La grattugia è uno degli utensili più utili in cucina. Questo è usato per macinare formaggio, aglio, verdure ecc. di solito usando il lato a maglia spessa. L’altro lato con minuscoli fori ruvidi è meno utilizzato se non nella preparazione delle patate grattugiate per il purè. Tuttavia, si scopre che questo lato nasconde una funzione molto specifica.

Scopri a cosa serve il quarto lato in una grattugia raramente usato e come usarlo.

A cosa serve il 4° lato della grattugia?

Grattugiare il formaggio

Una grattugia è un utensile da cucina che racchiude al suo interno quattro facce, ognuna delle quali ha una sua funzione ben precisa.

Un utente del portale Reddit (un sito di discussione della comunità americana) ha deciso di spiegare la funzione di un lato della grattugia. Ha chiesto a cosa servisse la parte della grattugia con i buchi più piccoli. Alcune persone hanno confermato di usarlo per grattugiare molto finemente il formaggio, specialmente  il formaggio a pasta dura  come il parmigiano. “Mi ci sono voluti anni per scoprire che la scorza di parmigiano, limone, arancia o lime è meglio grattugiata usando questo lato”, ha scritto un altro utente.

Martha Stewart, esperta di articoli per la casa di uso quotidiano, ha fornito spiegazioni. “I piccoli fori servono per macinare finemente formaggio, cioccolato, verdure e altri prodotti”, ha detto.

Come pulire una grattugia?

Lascia asciugare la grattugia

Se ora conosci tutte le funzioni di una grattugia, puoi tranquillamente usarla in cucina. Tuttavia, ricordati di pulirlo bene ogni volta. Accertarsi sempre che non rimangano alimenti nelle aperture. Se ci sono macchie di grasso difficili da lavare, puoi usare questa soluzione efficace.

Basta immergere una spugna nell’aceto e strofinare la grattugia su e giù. Macchie e residui dovrebbero scomparire rapidamente, è importante lavarlo nuovamente in acqua saponata con un po’ di  detersivo per piatti  per eliminare l’odore.

Può anche succedere che la ruggine appaia sulla grattugia. Quindi prepara una miscela semplice, strofina la grattugia con succo di limone e sale e lasciala per due ore.

Un altro metodo è fare una pasta con acqua e bicarbonato di sodio. Tale composto può essere lasciato sulla grattugia per alcuni minuti, quindi strofinare con il lato ruvido della spugna. Quindi lavare con detersivo per piatti.

Dopo averlo lavato, è importante togliere l’acqua in eccesso e lasciarlo asciugare perfettamente. A volte metti i capi lavati nell’asciugatrice e te ne dimentichi per diversi giorni. Se non lo asciughi correttamente, la ruggine potrebbe apparire sulla superficie della grattugia metallica.

Consiglio in più: mettere la grattugia in  lavastoviglie  può essere la soluzione più pratica. Va però ricordato che non tutti gli utensili sono adatti a lavaggi prolungati in acqua calda. Anche quelli in acciaio inossidabile possono iniziare ad arrugginire. Per assicurarti che la lavastoviglie non danneggi la tua grattugia, è meglio leggere le raccomandazioni del produttore o semplicemente lavarla a mano.