Press ESC to close

Come far fiorire la sansevieria in modo che profumi tutta la casa?

Ammetti che il tuo interno profuma di pulito ma manca gravemente di identità olfattiva. È normale. Gli odori della casa si mescolano, apriamo le finestre per arieggiare dopo le pulizie e gli odori dei prodotti per la pulizia evaporano. Per questo, alcune piante da interno possono essere dei veri e propri vantaggi. Scopri come far fiorire la sansevieria affinché il suo profumo inondi la tua casa.

Potresti sentirlo raramente, ma esiste un altro nome per la sansevieria. Questa è la Dracaena trifasciata. Una delle piante da interno più comuni nelle case e più apprezzata dai giovani professionisti o da chi sicuramente non ha il pollice verde.

Come far fiorire la sansevieria affinché il suo profumo raggiunga tutta la casa?

Sansevieria

La Sansevieria è una pianta resistente sia al caldo che all’umidità , il che le permette di raggiungere un’aspettativa di vita più lunga rispetto ad altre specie. Ma quello che devi sapere quando vuoi farla fiorire è che le condizioni per mantenere e conservare la sansevieria variano e diventano piuttosto restrittive per i meno coraggiosi.

La Sansevieria fiorisce raramente in ambienti chiusi. Ecco perché è essenziale che vengano rispettate condizioni specifiche. Le condizioni climatiche favorevoli alla fioritura devono innanzitutto essere soddisfatte o riprodotte. Se non siete né giardinieri né appassionati di giardinaggio e botanica, e non riuscite a distinguere una begonia dalle altre graminacee, fate attenzione!

– Innaffia la tua sansevieria! Né poca né troppa, solo l’acqua necessaria

Questa pianta va annaffiata solo una volta alla settimana e solo quando il terreno è completamente asciutto. Se anneghi la tua pianta, potrebbe marcire rapidamente. Durante l’inverno puoi annaffiarlo solo poche volte al mese. Queste piante perenni delizieranno più di una persona.

– Esponi la tua sansevieria alla luce

Per far fiorire la tua sansevieria, l’esposizione alla luce solare è di fondamentale importanza. La tua pianta deve essere ben illuminata per permettere alle sue foglie di beneficiare appieno dei benefici del sole e ottenere il colore verde brillante che la caratterizza.

Se vedi le foglie della tua pianta indebolirsi e perdere la loro vivacità, è giunto il momento di esporle un po’ di più al sole. Il bordo di un balcone è una posizione ideale, soprattutto se esposto in pieno sole. Ma attenzione alla sovraesposizione.

– Come i tuoi capelli, la tua sansevieria ha bisogno di freschezza

Sansevieria

Per mantenere l’aspetto della tua sansevieria, non avrai bisogno di tagliare le punte delle foglie. Tutto quello che devi fare è rimuovere le foglie secche che portano malattie dannose per la tua pianta. Come le erbacce, devi sbarazzarti delle foglie secche e gialle.

– Fertilizzanti, fonte di vitamine per la sansevieria

Quando il clima si riscalda, dovrai aumentare i punti di forza della tua pianta. Dall’inizio dell’estate fino all’arrivo della primavera, applica il fertilizzante una volta al mese.

Affinché la sansevieria possa fiorire, è importante un fertilizzante per fiori ricco di sostanze nutritive . Il profumo esotico della vaniglia sprigionato dai fiori bianchi della sansevieria rischia di invadere i tuoi interni. La tua casa sembrerà Tahiti, soprattutto di notte poiché l’odore si sprigiona al tramonto. Immaginate il vostro interno in bambù, un bonsai in trono sulla console d’ingresso e un profumo delle isole che vi trasporta in mezzo alle vahinés.

Che si opti per una pianta da fiore o meno, per crisantemi, peonie, caprifogli o orchidee, che siano piante annuali o meno, è importante osservarle e prendersene cura bene. Al di là del suo aspetto decorativo, la sansevieria, come altre varietà vegetali, è anche un’alternativa ecologica ai purificatori d’aria. Questa pianta purificherà l’aria della tua casa e la profumerà notevolmente.