Press ESC to close

A che temperatura va lavata la biancheria da letto per non danneggiarla?

La camera da letto è il luogo ideale per rilassarsi e creare un’oasi di pace. Questo è lo spazio in cui ti rifugierai dopo una lunga giornata, lontano dalla frenesia urbana. Questa è anche la stanza che ospita il tuo letto, permettendoti di addormentarti per ore.

Per dormire bene è importante avere un letto piacevole e una biancheria comoda. Quest’ultimo contribuisce a rendere le vostre notti più tranquille. Scopri come mantenerlo correttamente affinché duri il più a lungo possibile.

Come lavare correttamente la biancheria da letto?

Biancheria da letto. fonte: sp

Come ogni tessuto, anche le lenzuola, i copripiumini, le federe e la biancheria da letto devono essere lavati regolarmente. Questo compito, spesso temuto, non dovrebbe essere trascurato, poiché  ti permetterà di dormire meglio.  Rifacendo il tuo letto con  nuove lenzuola ,   eliminerai tutti i batteri accumulati  durante le tue notti di sonno. Infatti, durante la notte, sudi e i tuoi fluidi corporei passano attraverso le lenzuola e le federe, tra le altre cose. Per prenderti cura adeguatamente della tua biancheria da letto, devi lavarla accuratamente e ad una temperatura specifica.

  • Lavare la biancheria da letto ad alta temperatura

Temperatura della lavatrice. fonte: sp

Per  mantenere correttamente le lenzuola  e il resto della biancheria da letto, è necessario lavarli ad alte temperature per  eliminare tutti i batteri e gli acari  presenti nei tessuti. Tuttavia solo le lenzuola in cotone possono essere lavate a 90°C, per le altre tipologie di lenzuola è possibile lavarle ad una temperatura intorno ai 60°C. Altrimenti sarà sufficiente una temperatura di 40°C per lavare a fondo la biancheria da letto.

Quando dovresti lavare la biancheria da letto?

Lava la biancheria da letto. fonte: sp

Cambia la   biancheria da letto almeno una volta alla settimana , se hai l’abitudine di fare spuntini a letto o di dormire nudo. Se sudi molto o il tuo animale domestico è abituato a sistemarsi sul tuo letto, valuta la possibilità di cambiare le lenzuola con angoli o le lenzuola piatte. Se sei soggetto ad allergie,  cambia regolarmente le lenzuola per  evitare di sviluppare ulteriori irritazioni alla pelle. 

Puoi lavare le lenzuola ogni 15 giorni, se fai la doccia prima di andare a letto e se dormi in pigiama. Al contrario, se dormi con i vestiti di Adamo o Eva o fai merenda nel tuo letto, le lenzuola si sporcheranno più velocemente. Se lavi regolarmente lenzuola e federe, ricordati di pulire anche piumoni e cuscini, per eliminare i batteri accumulati durante tutte queste notti.

Si consiglia di lavare i cuscini ogni due mesi a 30°C o 40°C e i piumoni due volte l’anno.

Segui le regole del lavaggio dei vestiti per lavare la biancheria da letto

Ordina i vestiti

Per lavare correttamente la biancheria da letto, segui le stesse regole del lavaggio dei vestiti per evitare che i colori delle lenzuola stingano, separando le lenzuola colorate da quelle bianche o chiare. Ricorda inoltre di separare i tessuti fragili come il raso o i tessuti ricamati per non alterarne la qualità. Infine, non sovraccaricare la lavatrice quando vuoi lavare la biancheria da letto. Le lenzuola devono muoversi liberamente nel cestello dell’apparecchio affinché la pulizia venga effettuata a fondo.

Dopo aver lavato la biancheria da letto, lasciala asciugare all’aria ed evita di riporla quando è ancora umida, poiché potrebbero svilupparsi cattivi odori. Scegli quindi un luogo asciutto, fresco e lontano dalla luce.