Hai un gatto in casa e vuoi regalargli un piccolo angolo di verde? Attenzione! Alcune piante non vanno d’accordo con il tuo piccolo felino! Per prevenire qualsiasi rischio di avvelenamento, vi presentiamo un elenco di piante tossiche da evitare assolutamente in casa vostra. Scopri quali! Andiamo !

Elenco delle piante tossiche per il gatto

I gatti adorano l’odore delle piante. È quindi necessario riconoscere quelli tossici per i vostri felini ed evitare così ogni pericolo, dato che questi animali sono troppo sensibili. Amanti delle piante verdi, volete abbellire i vostri interni fornendo allo stesso tempo uno spazio verde per il vostro gatto? Ti aiutiamo a scegliere le piante giuste! Facciamo il punto per te.

Dieffenbachia

Pianta della dieffenbachia

 

Come il croton, la Dieffenbachia è una pianta dalle foglie colorate. La sua ingestione provoca problemi digestivi, danni ai reni o cecità.

L’aloe vera

Pianta di aloe vera

 

L’aloe vera è una pianta d’appartamento molto nota per le sue virtù. Tuttavia, ciò provoca diarrea emorragica e vomito nel tuo gatto.

Ficus

Pianta di ficus

 

Le foglie di ficus causano vomito e problemi digestivi nel tuo gatto. Possono verificarsi anche irritazione orale e ipersalivazione. Sono prevedibili anche tremori muscolari.

Yucca

Pianta di yucca

 

La yucca è pericolosa a causa delle saponine che contiene. Ingerendo questa pianta, il tuo gatto rischia addirittura la paralisi. Inoltre, tutte le parti di questa pianta sono considerate tossiche.

Amarillide

Pianta di amarillide

 

Questa pianta d’appartamento è dannosa per i gatti, soprattutto per il bulbo. Amaryllis contiene licorina, che causa disturbi gastrointestinali, tremori, letargia e persino altre conseguenze neurologiche.

Caladio

Pianta del Caladio

 

Questa pianta d’appartamento ha grandi foglie rosse e verdi. La sua ingestione provoca irritazione della pelle e delle mucose.

Monstera deliziosa

Pianta di Monstera deliziosa

 

Monstera deliciosa o filodendro è pericoloso per il tuo gatto. Provoca danni respiratori e digestivi, diarrea e sanguinamento delle gengive.

L’elenco non è esaustivo, è noto che altre piante sono tossiche per gli animali domestici, vale a dire:

  • Azalea
  •  Gigli tra cui giglio orientale, giglio diurno (daylily), giglio tigrato
  • Crotone (mantello di Giuseppe)
  • Narciso (specie Narciso)
  • Filodendro
  •  Poinsettia (“stella di Natale”)
  • Solanum (“Ciliegio dell’amore”)
  • Agrifoglio

Gatti: sintomi di avvelenamento da piante

Se il tuo gatto ha ingerito una pianta tossica, compaiono dei sintomi che non lasciano dubbi sull’intossicazione del tuo gatto… Rossore, gonfiore, prurito… Quando il tuo gatto è avvelenato, i sintomi osservati sono il risultato di un’irritazione o di un’infiammazione. Se la pianta attacca direttamente gli organi del tuo felino, appariranno i primi sintomi! In alcuni casi l’intervento veterinario diventa urgente.

Un gatto sdraiato sul divano

 

Ecco gli esempi dei sintomi più notevoli:

  • Difficoltà respiratorie: polmoni e vie aeree.
  • Sbavare e difficoltà a deglutire: bocca, gola o esofago.
  • Vomito: stomaco e intestino.
  • Diarrea: intestino e colon.
  • Battito cardiaco irregolare (lento o veloce): il cuore.
  • Il tuo gatto beve e urina eccessivamente: i reni.

Sei sicuro che il tuo gatto abbia ingerito una pianta tossica? Niente panico ! Per prima cosa, prendi il tuo gatto e portalo urgentemente dal tuo veterinario. È anche importante identificare la pianta ingerita dal gatto per determinare il trattamento di cui ha bisogno. Non conosci il nome della pianta? È facile ! Porta un campione della pianta o del vomito del tuo gatto al tuo veterinario.

Cari lettori, avrete sicuramente capito che queste piante sono tossiche per le vostre palle di pelo. Grazie ai nostri consigli potrai riconoscere la tossicità di alcune piante. Potresti identificare le piante tossiche per i tuoi felini per evitarle.

Domande frequenti

Che tipo di pianta da esterno è considerata il peggior nemico dei tuoi gatti?

Eucalipto

L’eucalipto è tossico per il tuo gatto. Se ingerito provoca problemi digestivi.

Felce

Se il tuo gatto si ritrova con un pezzo di felce in bocca, c’è una buona probabilità che gli provochi una diarrea emorragica.

Alloro

Conosciuto per il suo odore gradevole, l’alloro è pericoloso per i gatti. Se ingerito provoca disturbi al cuore e al ritmo cardiaco.

Quali sono le piante non tossiche per il tuo gatto?

Buone notizie ! Alcune piante non sono dannose per i gatti. Ti proponiamo un elenco di piante da avere in casa senza il minimo rischio per il tuo gatto, come riportato dal sito jardiland: 

  • felce di Boston
  • Tillandsia (figlia dell’aria)
  • l’hoya
  • Kentia
  • La pilea
  • la pianta della Calathea