Press ESC to close

3 consigli per rimuovere il calcare dai WC senza usare candeggina

L’acqua distribuita nelle nostre case è acqua dura, detta anche acqua dura. Questo è ricco di ioni calcio e magnesio, responsabili della formazione del tartaro. Ciò spiega la comparsa di depositi di calcare sul fondo della vasca. Sulle pareti della ciotola compaiono poi antiestetiche macchie gialle o marroni. Per ripristinare il candore del tuo wc, scopri come rimuovere il calcare dal water.

L’acqua dura provoca molti disagi nelle nostre case. Oltre a incrostare i nostri elettrodomestici e a causare un consumo eccessivo di energia, favorisce la formazione di depositi di calcare nel WC. Ecco come appaiono le macchie giallastre o marroni sulle pareti della ciotola. Per ovviare a questo inconveniente non è necessario utilizzare la candeggina. Ecco 3 soluzioni alternative

Borace

WC in scala

Chiamato anche acido borico, il borace ha proprietà sbiancanti e aiuta a rimuovere le macchie di acqua dura e i cattivi odori. Abbinato all’aceto bianco, aiuta  a eliminare i depositi di tartaro nel water.

L’aceto bianco, infatti, contiene acido acetico e scioglie efficacemente il calcare. Viene utilizzato anche per decalcificare gli elettrodomestici come la lavatrice, la macchina del caffè, il bollitore o anche il ferro da stiro. L’aceto bianco è anche un detergente naturale, efficace nel rimuovere le macchie ostinate che si depositano sul fondo del water. Oltre alle sue proprietà decalcificanti e detergenti, l’aceto bianco  è noto anche per le sue proprietà deodoranti.  

Per decalcificare il WC, inizia mescolando ¾ di tazza di borace, 1 tazza di aceto bianco, 10 gocce di olio essenziale di lavanda e 5 gocce di olio essenziale di limone in un flacone spray. Versa la soluzione sul fondo della tazza del WC, assicurandoti di inzuppare i lati della tazza. Lasciarlo agire per alcune ore o anche durante la notte. Il giorno successivo, strofina la tazza con lo scopino. Quindi tirare lo sciacquone per risciacquare. Il tuo WC sarà pulito, decalcificato ed emanerà un fresco profumo.

Per pulire efficacemente il WC, puoi anche immergere una spugna in microfibra nell’aceto bianco e passarla sul sedile del WC, sul pulsante dello scarico e sul sedile del WC.

Strofinare il water

Cristalli di soda

I cristalli di soda sono efficaci  per pulire i WC,  ma anche per decalcificarli. Per fare questo, fai prima bollire un litro d’acqua, quindi mescola l’acqua bollente con 3 cucchiai di cristalli di soda in una bacinella.  Non dimenticare di indossare i guanti.  Versa la soluzione nel water e lasciala riposare per 15 minuti. Quindi, strofina le pareti e il fondo della tazza con uno scopino e poi tira l’acqua.

Acido citrico

L’acido citrico è un prodotto naturale e biodegradabile, molto apprezzato nella manutenzione della casa. Grazie infatti alle sue proprietà anticalcare,  aiuta ad eliminare il calcare dai wc  e da tutti gli elettrodomestici. Per rimuovere efficacemente le antiestetiche macchie gialle o marroni sul fondo del water, mescola in una bacinella un litro di acqua bollente con 3 cucchiai di acido citrico. Dopo aver diluito bene il prodotto,  versate il composto nella bacinella,  lasciate agire per 15 minuti, poi strofinate la bacinella con lo scopino e tirate l’acqua.

Tieni inoltre presente che, per affrontare il problema del calcare alla fonte, l’installazione di un addolcitore potrebbe essere un’alternativa per mantenere puliti i tuoi WC a lungo termine. Beneficerai di un’acqua dolce in tutta la casa e dirai addio ai disagi causati dall’acqua dura, soprattutto in cucina e in bagno.