Press ESC to close

Come eliminare i cattivi odori dai wc e liberare le tubazioni?

La toilette è uno degli ambienti più utilizzati della casa e per questo merita una manutenzione particolare. A causa dell’umidità, della muffa o anche degli odori di urina, possono emanarsi odori sgradevoli e costituire fonte di disagio, soprattutto se si ricevono ospiti. Scopri come sbarazzartene con semplici prodotti di uso quotidiano che sicuramente hai nella tua dispensa.

A volte capita che nonostante la meticolosa pulizia dei servizi igienici persistano odori sgradevoli. Per eliminare questi odori ostinati, ci sono consigli che utilizzano due ingredienti di uso quotidiano . Come il bicarbonato  e l’aceto bianco, sbloccano i tubi, rintracciano i cattivi odori e li eliminano, per wc deodorati e piacevolmente profumati.

Cattivo odore proveniente dai servizi igienici - fonte: spm

Con questi due prodotti di uso quotidiano dite addio ai fastidiosi odori del WC

Sia in cucina che in bagno, a volte sembra difficile neutralizzare gli odori emanati dalle tubature. Per sbarazzarsene non è necessario armarsi di bombe chimiche che inquinano sia l’aria interna che l’ambiente. Due ingredienti hanno la meglio quando si tratta di eliminare l’odore persistente del WC.

Acido citrico per eliminare i cattivi odori del WC

Derivato dagli agrumi,  l’acido citrico viene utilizzato in molte  attività in cucina.  È inoltre un ottimo detergente per pulire, disincrostare e limitare l’accumulo di detriti nelle tubazioni.

Per utilizzarlo  versate due cucchiai di acido citrico  nella tazza del WC e lasciate agire il prodotto tutta la notte. La mattina dopo tiri lo sciacquone e basta.

Acido citrico per pulizie - fonte: spm

Un altro modo per sfruttare questo prodotto per la pulizia è versare nella ciotola due cucchiai di acido citrico e aggiungere l’aceto bianco che avrete precedentemente fatto bollire. Ciò provocherà  una reazione che potrebbe sbloccare i tubi  e pulire il sifone.

Lievito in polvere per igienizzare i WC

Per quanto improbabile possa sembrare, il lievito sarà il tuo alleato per eliminare definitivamente la puzza dalle tubature. Per fare ciò puoi optare per due soluzioni:

La prima consiste nel far bollire in un pentolino due bicchieri d’acqua e poi aggiungere 25 grammi di lievito. Lasciate sciogliere il lievito nell’acqua poi versate il composto nel water e lasciate agire la soluzione per tutta la notte. La mattina dopo, tira lo sciacquone e ammira il risultato.

Il secondo metodo consiste nel versare sul fondo della ciotola due bustine di lievito e aggiungere poi un bicchiere di aceto bianco. Lasciare agire entrambi i prodotti per qualche minuto, quindi versare acqua calda per eliminare tutto ciò che può intasare e ostruire le tubazioni. È allo stesso tempo semplice e pratico ma soprattutto economico ed efficace!

Questo consiglio funziona grazie all’acidità dell’aceto che, combinato con l’acqua calda, scioglie i blocchi e i detriti. Inoltre la schiuma prodotta dall’aceto e dal lievito rimuove lo sporco intrappolato nei tubi.

Per igienizzare e profumare il bagno o la toilette, puoi mescolare qualche goccia di olio essenziale di lavanda o limone in una tazza d’acqua e trasferirla in una bottiglia spray. Successivamente spruzzare le pareti del water con la soluzione e lasciare agire per qualche minuto. Quindi sciacquare. Questa soluzione può essere utilizzata anche come deodorante per tutti gli ambienti della casa, compresa la cucina.

Olio essenziale di lavanda - fonte: spm

Con questi due ingredienti i cattivi odori non saranno altro che un vecchio ricordo. Se il problema persiste sarà necessario l’intervento di un professionista per evitare di causare ulteriori danni ai vostri impianti sanitari.