hanno meno erbacce.
  7. I letti rialzati sembrano ordinati, il che è un vantaggio se stai coltivando cibo in un cortile. 

1. Kale

Quando scegli le varietà di cavolo da coltivare in contenitori, cerca le opzioni contrassegnate come compatte e produttive in quanto otterrai più cavolo da gustare. La maggior parte delle varietà fiorirà all’inizio della primavera. Una volta maturo, taglia ciò che devi mettere sulla tua tavola e ricrescerà. Questa pianta cresce bene in pieno sole o in mezz’ombra. Devi annaffiare regolarmente il terreno in modo che rimanga costantemente umido.

2. Piselli

I piselli funzionano bene anche nelle aiuole rialzate e sono meglio addestrati su un supporto a rete: installalo lungo un lato dell’aiuola per sfruttare al meglio lo spazio. I semi di pisello vengono spesso mangiati dai topi prima che germoglino all’aperto, quindi seminali al chiuso in lunghi vasi “addestratori di radici” – con questi, c’è meno disturbo alle radici (che i piselli odiano) quando li pianti una volta che sono abbastanza grandi da poter essere maneggiati. Semina a marzo e raccolto a fine giugno.

3. Pomodori

I pomodori sono alimentatori pesanti che hanno bisogno di un terreno denso di nutrienti per prosperare. Con un’aiuola rialzata puoi personalizzare facilmente il tuo terreno in base alle tue esigenze, aggiungendo ulteriore compost man mano che riempi le aiuole. L’unico svantaggio di coltivare pomodori in aiuole rialzate è che è più difficile per le gabbie e i pali per pomodori stare in piedi nel terreno sciolto.

4. Zucca estiva

La zucca è un ortaggio facile da coltivare e i fiori di zucca sono commestibili belli e delicati. La maggior parte delle zucche richiede molto spazio e un contenitore ragionevolmente grande. Le condizioni di crescita ideali includono molta luce, un buon terreno, nonché un’irrigazione e un’alimentazione costanti.

5. Cetrioli

I cetrioli sono un ortaggio a crescita rapida comunemente coltivato in contenitori. Queste piante che amano l’acqua si comportano meglio in grandi vasi di plastica o ceramica che aiutano a trattenere l’umidità del suolo. Coltivare i cetrioli in aiuole rialzate è un ottimo modo per dare loro il calore che amano (temperature ambientali più calde aumentano la temperatura del suolo più velocemente nei vasi che nel terreno).

6. Zucchine

Le zucchine a vite fanno miracoli nei letti rialzati purché abbiano qualcosa su cui crescere. Pianta i semi direttamente nel tuo terreno in un cumulo di terra perché non si trapiantano bene e odiano il freddo. Vedrai la pianta di zucchine iniziare a rampicare in circa cinque settimane. La maggior parte delle varietà di zucchine sarà pronta per essere raccolta in circa 60 giorni.

7. Ravanelli

Potresti considerare di coltivare tutti e tre i tipi di ravanelli nel tuo letto. Pianta presto i ravanelli estivi e aspettati che impieghino circa sei settimane per maturare. Semina a intervalli regolari da marzo a metà agosto per una fornitura costante. Non puoi mai avere troppi ravanelli: lo sapevi che oltre a fare un’aggiunta piccante a un’insalata, i ravanelli sono ottimi anche aggiunti alle patatine fritte?

8. Patate

Le patate non solo crescono bene in un’aiuola rialzata, ma sono anche molto più facili da raccogliere in questo modo. Queste piante beneficiano del terreno collinare attorno ai germogli man mano che crescono. In un letto rialzato puoi facilmente contenere le tue colline e persino creare un letto che puoi aggiungere man mano che le tue piante crescono. Le patate hanno bisogno di un terreno sciolto e argilloso che dreni bene. Crescono meglio quando sono in grado di diffondersi facilmente nel terreno e questo terreno sciolto impedirà loro di marcire. In un’aiuola rialzata hai il vantaggio di un controllo completo sul terreno. Le colture di patate coltivate in aiuole rialzate tendono ad avere rese più elevate con tuberi più grandi.

9. Carote

Coltivare carote in giardino aperto è quasi impossibile se hai un terreno compatto o sassoso, in quanto ciò causerebbe la “biforcazione” delle radici. In un’aiuola rialzata, tuttavia, puoi assicurarti che il terreno di coltura sia adatto a loro. Semina da aprile a inizio luglio e raccogli un paio di mesi dopo.

10. Aglio

L’aglio è un ortaggio “piantalo e dimenticalo”. Tuck singoli chiodi di garofano in giardino a metà autunno. Non raccogliere fino all’anno successivo all’inizio o alla metà dell’estate.

Una volta piantato, pacciamare i letti con paglia per trattenere l’umidità del suolo e ridurre le erbacce. Raccogli quando metà delle foglie sono ingiallite, appendendo le piante a conciare in un luogo asciutto per due settimane. Dopo l’indurimento, pulire e conservare i bulbi. È davvero uno degli ortaggi più facili da coltivare!