Il miele è, ovviamente, un ingrediente delizioso. Ha una vasta gamma di usi culinari e può essere spalmato su pane tostato, condito con yogurt e frutta fresca e può essere utilizzato in una serie di ricette allettanti.

Ma quello che forse non sai è che il miele può essere molto utile anche nel tuo giardino (e per te come giardiniere).

Quando si usa il miele, sia in casa che in giardino, è meglio scegliere un miele di qualità, locale.

Meglio ancora, diventa un apicoltore e potresti avere la tua scorta. Allevare api da miele è un buon modo per assicurarsi di avere sempre impollinatori in giro per aiutarti nei tuoi sforzi di crescita domestica.

Indipendentemente dal fatto che il miele che hai provenga dai tuoi stessi alveari, ecco nove modi interessanti per usare il miele nel tuo giardino.

1. Talee di radice con miele

Il miele ha proprietà antibatteriche e antimicotiche e fornisce una fonte di energia che può aiutare a promuovere la crescita delle radici e mantenerle forti. Quando viene utilizzato sulle talee, le aiuta a formare radici e, una volta sviluppate le radici, può aiutare a creare un ambiente sicuro dove possono continuare a crescere.

Basta aggiungere 2 cucchiai di miele a 2 tazze di acqua bollita e lasciarlo raffreddare. Quindi immergi le estremità delle tue talee in questa soluzione prima di piantare. Per risultati ancora migliori, mescola anche un inoculante per micorrize. Per leggere su questo fantastico fungo e cosa può fare per le tue piante, clicca qui.

Puoi anche usare questa soluzione per innaffiare le talee una volta che sono state collocate nei loro contenitori o luoghi di impianto.

2. Un fertilizzante per annuali fruttifere

Il miele non è solo antibatterico e antimicotico. È anche un’ottima fonte di nutrienti, non solo per noi, ma anche per le piante. Il miele è una fonte di molti elementi vegetali essenziali – due dei “tre grandi” – fosforo e potassio, e anche altri nutrienti come calcio, ferro, magnesio e zinco.

Può essere usato per fare un buon fertilizzante liquido organico per le tue piante. La composizione nutritiva significa che può essere particolarmente utile per le piante da fiore e da frutto.

Per fare un fertilizzante liquido al miele, mescola un cucchiaio o due di miele con 7 tazze di acqua bollita. Mescolate bene, poi lasciate raffreddare. Quindi usalo per innaffiare le tue piante da fiore o da frutto.

3. Spray fogliare per ravvivare le tue piante

Oltre a utilizzare il miele per favorire la crescita delle radici e migliorare il sapore dei frutti, puoi usarlo anche per salvare le piante che stanno svanendo.

Se le piante mostrano segni di carenza di nutrienti, soprattutto se sospetti una carenza di uno dei nutrienti vegetali essenziali che il miele può fornire. Le piante che necessitano di una spinta possono trarre beneficio dall’uso di uno spray fogliare a base di miele.

Aggiungi 2 cucchiai di miele a un litro d’acqua, quindi spruzza questa soluzione sulle foglie delle piante malsane ogni settimana o due. Se la colpa è di una carenza di nutrienti, potresti presto vedere risultati positivi.

Ancora una volta, tuttavia, pensa a cosa potrebbe essere attratto dallo spray fogliare al miele prima di decidere di usarlo.

4. Come una trappola per miele letterale per i parassiti

Consiglierei di adottare misure per evitare uno squilibrio nel tuo giardino attirando predatori naturali per le specie infestanti. E assicurandoti che ci sia quanta più vita possibile nel tuo giardino. Ma in un orto biologico a volte possono ancora verificarsi degli squilibri.

Se hai un boom nelle popolazioni di lumache o moscerini della frutta, ad esempio, puoi usare il miele come ingrediente in una trappola per catturarli.

Per catturare le lumache, affonda nel terreno un barattolo pieno d’acqua mescolata con miele e lievito e attendi che le lumache cadano dentro. Quindi raccogli le lumache e smaltiscile regolarmente.

Per catturare i moscerini della frutta, aggiungi frutta in decomposizione, miele e aceto di mele in un barattolo. Coprilo con un coperchio con dei piccoli fori in esso, in modo che entrino, ma non escano.

5. Prenditi cura della tua pelle, labbra e capelli

Come giardinieri, è importante ricordare che noi stessi siamo parti cruciali dell’ecosistema del giardino. Quindi, oltre a prenderci cura delle nostre piante e della nostra fauna selvatica, dovremmo anche prenderci cura di noi stessi!

Come giardinieri, trascorriamo spesso molto tempo all’aperto. Pelle, labbra e capelli possono seccarsi.

Il miele ha eccellenti proprietà idratanti. Queste, insieme alle sue proprietà antimicrobiche e antimicotiche, fanno sì che possa essere utilizzato in una vasta gamma di prodotti, dai balsami ai saponi, ai prodotti naturali per la cura dei capelli, per aiutarci a mantenere pelle, labbra e capelli sani e forti.

Un problema che ho spesso dopo una giornata in giardino (soprattutto in inverno) sono le labbra screpolate e secche. Considero la cera d’api, il miele, l’olio di mandorle e il balsamo alla lavanda fatti in casa essenziali quando esco nel mio giardino!