A chi non piacciono le fragole!? E che piacere svegliarsi la mattina per raccogliere una manciata di frutta da mangiare con la colazione.

È un’esperienza per tutti i nostri sensi. Cerchi quella bacca perfetta: luminosa, rossa, splendente come un gioiello. Senti lo schiocco soddisfacente mentre estrai la fragola dalla vite che ti fa sapere che hai raccolto la bacca al suo apice. Puoi già sentire l’odore della dolcezza della piccola bacca riscaldata dal sole nella tua mano. E infine, ti metti in bocca il premio rubino, mordendo e assaporando i succhi simili a caramelle della bacca.

Lasciati alle spalle il senso di colpa di un altro vassoio di plastica e abbraccia la gioia di coltivare i tuoi prodotti con questi suggerimenti e trucchi per coltivare le tue fragole a casa.

Valori nutrizionali

Le fragole sono costituite principalmente da acqua (91%) e carboidrati (7,7%). Contengono solo piccole quantità di grassi (0,3%) e proteine ​​(0,7%).

I nutrienti in 3,5 once (100 grammi) di fragole crude ( Fonte attendibile ) sono:

  • Calorie:  32
  • Acqua:  91%
  • Proteine:  0,7 grammi
  • Carboidrati:  7,7 grammi
  • Zucchero:  4,9 grammi
  • Fibra:  2 grammi
  • Grasso:  0,3 grammi

Le piante di fragola sono disponibili in tre tipi:

  • Le varietà a giugno danno frutti tutti in una volta, di solito per un periodo di tre settimane. Sensibili alla durata del giorno, queste varietà producono gemme in autunno, fiori e frutti nel giugno successivo e stoloni durante le lunghe giornate estive. Anche se chiamate “portatrici di giugno” o “portatrici di giugno”, queste fragole nascono prima di giugno nei climi più caldi.
  • Le varietà rifiorenti producono un grande raccolto in primavera, producono poco in estate e poi danno un altro raccolto a fine estate/autunno . Queste varietà formano gemme durante le lunghe giornate estive e le brevi giornate autunnali. Le gemme formate in estate fioriscono e fruttificano in autunno, e le gemme formate in autunno fruttificano nella primavera successiva.
  • Le varietà Day-Neutral producono frutti continuamente per tutta la stagione, fino al primo gelo : insensibili alla lunghezza del giorno, queste varietà producono gemme, frutti e stoloni continuamente se la temperatura rimane tra 35° e 85°F (da 1° a 30°C). La produzione è inferiore a quella delle portatrici di giugno.

Per l’orto di casa consigliamo  le portagiugnole . Anche se dovrai aspettare un anno per la raccolta dei frutti, ne varrà la pena.

Di seguito condividiamo con voi i nostri 6 migliori segreti per ottenere le fragole più gustose dal vostro giardino.

1. Potare dopo la fruttificazione

Dopo che la fruttificazione è terminata, riordina le tue piante dando loro una potatura dura. Usa le cesoie per tagliare la maggior parte delle foglie. Alcune persone usano persino il loro tosaerba per farlo!

2. Fornire molta luce solare

Trova una posizione soleggiata per le tue piante. Il calore e la luce contribuiranno a produrre frutti dolci e saporiti.

3. Preparare un terreno fertile e ben drenato

Per aiutare il tuo terreno a drenare, prova a montare le aiuole o, se stai piantando in un contenitore, scegli una miscela per vasi di alta qualità e assicurati che il tuo contenitore abbia almeno un foro di drenaggio. Le fragole amano un terreno leggermente acido di circa 6-6,5. Idealmente circa un mese prima di piantare scavare in abbondanza di compost e letame animale ben decomposto. Innaffia ogni due settimane con una soluzione di alghe per migliorare il vigore delle tue piante.

4. Dai loro spazio

Pianta a circa 30 centimetri di distanza e rimuovi almeno alcuni dei corridori che crescono dalle tue piante originali, altrimenti il ​​​​tuo letto di fragole diventerà sovraffollato. Ciò renderà le tue piante meno produttive e i tuoi frutti più piccoli e aspri. I corridori vengono generalmente prodotti durante l’estate e possono essere utilizzati per propagare nuove piante, se lo si desidera.

5. Innaffia bene ma mantieni le foglie asciutte

Mantieni le piante ben irrigate, soprattutto quando si stanno sistemando, durante le estati secche e durante la fruttificazione, ma cerca di evitare di annaffiare le foglie. Innaffia invece il terreno alla base della pianta.

6. Pacciamatura intorno a ciascuna pianta

Mantieni le tue aiuole ben pacciamate per trattenere l’umidità, controllare le erbacce e impedire che i tuoi frutti vengano a contatto con il terreno. Un po’ di paglia farà il trucco, da cui il nome bacca “paglia”.