Press ESC to close

5 consigli per aumentare la resa delle tue fragole

La pianta della fragola è un arbusto da frutto perenne con fogliame semisempreverde. I suoi frutti sono apprezzati per il loro gusto squisito, dolce e piccante. Inoltre, il contenuto di vitamina C delle fragole supera quello delle arance. Questo frutto poco calorico è anche ricco di minerali benefici per la salute. Detto questo, scopri questi 5 consigli efficaci per aumentare la resa delle fragole e ottenere un raccolto generoso.

La pianta della fragola è un arbusto da frutto di facile manutenzione. È apprezzato per il suo aroma che gli permette di insaporire dolci o sorbetti. Per ottenere un raccolto generoso sono essenziali alcuni accorgimenti.

Come aumentare la resa delle fragole?

Fragola - provenienza: spm

Per aumentare la resa delle fragole coltivate all’aperto, devi tenere conto di questi 5 fattori:

  1. Scegliere la giusta varietà di fragole

La resa delle fragole dipende dalla varietà coltivata. Le fragole rifiorenti, infatti, possono  produrre fragole ogni anno,  tra giugno e luglio, per poi dare un nuovo raccolto a partire da metà agosto, in quantità minori,  senza temere periodi di gran caldo.  Queste piante di fragole possono produrre frutti per circa 5 anni. Per quanto riguarda le fragole che non fioriscono,  la loro raccolta non continua. Producono fragole solo da metà maggio a fine giugno.

  1. Preparare il terreno prima di piantare le fragole

Per permettere alle fragole di svilupparsi bene e migliorare la loro fruttificazione, è importante  scegliere un terreno adatto alla coltivazione delle fragole.  Questo albero da frutto apprezza i terreni soffici e profondi, che si mantengono freschi anche d’estate. La pianta di fragola necessita inoltre  di terreno drenante e sciolto, cioè leggero. Per fare ciò, vi consigliamo di lavorare il terreno ad una profondità di 30 cm, in modo da renderlo più flessibile ed arioso. Ciò consentirà all’acqua, all’aria e ai microrganismi di infiltrarsi facilmente nel terreno.  Oltre a ciò, il terreno sciolto favorisce la radicazione delle piante. Poiché la pianta di fragole apprezza i terreni ricchi, è consigliabile incorporare nel terreno dello stallatico organico, ovvero un concime ricco di azoto e di materiali carboniosi. Da notare che le varietà a frutto grosso apprezzano un’esposizione soleggiata, mentre le fragole “quattro stagioni” preferiscono un’esposizione a mezz’ombra. Prestare attenzione anche al pH del terreno. Il terreno calcareo  può portare alla clorosi  , una malattia delle piante che provoca l’ingiallimento del fogliame.

Piantare una pianta di fragole - fonte: spm
  1. Trita le fragole

La pacciamatura delle fragole aiuta a proteggerle dalla muffa, tiene lontane le lumache  e mantiene il terreno fresco,  in modo da distanziare le annaffiature. Oltre a ciò, la pacciamatura aiuta  a limitare lo sviluppo delle erbe infestanti.  Questi sono dannosi per le tue piante, perché oltre a prelevare sostanze nutritive dal terreno, e quindi a competere con le tue piante, possono trasmettere malattie e parassiti, come gli afidi, alle piante coltivate.

  1. Innaffia e concima le fragole

Le radici delle fragole non sono profonde. L’ideale sarebbe annaffiarle in piccole quantità, tutti i giorni in estate,  soprattutto nei casi di gran caldo.  Evitare l’eccesso di umidità che potrebbe soffocare le radici. Evitare inoltre di annaffiare il frutto,  poiché ciò potrebbe farlo marcire. Per favorire la fruttificazione delle fragole  è importante concimarle. Per questo, puoi utilizzare idealmente un fertilizzante naturale , in modo da fornire sia acqua che sostanze nutritive alle tue piante. In questo caso scegliete un concime ricco di potassio per stimolare la produzione dei frutti.

Raccolta fragole rosse e mature - fonte: spm
  1. Potare le fragole

La potatura delle piante aiuta a stimolarne la fioritura e la fruttificazione, ma le rende anche più vigorose  e quindi le protegge dalle malattie.  Per aumentare la fruttificazione delle fragole è importante potare regolarmente il proprio albero da frutto. Per fare questo, rimuovi le foglie dai cespugli adulti, poiché rallentano lo sviluppo dei frutti. Potare anche i cespugli sottili su cui non sono presenti frutti e le piante prive di bacche.

Qual è il miglior fertilizzante naturale per le fragole?

Chi ha il pollice verde vi dirà sicuramente che il letame di ortica è uno dei migliori fertilizzanti naturali per concimare il terreno e stimolare la crescita delle vostre fragole.

Tenendo conto di questi 5 fattori, coltiverai con successo fragole e aumenterai la loro resa per raccogliere un’abbondanza di fragole gustose.