Press ESC to close

8 consigli per tenere in ordine il tuo frigorifero

Per mantenere il frigorifero in ordine non è sufficiente riporre gli alimenti in modo casuale. Spesso vi accumuliamo il cibo meccanicamente e finiamo per perderci quando vogliamo preparare un pasto. Conservare correttamente il frigorifero consente di mantenere gli alimenti in buone condizioni. Seguire il leader.

Se lo stoccaggio casuale è adatto a chi conserva gli alimenti per un breve periodo di tempo, lo scenario è ben diverso per chi acquista più prodotti contemporaneamente. In ogni caso,  è importante seguire alcune regole per avere un frigorifero ordinato e una migliore conservazione degli alimenti.

Come tenere in ordine il frigorifero?

Frigorifero ordinato – fonte: spm

1. Identifica il tipo di frigorifero

Se possiedi un modello di frigorifero senza freddo ventilato è perché è un dispositivo in cui la temperatura non è la stessa da uno scomparto all’altro. Qui è importante conoscere la zona più fredda che può essere posizionata diversamente a seconda del modello del frigorifero. Nei frigoriferi freddi ventilati, invece,  il freddo è distribuito in tutti i vani e cassetti. Il sistema di raffreddamento quindi differisce da un modello di frigorifero all’altro. In ogni caso le carni, i piatti pronti, i prodotti freschi, i prodotti scongelati ed i succhi di frutta vanno riposti nella zona fredda del frigorifero. Nella zona fresca dovresti mettere i latticini, la frutta, le verdure e le carni cotte. Le verdure fresche possono essere collocate nella zona temperata. Quanto alla porta del frigorifero, anch’essa zona temperata, può contenere bevande, marmellate e condimenti.

È utile anche sapere come funziona il tuo dispositivo leggendo le sue istruzioni, che ti aiuteranno a regolare al meglio il termostato. Può essere altrettanto utile conoscere la giusta temperatura nel frigorifero.

2. Rispettare l’ordine di posizionamento degli alimenti nel frigorifero

Invece di riporre il cibo alla cieca, è necessario prendere in considerazione la natura del cibo e la temperatura dello scomparto più adatta. I nostri frigoriferi, infatti, sono realizzati in modo tale che la conservazione  dipenda dalla durata di conservazione degli alimenti.  In linea di principio, il vostro dispositivo viene fornito con un manuale contenente le informazioni necessarie.

3. Assicurati di avere i prodotti confezionati correttamente nel frigorifero

Il tuo frigorifero dovrebbe contenere solo l’imballaggio necessario. Poiché alcuni prodotti sono confezionati con imballaggi in eccesso, è tua responsabilità rimuoverli. D’altra parte,  assicurati di separare gli alimenti. 

Per i prodotti vulnerabili come prosciutto, dolci o salumi,  proteggerli con un foglio di alluminio . Carni e pesce o formaggi vanno protetti con film plastico estensibile. Infine, i pasti cucinati devono essere riposti in contenitori ermetici.

Contenitori ermetici - fonte: spm

4. Conserva il cibo ordinatamente nel frigorifero

Non c’è niente di meglio di un frigorifero ben organizzato. Ad esempio, è possibile utilizzare gli schedari per conservare verdure o bevande. Inoltre, non buttare via la confezione delle uova, puoi tagliare il lembo e il coperchio della scatola e poi riporre lì i contenitori della salsa. Inoltre, posiziona i tuoi vasetti su una piattaforma rotante, così avrai i prodotti a portata di mano. Frutta e verdura possono essere riposte in sacchetti per congelatore e fissate dall’alto al ripiano con clip. Per quanto riguarda i prodotti messi nel congelatore è consigliabile etichettarli. Attacca un’illustrazione o una descrizione del contenuto su ogni scatola per facilitarne la ricerca, se necessario.

5. Non perderti le etichette per conservare gli alimenti in frigorifero

È utile consultare l’etichetta di un prodotto per sapere se è un alimento che può essere conservato al freddo oppure no e anche per conoscere i prodotti con la data di scadenza che deve essere visibile nel frigorifero.

6. Non sovraccaricare il frigorifero

Il cibo non si conserverà bene se si sovraccarica il frigorifero. L’efficienza del freddo, infatti, soffre e si ripercuote  sulla qualità di conservazione dei tuoi prodotti. Ciò favorisce anche il fenomeno della contaminazione da contatto. Da qui la necessità di isolare gli alimenti gli uni dagli altri.

È tanto più importante risparmiare spazio rimuovendo determinati prodotti. Ciò vale anche per i dispositivi ad alta capacità.

Ulteriori accorgimenti da adottare per conservare al meglio gli alimenti in frigorifero

Conservare correttamente i propri alimenti passa anche attraverso il rispetto delle buone abitudini quotidiane.

– Aprire la porta del frigorifero il meno possibile

Prima di riporre il cibo, strutturalo su un piano di lavoro in modo da sapere su quale livello verrà posizionato. In questo modo aprirai la porta una sola volta  per non compromettere la catena del freddo . Per lo stesso motivo evitare di aprirlo frequentemente per non alterare la temperatura ambiente.

– Effettuare la manutenzione del frigorifero

Per la pulizia mensile, utilizzare detersivo per piatti e risciacquare  con candeggina diluita in acqua . Per quanto riguarda la pulizia quotidiana basta utilizzare aceto bianco. Assicurati inoltre di sbrinare il frigorifero e il congelatore ogni 3 mesi perché la formazione di brina aumenta il consumo di elettricità. Inoltre, diversi modelli sono dotati di sistema di sbrinamento automatico. Infine, non trascurare guarnizioni e ricambi.