Press ESC to close

6 piante repellenti che tengono lontani ratti e topi da casa

L’invasione di ratti e topi è una vera piaga per tutti i proprietari terrieri. Anzi, è un vero e proprio incubo: in giardino come dentro casa, i roditori tendono a rovinare i raccolti, a rosicchiare l’orto e a devastare le scorte della dispensa. Senza contare che si moltiplicano rapidamente e portano molte malattie. Per rimediare a questo, esistono una serie di misure radicali, come specifici apparecchi a ultrasuoni, trappole per topi o addirittura veleni. Ma proprio quest’ultimo è particolarmente tossico sia per l’uomo che per gli animali domestici. Fortunatamente, esistono soluzioni alternative per eliminare questi parassiti in modo naturale, sicuro e cruelty-free!

Per tenere lontani i roditori, alcune erbe insetticide e repellenti faranno al caso vostro. Si scopre infatti  che esistono piante in grado di respingere i parassiti  del giardino e della dispensa . Basta piantarli nel cuore delle verdure o sul balcone per eliminare questi parassiti. La verità è che è tutta una questione di odore. Per noi può essere gradevole o inodore, ma per ratti, talpe e topi questi odori sono insopportabili e li spaventano immediatamente. In altre parole, è sicuro per la nostra salute!

Scopri velocemente quali sono le erbe più consigliate per proteggere la tua casa e scacciare la presenza di questi roditori indesiderati.

Quali erbe aiuteranno a respingere topi e ratti?

Tanaceto

Tanaceto

Tanto aromatico quanto ornamentale, il tanaceto è l’alleato di ogni giardiniere. Sia fungicida che insetticida, questa pianta rustica è molto utile negli orti. Potete anche distribuire qualche mazzo di infiorescenze fresche negli armadi e nelle dispense di casa per tenere lontano ogni genere di insetti. I suoi fiori sono molto profumati e scacciano così roditori come topi e piccoli parassiti come mosche, zanzare, formiche, pulci e altre cimici. Il vantaggio è che non è impegnativo e non richiede quasi nessuna manutenzione. Un po’ di fertilizzante ogni due settimane e un po’ di annaffiatura in caso di siccità o caldo molto elevato. In decotto o in infuso è molto efficace nel proteggere il giardino!

Sambuco

Sambuco

Nei villaggi, questa pianta viene spesso coltivata lungo i terreni e gli edifici in cui vengono conservati i semi. Le radici del sambuco emettono un potente veleno e i fiori emanano un aroma piuttosto forte. Questo insetticida naturale allontanerà ratti, topi, talpe, arvicole e topi campestri. Grazie alla sambucina contenuta, il letame di sambuco emana un odore particolarmente sgradevole ai roditori che danneggiano i frutteti. Questo metodo è molto popolare nel mondo agricolo per eliminare gli agenti indesiderati senza danneggiare le piante. Basta usarlo puro o diluito in parti uguali in acqua.

Assenzio

L’assenzio ha proprietà insetticide e repellenti per insetti molto efficaci contro l’invasione dei roditori. Come il sambuco, può essere piantato vicino alla vostra proprietà, appeso agli alberi da frutto o collocato nei luoghi preferiti dai topi. Questa pianta perenne è molto utile anche per respingere formiche, bruchi, mosche, tarme, pulci, ecc. È bene spruzzare un decotto di assenzio dove sono presenti roditori. All’interno della casa potrete riempire alcuni sacchetti di germogli secchi da sistemare negli armadi per respingere le tarme.

menta

menta

Adoriamo bere un buon tè alla menta. Il suo profumo è delicatamente inebriante e calmante. Tuttavia, a differenza di noi, i ratti odiano questo odore! Questa pianta profumata non solo respinge i roditori , ma anche gli insetti. Inoltre, per spaventarli, piantate delle piante di menta nel giardino e qualche arbusto attorno al perimetro della casa. Non dovrai più preoccuparti della presenza di questi parassiti! Sotto forma di infuso, la menta protegge l’orto anche da cimici, afidi, pulci e altri insetti. L’ideale sarebbe comunque piantarlo in un vaso davanti ad una finestra per tenere lontane mosche, formiche e ragni. Mettine anche qualche mazzetto in casa o in cantina: beneficerai di un gradevole profumo di fresco scacciando gli agenti indesiderati.

Camomilla

Camomilla

Per scacciare ratti e topi, anche la camomilla è un formidabile rimedio! I suoi delicati fiori bianchi evocano una bellissima atmosfera romantica, mentre i roditori ne sono terrorizzati. Soprattutto se appendi mazzi di fiori secchi negli angoli. Il suo odore sarà perfettamente repellente, sufficiente a scacciare tutti questi scrocconi. Se cospargete un po’ di camomilla lungo il percorso abituale di questi parassiti, state sicuri che si volteranno!

Cynoglossum officinale

Il Cynoglossus è chiamato anche “cane-ratto” per la sua proprietà nota di scoraggiare tutti i roditori. Non sopportano l’odore di questa pianta e cercano di allontanarsene il più velocemente possibile. E questo, sia fresco che secco. Versa dell’acqua bollente sui rami e stendili in punti diversi. Se trovi un buco, infilaci anche un piccolo acchiappatopi. Puoi anche piantare la radice nera vicino ad alberi e annessi. Per proteggere completamente il tuo terreno, è necessario piantare 25 piante ogni 2400 m2. Il decotto di un “ratto-cane” è piuttosto tossico, quindi è ideale per scacciare i roditori. Ma usatelo con molta cautela perché è pericoloso anche per l’uomo.

Qualche consiglio per combattere questi roditori?

  • La biodiversità è sempre più favorevole dei metodi estremi. Alcuni predatori come i gatti amano molto i roditori. Non esitate ad adottare un gatto per spaventare questi parassiti!
  • Ricordatevi sempre di pulire il terreno intorno alle piantagioni: la terra deve essere compattata e l’erba tagliata bene.
  • Evita la pacciamatura dei tuoi raccolti. I roditori tendono a mimetizzarsi sotto il pacciame che diventa un prezioso rifugio.
  • Proteggi i tuoi alberi da frutto installando una specie di rete attorno al tronco che fungerà da barriera contro i roditori. E ricorda di circondare le tue piantagioni con siepi.
  • Intorno alle zone da proteggere, spargere cenere, spicchi d’aglio schiacciati, foglie di menta, ecc.

Per espellere i roditori dalla vostra casa una volta per tutte, le erbe devono essere applicate sistematicamente. Rinfresca le piante d’appartamento una volta alla settimana. Conoscevate queste proprietà delle erbe?