Press ESC to close

7 cibi da non riscaldare nel microonde

Con tempi di preparazione inferiori rispetto alla cottura in forno, il microonde è l’ideale per chi ha fretta. Sebbene sia ottimo per scongelare alcuni ingredienti, è una cattiva idea usarlo per riscaldare questi 7 alimenti.

Riscaldare il cibo nel microonde può essere comodo, ma esistono alcune eccezioni all’uso di questo elettrodomestico. 7 Il cibo non deve essere riscaldato in questo apparecchio che contiene radiazioni elettromagnetiche.

Ci sono 7 cibi che non dovrebbero essere riscaldati nel microonde

Il microonde è un elettrodomestico che permette di riscaldare piatti freddi su un piatto rotante. Se è conveniente utilizzare  questo apparecchio utilizzando tempi di cottura brevi è perché fa risparmiare tempo ed energia rispetto all’energia elettrica o al gas. Per funzionare, questo strumento di scongelamento fa oscillare le molecole d’acqua alla frequenza del campo magnetico. Questa agitazione genera calore rotante per riscaldare il cibo. Tuttavia, alcuni di essi non devono essere cotti o riscaldati nel forno a microonde o esposti a onde elettromagnetiche. Spieghiamo perché.

1- La salsa di pomodoro non va riscaldata nel microonde

Questa salsa saporita e dagli alti valori nutrizionali non può essere riscaldata nel forno a microonde. Il motivo: rischia di bollire forte e di ricoprire le pareti di questo elettrodomestico. Se si desidera riscaldare gli spaghetti alla bolognese dal frigorifero, si consiglia vivamente di mettere un coperchio sulla pirofila.

Scaldare la salsa di pomodoro - fonte: spm

2- Non riscaldare l’acqua in questo dispositivo

Riscaldare l’acqua nel microonde sembra essere il modo più rapido per raggiungere questo obiettivo. Ma un incidente può accadere rapidamente perché l’acqua si riscalda rapidamente e può persino bollire nel microonde, provocando ustioni. È meglio usare uno scaldabagno. Allo stesso modo, per riscaldare il biberon, è consigliabile evitare il microonde e utilizzare lo scaldabiberon per riscaldare il latte in modo uniforme.

Scaldare l'acqua nel microonde - fonte: spm

3- La carne rossa non deve essere riscaldata in questo apparecchio elettromagnetico

Una volta tolti dal microonde, una bistecca di manzo o un arrosto non verranno riscaldati in modo uniforme e potrebbero seccarsi. Un giro in padella dopo aver tagliato la carne a pezzetti sarà più prudente, soprattutto perché questo procedimento permette di rispettarne la consistenza.

Microonde da incasso - fonte: New York Times

4- Un uovo potrebbe scoppiare se riscaldato nel microonde

Come le carni rosse, anche l’uovo non deve essere sottoposto ad onde magnetiche né crudo né cotto. E per una buona ragione, se lo metti su questo vassoio rotante, il guscio rischia di scoppiare perché il bianco si gonfia velocemente. Lo stesso vale per le uova fritte che a questi livelli di potenza potrebbero non essere più commestibili. Se volete riscaldare una frittata, l’apparecchio deve restare acceso per massimo un minuto.

5- Le carni lavorate non devono essere riscaldate nel microonde

La carne lavorata non è salutare e non è consigliata per il consumo quotidiano. Tuttavia, se vuoi riscaldare le salsicce o anche i nuggets, evita il microonde. E per una buona ragione, i conservanti e altri prodotti chimici come gli additivi reagiscono male nel microonde. Quest’ultimo, infatti, fa seccare le carni e ne deteriora il gusto e la consistenza.

Carni lavorate - provenienza: spm

6- I frutti di mare e i crostacei non sono adatti al forno a microonde

Che siano cozze o vongole, i crostacei non vanno messi nel microonde perché rischiano di esplodere in pochi secondi. Infatti, i gusci delle cozze, delle vongole o delle pervinche possono esplodere, inoltre questi frutti di mare possono diventare gommosi se vengono inseriti in questa attrezzatura dotata di timer.

Forno a microonde - fonte: buona pulizia

7- Non scaldare un piatto contenente formaggio nel microonde

Sebbene il microonde possa riscaldare alimenti come i popcorn, alcuni potrebbero risentirne in modo significativo se riscaldati in questo apparecchio. Tra questi, i formaggi erborinati come il bleu d’Auvergne, il gorgonzola o la fourme d’Ambert. Se hai un piatto di pasta o una fetta di pane tostato contenente formaggio che vuoi riscaldare in questo elettrodomestico, sappi che è meglio optare per un forno classico o una casseruola. E per una buona ragione,  la presenza di penicillium e funghi del tipo latte  che non si scaldano alla stessa velocità. Risultato: la muffa cambia consistenza ed emana un odore sgradevole. A differenza di un forno tradizionale, la crosta non sarà dorata né croccante e potrebbe diventare appiccicosa.