Press ESC to close

Bicarbonato di sodio: il consiglio ecologico per potenziare il tuo raccolto di pomodori

Sei un fan sfegatato del bicarbonato di sodio? Ti capiamo, è una polvere “miracolosa” che tutti dobbiamo avere in casa! Versatile e multifunzionale, questo prodotto naturale è apprezzato non solo in cucina per ravvivare i nostri dolci, nel mondo domestico per semplificare un’infinità di compiti e anche nel mondo dei cosmetici per la cura della pelle e dei capelli. Ma quello che molti non sanno è che il bicarbonato di sodio fa miracoli anche in giardino. Scopri rapidamente perché è necessario averne qualcuno a portata di mano per cospargere i raccolti di pomodori.

Coltivi frutta e verdura nel tuo giardino? Ottima idea ! Ma se vuoi prendertene cura e avere un raccolto fruttuoso, puoi contare sulle proprietà arricchenti del bicarbonato di sodio. Per mantenere i tuoi pomodori belli, sani e conservati più a lungo, questo è l’ingrediente ideale di cui hai bisogno. In più, essendo economico ed ecologico, è una perfetta alternativa alle sostanze chimiche acquistate negli asili nido o nei supermercati.

Raccolta pomodori – fonte: spm

Perché il bicarbonato di sodio è utile per la coltivazione dei pomodori?

Cospargere i pomodori da giardino con bicarbonato di sodio  aiuta le colture a combattere le malattie fogliari. Mescolando questa polvere bianca con acqua, si ottiene una soluzione che potrete applicare durante tutto il periodo vegetativo delle piante, insistendo bene durante l’estate se vi sono periodi piovosi.

Questa soluzione previene e combatte direttamente alcune malattie molto comuni del pomodoro, in particolare la peronospora o l’oidio, estremamente dannose per le colture orticole.  Devi sapere che le principali patologie che colpiscono questo frutto derivano da batteri, virus e infezioni fungine. Alcuni di essi possono provocare violente malattie che danneggiano pericolosamente l’interno dei pomodori, soprattutto durante la stagione delle piogge, sia in giardino che nel solarium. L’oidio si manifesta con la comparsa di macchie gialle sulle foglie e con una fine polvere bianca che segnala la rapida formazione di muffe sulle piante.

NB  : se non avete il bicarbonato potete sostituirlo con una soluzione di lievito in polvere mescolata con acqua.

Bicarbonato di sodio – fonte: spm

Come usare il bicarbonato di sodio per un raccolto di pomodori di successo?

Quindi, il bicarbonato di sodio rimane  una soluzione vantaggiosa per le colture di pomodoro . Tuttavia, per proteggere meglio le foglie della pianta, potete aggiungere anche del latte. Alcuni giardinieri aggiungono addirittura olio vegetale per creare una soluzione più densa e appiccicosa.

Ecco due ricette che utilizzano il bicarbonato di sodio per prenderti cura delle tue colture di pomodori:

Bicarbonato e latte

  • Mescolare un cucchiaino di bicarbonato di sodio in 250 ml di acqua e 250 ml di latte in un litro d’acqua. Quindi, unisci bene tutti gli ingredienti prima di applicare questa miscela alle tue piante.

Bicarbonato e acqua

  • Mescola otto cucchiaini di bicarbonato di sodio con sette litri di acqua e sei cucchiai di olio vegetale. Tutti gli ingredienti devono essere accuratamente miscelati per ottenere una consistenza omogenea prima dell’applicazione.
Piantagione di pomodori – fonte: spm

Come cospargere le colture di pomodoro con bicarbonato di sodio?

Il composto viene posto in uno spruzzino e applicato sulle foglie dei pomodori, prestando particolare attenzione a quelle che sono già state colpite dall’oidio. Applicatelo anche sulla parte inferiore delle foglie. È importante defogliare le piante prima dell’applicazione, cioè rimuovere tutte le foglie colpite dalla malattia. Dopo il trattamento la chioma riprenderà gradualmente vita.

Pomodori

Attenzione  : fare molta attenzione perché questi trattamenti sono potenti e possono danneggiare le colture. Si consiglia di testare la concentrazione della soluzione su una o due foglie prima di applicarla su tutte le piante.