La maggior parte delle piante d’appartamento è venerata per il suo splendido fogliame verde e per la sua capacità di aiutare a filtrare e purificare l’aria all’interno della casa. Ma con le violette africane, i loro fiori rubano lo spettacolo. Mentre si presume che le piante abbiano tipicamente sfumature di viola e viola, i fiori sono in realtà anche rosa, rossi e bianchi.

Pensati per essere un po’ schizzinosi, in realtà sono abbastanza facili da coltivare se impari le seguenti nozioni di base su come prendertene cura.

1. Piantali in terriccio

Le piante di violetta africana hanno bisogno di un mezzo leggero e arioso attorno alle loro radici per consentire una buona circolazione dell’aria. È meglio acquistare un terriccio commerciale o crearne uno tuo.

2. Dai loro i giusti requisiti di crescita

La luce solare diretta brucerà le foglie vellutate su una viola africana. Preferiscono il sole luminoso e indiretto da una finestra esposta a sud o est. Nei mesi invernali, potrebbe essere necessario mettere le tue piante sotto una luce crescente per dare loro l’esposizione di cui hanno bisogno per fiorire. Contrariamente alla credenza popolare, non crescono meglio in condizioni calde. Come altre piante d’appartamento, fanno bene a temperature comprese tra 55 e 75 gradi Fahrenheit. Evita di posizionarli in aree piene di spifferi dove le temperature notturne scendono sotto i 50-55 gradi Fahrenheit.

3. Mantenere il terreno umido

Le viole africane dovrebbero essere annaffiate non appena la parte superiore del terreno risulta asciutta al tatto. Usa solo acqua a temperatura ambiente o leggermente più calda quando innaffi le tue piante, avendo cura di tenere l’acqua lontana dalle foglie. L’acqua che è più fredda delle foglie causerà la macchiatura delle foglie. A loro piacciono le condizioni abbastanza umide; se vivi in ​​un clima secco, raggruppa le piante per creare un microambiente che rimanga un po’ più umido, oppure posiziona i vasi su un vassoio di sassolini che viene tenuto annaffiato.

4. Fertilizzare spesso

Per mantenere la tua viola africana in fiore, è importante mantenerla ben nutrita. Una miscela di fertilizzanti a basso contenuto di azoto e ad alto contenuto di fosforo incoraggia la produzione di fioritura limitando la crescita vegetativa. Sul mercato sono disponibili molti prodotti specifici per la viola, ma non è necessario acquistarne uno se non ne trovi uno in loco. Un fertilizzante ben bilanciato e di alta qualità funziona altrettanto bene. Si consiglia di concimare leggermente le piante ogni volta che vengono annaffiate per fornire cibo continuo.

5. Rimuovi i vecchi fiori

Le viole africane fioriscono costantemente durante tutto l’anno se curate adeguatamente. Uno dei suggerimenti più importanti è quello di pizzicare o rimuovere i fiori appassiti. Questo incoraggia la pianta a produrre nuovi germogli invece di cercare di inviare le sue risorse al tessuto morto.

6. Rinvasare periodicamente le piante

Nel corso del tempo, i nutrienti nel terriccio si esauriscono man mano che le radici li assorbono per essere utilizzati dalla pianta. Aggiorna il mix di invasatura rinvasando le tue viole africane una o due volte l’anno. Il più delle volte, la dimensione del vaso non deve cambiare e non supera i 4-5 pollici di diametro.