Ci sono molti fertilizzanti che puoi ricavare da prodotti che probabilmente hai già in cucina o in giardino.

Questi fertilizzanti naturali non solo sono migliori per il tuo giardino , ma sono meno costosi dei fertilizzanti chimici commerciali .

Ecco 7 diversi fertilizzanti che puoi preparare da solo!

fertilizzante naturale
Rifiuti domestici trasformati in fertilizzante naturale

1 – Fondi di caffè

I fondi di caffè sono un ottimo fertilizzante naturale per le piante. Questo perché contiene molti nutrienti come azoto, potassio e fosforo che sono essenziali per una corretta crescita delle piante . Inoltre, i fondi di caffè sono ricchi di materia organica, che favorisce la formazione di un terreno ricco e fertile.

Per utilizzare i fondi di caffè come fertilizzante basta raccogliere i chicchi di caffè usati e mescolarli con un po’ d’acqua . È importante mescolare tutto bene in modo che i nutrienti siano distribuiti uniformemente. Quindi devi annaffiare le tue piante con questa infusione. Puoi aggiungere i terreni direttamente al terreno attorno alle piante.

I fondi di caffè sono un ottimo fertilizzante naturale e molto efficace per le piante. È un ottimo fertilizzante per la coltivazione di pomodori in particolare nel tuo giardino . È facile da preparare e molto economico. Inoltre, migliora la struttura del terreno e favorisce la crescita delle piante.

2 – Buccia di banana

La buccia di banana è un ottimo fertilizzante naturale per le piante. Contiene molti nutrienti essenziali, potassio, calcio e magnesio. Inoltre, la stessa cosa accade con l’infusione di erba tagliata. Il fertilizzante per cenere di legno è molto efficace.

3 – Gusci d’uovo

I gusci d’uovo sono un ottimo fertilizzante naturale per i giardini . Forniscono un’importante fonte di calcio, necessaria per una buona crescita delle piante.

I gusci d’uovo possono essere usati freschi o essiccati. Per usarli freschi basta tritarli finemente e aggiungerli al terriccio attorno alle piante.

Per usarli essiccati, devono essere finemente polverizzati prima di aggiungerli al terreno. I gusci d’uovo promuovono la crescita di microrganismi nel terreno, che consente alle piante di nutrirsi meglio e crescere meglio.

4 – L’infuso di erba tagliata

Un infuso di erba tagliata è un fertilizzante naturale che puoi preparare tu stesso. Basta tagliare qualche manciata di erba e lasciarli macerare in acqua per 24 ore. L’infuso ottenuto contiene nutrienti essenziali per la pianta, nitrato, potassio e fosforo.

Questi elementi promuovono la crescita di radici, steli e foglie e aiutano a resistere alle malattie. Inoltre, l’infuso di erba è ricco di clorofilla, che gli conferisce un’intensa tonalità verde e aiuta ad accelerare la fotosintesi.

Prima di utilizzare questo fertilizzante, è importante diluirlo bene per evitare qualsiasi rischio di bruciare le piante. In generale, si consiglia di diluire una parte di infuso in 10 parti di acqua. Puoi quindi innaffiare le tue piante con questa soluzione o versare direttamente il fertilizzante attorno alla base della pianta.

5 – L’acqua di cottura

L’acqua di cottura è un ottimo fertilizzante naturale per le piante . Contiene molti nutrienti essenziali per la crescita delle piante, potassio, fosforo e calcio. Inoltre, l’acqua di cottura è ricca di microrganismi viventi che aiutano le piante ad assorbire meglio i nutrienti.

Per utilizzare l’acqua di cottura delle patate come fertilizzante, è sufficiente raccoglierla dopo averla fatta bollire .

Quindi lascia raffreddare l’acqua e innaffia le tue piante con essa. Puoi aggiungere qualche goccia di olio d’oliva per aiutare le piante ad assorbire meglio i nutrienti.

L’uso regolare dell’acqua di cottura fertilizzerà naturalmente il tuo giardino e produrrà piante più sane e vigorose.

6- Tè di compost

Questa miscela darà energia alla vita del tuo terreno e porterà molti benefici alle tue colture. Per prepararlo vi servirà del compost maturo, ma si può utilizzare anche del terriccio di foglie ben decomposte. Se non ne hai a portata di mano, puoi usare un buon terriccio commerciale.

Puoi innaffiarlo direttamente senza diluizione sulla base delle colture senza temere un possibile sovradosaggio. Evitate però di bagnare le foglie delle verdure che state per raccogliere.

7 – Fertilizzante di ortica

L’ortica è una pianta nota per le sue numerose proprietà benefiche per la salute. È molto utile in giardino, in quanto può essere utilizzato come fertilizzante naturale. L’ortica, infatti, contiene molti nutrienti essenziali per una buona crescita delle piante, potassio, fosforo e calcio.

Inoltre, aiuta a migliorare la struttura del suolo e promuovere la crescita. Per fare il tuo concime di ortica, devi solo raccogliere alcuni steli di questa pianta e metterli in un secchio d’acqua.

Lasciare in infusione per 24 ore, quindi utilizzare questo infuso come fertilizzante per annaffiare le piante. Puoi aggiungere qualche goccia di olio essenziale di lavanda o limone per migliorare l’effetto fertilizzante del fertilizzante.

È importante scegliere il concime giusto in base al tipo di pianta che si desidera concimare.