Press ESC to close

A questo serve la linguetta sul tappo della bottiglia dell’olio

La maggior parte delle bottiglie di olio sono sigillate con una linguetta di plastica (lembo) che si trova sotto il tappo. All’apertura ci affrettiamo a rimuovere questa parte che finisce subito nella spazzatura, senza fare la minima domanda, pensando che si tratti di un semplice meccanismo di protezione. Ma in realtà pochi sanno a cosa serve realmente. Questo suggerimento ti sorprenderà sicuramente!

È l’ultima tendenza sui social, appena il trucco è stato svelato per la prima volta su Twitter è diventato un fenomeno virale! E non ci vorrà molto per capire il perché.

Perché non buttare mai la linguetta di plastica che si trova sotto il tappo delle bottiglie di olio?

Per poter utilizzare l’olio, non solo bisogna aprire la bottiglia, ma bisogna anche forare la capsula interna o rimuoverla completamente. Ma sapevi che ha una funzione molto specifica che abbiamo ignorato per tutto questo tempo? Oggi vi sveleremo l’utilità di questo elemento.

Leggendo questo articolo, ci penserai due volte prima di gettare nella spazzatura quella linguetta che trovi sotto il tappo delle  bottiglie di olio .

Versare l'olio in una padella. fonte: sp

Verificare la quantità di olio da utilizzare

Quando si vuole preparare una ricetta che richiede solo un filo d’olio, a volte è difficile controllare la quantità che fuoriesce dalla bottiglia. Di conseguenza, finiamo sempre per utilizzare più del necessario. Ma grazie alla linguetta di plastica situata all’interno della bottiglia, sotto il tappo, questo problema verrà risolto velocemente.

Infatti, il piccolo anello permette di ostruire parzialmente il beccuccio della bottiglia, e quindi di controllare più facilmente la quantità di olio da versare. In questo modo potremo versare questo liquido senza perderne nemmeno una goccia. Abbastanza pratico, vero!?

Fare però attenzione a non premere troppo forte sulla linguetta per non spingerla all’interno della bottiglia. Per fare ciò è sufficiente premere delicatamente e leggermente.

Controllare la quantità di olio utilizzato. fonte: sp

Evitare schizzi e sprechi di olio

Probabilmente hai già versato l’olio in una padella o sul cibo da cuocere, quando improvvisamente, accidentalmente, hai premuto con troppa forza la bottiglia, facendo fuoriuscire troppo olio. Risultato? Ti ritroverai con schizzi ovunque, soprattutto sui vestiti e sul piano cottura.

In questo caso basterà semplicemente togliere l’anello e poi rimetterlo capovolto, per evitare ogni rischio di sprechi o schizzi. In questo modo risparmierai denaro ed eviterai questo tipo di incidenti.

Apertura di una bottiglia di olio. fonte: sp

Come pulire gli schizzi d’olio sul fornello a gas?

Ecco un  piccolo consiglio  che rimuoverà efficacemente le macchie di grasso di cucina più ostinate:

  • Versare 2 o 3 gocce di olio minerale su un tovagliolo di carta da cucina.
  • Strofina generosamente la carta assorbente sulla superficie interessata, noterai che gli schizzi scompariranno gradualmente.
  • Una volta completata questa operazione, pulire la superficie con carta assorbente pulita.

Chi avrebbe mai pensato che questa piccola linguetta potesse essere utilizzata per questo genere di cose? Questo consiglio, tanto semplice quanto efficace, vi permetterà di calibrare l’utilizzo dell’olio da cucina in maniera più ragionevole.