Press ESC to close

5 soluzioni efficaci per sbarazzarsi degli scarafaggi

Nei periodi di caldo estremo, non solo dobbiamo affrontare lunghe giornate di ondate di caldo, ma dobbiamo anche affrontare l’invasione di tutti i tipi di creature sgradevoli. Che volino o strisciano, questi esseri indesiderati possono rovinare rapidamente la nostra estate se non li eliminiamo rapidamente. In cima alla lista degli insetti più disgustosi troviamo ovviamente gli scarafaggi. Certo, sono più spaventosi che aggressivi, ma trasportano più di 33 tipi di agenti patogeni, inclusi i pericolosi batteri E.coli e salmonella. Il loro posto preferito? La cucina. Amano stare in agguato nella tua dispensa, li troverai spesso intorno a cereali, noci e altri cibi secchi. Gli scarafaggi sono affamati di cibo e di rifiuti alimentari. Le briciole più piccole che giacciono in giro possono attirarli. In altre parole, l’igiene impeccabile resta l’arma più infallibile per non averli più in giro. Ma poiché non passi il tempo a pulire, sarebbe una buona idea usare alcuni repellenti potenti ed efficaci.

Gli scarafaggi  sono  insetti molto difficili da combattere. Sono subdoli, insidiosi e veloci. In genere si nascondono di giorno e si rivelano di notte: ci colgono così di sorpresa quando meno ce lo aspettiamo. Gli scienziati hanno dimostrato che queste piccole creature possono causare malattie gravi. La convivenza può quindi essere pericolosa per la salute: se notate scarafaggi neri in alcuni angoli della casa o scarafaggi marroni che vagano per la cucina, preoccupatevi e prendete in mano la situazione. Se sei ostile agli insetticidi chimici, alcuni ingredienti naturali hanno il potere di scacciarli senza pietà. Scopri queste 5 soluzioni radicali!

Soluzioni efficaci per sbarazzarsi degli scarafaggi in cucina

Uno scarafaggio trovato in casa

Non vi mentiamo, nessuno vuole entrare in cucina nel cuore della notte e spaventarsi trovandosi di fronte un orribile scarafaggio che si infila sotto un mobile non appena si accende la luce. Per alcuni questo tipo di spettacolo può risultare addirittura molto inquietante. È importante tenere presente che questi disgustosi insetti si nutrono degli avanzi di cibo e possono vivere circa sei mesi. Il problema è che si moltiplicano molto velocemente. Se non ti sbarazzi di loro velocemente, tutta la casa rischia di essere invasa da queste orribili bestie. Tuttavia, molte persone sono riluttanti a utilizzare prodotti chimici con odori forti, senza contare che non sono propriamente ecologici. In effetti, probabilmente nella tua cucina ci sono ingredienti naturali che faranno perfettamente il lavoro. Non c’è bisogno di spendere troppo o soffocarti con prodotti eccessivamente invasivi.

La pulizia è molto importante! 

Per prima cosa: se vuoi tenere gli scarafaggi lontani dalla tua casa, devi mantenerla pulita. Questa è una condizione imperativa. Perché gli scarafaggi sono attratti da tutti gli avanzi di cibo e mangiano qualsiasi cosa, anche se generalmente preferiscono amidi, dolci, cibi grassi e carne.

Quindi, i piatti sporchi nel  lavandino , il cibo per cani o gatti sul pavimento, le briciole sparse sul bancone della cucina sono tutte fonti attraenti per gli scarafaggi. Inoltre, sono attratti anche dalla spazzatura: un bidone della spazzatura pieno di rifiuti che trabocca da tutti i lati è una vera festa per questi insetti. Quindi assicurati di portare fuori la spazzatura ogni giorno e di pulire frequentemente il cestino.

5 semplici consigli per tenere gli scarafaggi lontani dalla tua cucina

Uno scarafaggio morente

Bicarbonato di sodio

Lo usi spesso per pulire, disinfettare e deodorare vari spazi ed elementi della casa? Tieni presente che questa polvere bianca è anche un modo molto efficace per scacciare gli scarafaggi dalla tua cucina. Il bicarbonato di sodio servirà da esca poiché assomiglia allo zucchero. Tagliare la cipolla a cubetti e cospargerli con bicarbonato di sodio. Metteteli poi in piccole ciotole che posizionerete nelle zone molto frequentate da questi coleotteri. Ne saranno attratti e una volta iniziato il pasto cadranno nella trappola e verranno avvelenati.

Foglie di alloro 

Noi esseri umani amiamo l’odore inebriante di questa erba aromatica, spesso utilizzata in cucina, mentre gli scarafaggi trovano queste foglie ripugnanti. Non appena si avvicinano, fuggono incondizionatamente. Approfitta: trita qualche foglia di alloro e spargila nei punti in cui compaiono questi insetti. Il forte odore li scoraggerà e se ne andranno senza tante cerimonie. Come bonus, ti libererai di loro senza nemmeno ucciderli!

Acido borico, arma d’elezione contro gli scarabei

Quando gli scarafaggi entrano in contatto con l’acido borico, questo si attacca alle zampe e alle ali. Quando ingeriscono la sostanza, questa agirà sul loro sistema nervoso e digestivo. Dopo un po’ finiscono per morire. Per utilizzare questo metodo, cospargere alcune piccole fette di pane con una soluzione di acido borico sciolta in poca acqua. Lascia i pezzi nelle aree in cui percepisci spesso l’attività dello scarafaggio.

Oli essenziali

E perché non prendere due piccioni con una fava? Potrai sia riempire la stanza con un profumo delicato che scacciare tutte queste persone indesiderate. Gli oli essenziali, infatti, sono perfetti per allontanare gli scarafaggi dalla cucina. Per ottenere i migliori risultati, mescolare l’olio essenziale di menta piperita o citronella con un po’ d’acqua. Versa il composto in un flacone spray e spruzza la soluzione ovunque vedi gli scarafaggi. Funziona veramente!

Aceto: un prezioso alleato contro gli scarafaggi 

Infine, per chi non lo sapesse, l’aceto è anche un ottimo repellente naturale contro queste fastidiose creature. In più, è sicuramente la soluzione più economica! Sebbene comunemente usato per condire i cibi, l’aceto è molto versatile e ha una varietà di usi in casa. Oltre ad essere un ottimo detergente, ti aiuterà a tenere lontani gli scarafaggi dalla casa e in particolare dalla cucina. Basta cospargere  l’aceto bianco  sui muri, sotto i mobili e ovunque possano nascondersi gli scarafaggi.