Press ESC to close

5 consigli per prenderti cura delle tue piante mentre sei via

Durante un’assenza prolungata è necessario prendere alcuni accordi prima di lasciare l’alloggio. Le piante sono una di queste. Se non riesci a trovare nessuno che se ne occupi mentre sei via. Niente panico ! Ecco un suggerimento che permetterà alla tua casa nella giungla di sopravvivere, anche se sei lontano. Quindi parti con tranquillità.

Anticipa la tua partenza per preservare il benessere delle tue piante durante la tua assenza. Per trascorrere le tue vacanze in tutta tranquillità, scopri un consiglio per mantenerle senza preoccuparti del tuo ambiente verde.

Come prenderti cura delle tue piante mentre sei via?

Una pianta. fonte: sp

Per  preservare le vostre piante  durante le vostre vacanze, questo consiglio semplice ed efficace vi sarà molto utile. Potrai andare via senza problemi e  senza sostenere spese aggiuntive  per la manutenzione dei tuoi impianti.  Questo suggerimento sorprendente ti permetterà di nutrire le tue piante in modo naturale risparmiando acqua.

Innaffia la pianta con una bottiglia. fonte: sp

Innaffia le tue piante con una bottiglia

Se viaggi regolarmente, questo consiglio ti sarà molto utile. Con quest’ultimo è possibile predisporre un sistema di irrigazione a goccia. Questo metodo è perfetto  per risparmiare acqua e  umidificare gradualmente le piante. 

Puoi innaffiare la tua pianta con  una bottiglia di vetro e garantire un’irrigazione ottimale per  un vaso di medie dimensioni. Per fare questo, pratica un foro nel tappo metallico della bottiglia usando un chiodo e un martello. (Appoggialo su una superficie dura e fai dei buchi dall’interno). Successivamente riempire la bottiglia con acqua e chiuderla con il tappo. Inserisci la bottiglia capovolta nel terreno dall’estremità con il coperchio e la tua pianta verrà irrigata utilizzando il sistema a goccia.

Puoi anche usare una bottiglia di plastica.  Forare il tappo con un chiodo e riempire la bottiglia con acqua. Quindi pratica diversi fori sul fondo della bottiglia, quindi capovolgila posizionando il collo nel terreno delle tue piante. Per un’irrigazione ottimale, è possibile utilizzare un paletto per sostenere la bottiglia. 

Per anticipare al meglio la vostra partenza, provate innanzitutto questa tecnica prima di andare in vacanza o in viaggio per verificare se l’irrigazione funziona bene. Devi vedere se il flusso d’acqua corrisponde alle esigenze delle tue piante.

Annaffiare le piante con le bottiglie

Per  preservare le tue piante  mentre sei lontano, segui questi diversi suggerimenti per mantenerle quando sei in vacanza.

Scegli dei buoni vasi da fiori

Per  preservare adeguatamente le tue piante,  puoi scegliere vasi da fiori permeabili che consentano il deflusso dell’acqua. Puoi anche selezionare  pentole dotate di serbatoi d’acqua  integrati in un doppio fondo. Le pentole sono dotate di indicatori in cui è possibile visualizzare la quantità di acqua rimanente.

Metti le palline di argilla sul fondo dei vasi

Le palline di argilla immagazzinano  l’acqua e permettono alle radici di rimanere umide  per molto tempo. Queste perle sono molto utili se posizionate sul fondo del vaso delle piante. Soprattutto perché forniscono anche minerali alle tue piante.

Usa lana bagnata

Questo suggerimento è molto utile  per le tue piante d’appartamento.  Metti un contenitore pieno d’acqua sopra le tue piante. Ad esempio, posiziona il contenitore su una sedia e posiziona le piante a terra. Usa il filo di lana per collegarlo dal contenitore alle tue piante. Attraverso il fenomeno della capillarità, le vostre piante riceveranno regolarmente il loro apporto idrico.

Anche se non è sempre facile mantenere le tue piante, ci sono diversi suggerimenti che possono aiutarti a soddisfare il loro fabbisogno idrico nonostante una lunga assenza.