Pulire la casa richiede sempre impegno, soprattutto la vasca da bagno che spesso è soggetta a macchie nere, batteri e germi che si sviluppano con il tempo. La causa: tracce di sapone o prodotti che si usano regolarmente nel bagno, calcare, capelli che ostruiscono i tubi, macchie di muffa, ecc. Non c’è da stupirsi che la tua vasca da bagno a volte sembri opaca!

Ciò può ovviamente essere problematico, o addirittura dannoso per la nostra salute e la nostra igiene, poiché passiamo ancora molto tempo lì. La vasca da bagno è un tempio del relax e del benessere. È anche il luogo in cui ci prendiamo cura di noi stessi, il luogo in cui laviamo frequentemente il nostro corpo e i nostri capelli. L’igiene sanitaria deve quindi essere impeccabile per evitare possibili attacchi cutanei. La soluzione? Basta una bella pulizia. È meglio mantenerlo regolarmente per evitare che sporco o residui di calcare si incrostino permanentemente.

Per evitare che lo sporco si accumuli nella vasca da bagno, esistono ovviamente in commercio prodotti specifici. Ma questi ultimi contengono componenti chimici che col tempo possono aggredire e danneggiare i rivestimenti della vasca. Non lo dimostreremo mai abbastanza, non c’è niente di meglio che utilizzare prodotti naturali ed ecologici.

Bicarbonato di sodio e aceto bianco

Bicarbonato di sodio

 

Noti spesso macchie giallastre o arrugginite in alcuni angoli della tua vasca da bagno? È un campanello d’allarme per avvisarvi della mancata pulizia e della mancanza di ventilazione. Per eliminare queste macchie gialle e di calcare esiste un rimedio molto apprezzato: la miscela di bicarbonato e aceto bianco. Questi due ingredienti naturali sono, infatti, potenti agenti detergenti. Anticalcare, antiruggine, disincrostante, sbiancante…per la manutenzione della tua vasca da bagno, puoi contare su questo fantastico duo!
Versare una grande quantità di bicarbonato di sodio su tutta la vasca. Quindi, utilizzando un flacone spray, spruzza l’aceto bianco sulle zone ricoperte di bicarbonato di sodio. Noterai che entrambi i prodotti reagiscono formando una schiuma bianca, il che è del tutto normale! Lasciare agire per circa 30 minuti. Quindi, utilizzando una spugna o una spazzola a setole morbide, strofina le aree macchiate. Sciacquare tutta la superficie con acqua fredda. Ricordarsi di aprire porte e finestre in modo che possa asciugarsi naturalmente. Ora pulita e splendente, la tua vasca finalmente respira!

Ammoniaca

Il grosso problema delle pareti doccia non è lo sporco, bensì il calcare che si accumula nel tempo. Per identificare il calcare noterai macchie bianche o opache che non scompaiono. Ciò include anche le piastrelle, il rubinetto della doccia e la vasca.

Per rimuovere queste macchie di calcare, opta per l’ammoniaca. Molto apprezzato anche per la manutenzione della casa, è un ottimo detergente e disinfettante che vi libererà da tutte le macchie incrostate e dallo smalto ingiallito.

Aggiungi 2 tazze di ammoniaca e 2 tazze di acqua calda a un flacone spray. Agitatelo e spruzzatelo su tutte le parti che presentano calcare. Lasciare quindi agire il prodotto per 5-10 minuti prima di strofinare con un panno o una spugna. Infine, sciacquare abbondantemente con acqua fredda. Ancora una volta, assicurati che la finestra e la porta siano aperte per eliminare il forte odore di ammoniaca.

Sale e aceto bianco

Sale

 

Se la vostra vasca da bagno è piena di  calcare , vi consigliamo la preziosa miscela di aceto bianco e sale. La fusione dei due sarà perfettamente efficace per sturare le zone incrostate della vasca. Il sale grosso è ben noto alle nostre nonne come detergente, disinfettante e sgrassante. Stesso ritornello per il limone: questo agrume ha sorprendenti benefici per far brillare e disincrostare diverse zone della casa. Senza contare che elimina anche i cattivi odori di muffa, lasciando nell’ambiente un profumo fresco e profumato.

Versa due tazze di aceto bianco, una tazza di acqua calda e il succo di limone in una bottiglia spray. Aggiungete anche 3 cucchiai di sale e amalgamate gli ingredienti. Questo detergente fatto in casa ti permetterà di eliminare definitivamente il calcare. Basta versarlo sulla vasca e utilizzare una spazzola per strofinare.
Per un’efficacia ancora maggiore, affidati all’acqua ossigenata, potente anche per pulire e disincrostare. Ti permetterà di eliminare il calcare e le macchie gialle dalla vasca da bagno. Basta spruzzarlo e lasciarlo agire per 30 minuti e risciacquare con acqua tiepida. Non avrai nemmeno bisogno di strofinare per ottenere un risultato brillante!

Acido cloridrico

Per eliminare tutto lo sporco, puoi contare sull’acido cloridrico. Questo liquido acquoso incolore è noto per la disincrostazione e la disinfezione degli impianti sanitari. Attenzione però, essendo un prodotto corrosivo e dall’odore molto forte, va utilizzato con molta attenzione. È meglio applicarlo anche come ultima risorsa se la vasca da bagno è davvero molto sporca. Non dimenticare di diluirlo in acqua prima di applicarlo, di indossare guanti e maschera e soprattutto di aerare il bagno!

Preparazione

  1. Aggiungere 1 bicchiere di acqua fredda e 2 gocce di acido cloridrico in un bicchiere di plastica e mescolare bene.
  2. Applicare il composto mediante una spazzola o una spazzola sulle zone più sporche della vasca e lasciare agire per qualche minuto.
  3. Quindi strofinare con una spazzola per la pulizia e risciacquare abbondantemente con acqua fredda.
Pulizia della vasca da bagno

 

Candeggina

Se la tua vasca presenta macchie nere e visibili negli angoli e intorno al rubinetto, devi pulirla molto velocemente, perché si tratta di macchie di muffa che possono essere dannose per la salute! In questo caso il miglior prodotto disinfettante per eliminare completamente queste muffe è la candeggina. Un prodotto di punta nel mondo della casa che probabilmente già avete o che potrete facilmente trovare in qualsiasi supermercato.

Preparazione

In una ciotola diluire 20 ml di candeggina in 1 litro di acqua fredda. Agitare il composto e spruzzarlo sulle parti annerite della vasca, soprattutto tra le fughe delle piastrelle. Lasciare agire per circa 5-10 minuti, quindi strofinare con un vecchio spazzolino da denti o una spugna. Infine risciacquare con abbondante acqua tiepida. Se lo applichi correttamente, tutte le macchie scompariranno in pochissimo tempo.

Il sapone

Utilizzando i metodi sopra indicati, la tua  vasca da bagno  sarà pulita e splendente come il primo giorno. Ricorda però che si tratta di una pulizia profonda e non dovrebbe essere effettuata quotidianamente. Per mantenerlo sempre pulito, è meglio pulirlo accuratamente con acqua, sapone e un po’ di aceto bianco.

Ora, grazie a tutti questi consigli per la pulizia, il tuo bagno e la tua vasca saranno il più puliti e lucenti possibile!