Press ESC to close

Come evitare le punture di zanzara quest’estate?

L’estate ha tanti vantaggi: le giornate soleggiate sono più lunghe, i vestiti sono più leggeri, si gode la vita all’aria aperta, si prendono più aperitivi in ​​terrazza, si lavora sull’abbronzatura in spiaggia… Ma il periodo estivo ha anche i suoi svantaggi . Porta con sé un’intera colonia di insetti che avvelenano le nostre vite. In cima al podio troviamo ovviamente queste insopportabili zanzare che sembrano provare un grande piacere nel rovinarci l’estate. Hanno l’arte di esasperarci al massimo grado: tra il loro ronzio che ci impedisce di dormire la notte, questi antiestetici morsi che si attaccano alla nostra pelle e questo prurito intenso, non è piacevole ogni giorno. Raggiungi il tuo cuore, ecco alcuni rimedi naturali che ti daranno rapidamente sollievo!

Essere punti dalle zanzare non è divertente. Ciò provoca infiammazione nella zona interessata, arrossamento e forte prurito. I morsi derivano dalla saliva iniettata dall’insetto che contiene agenti anticoagulanti che gli permettono di succhiare il sangue più facilmente. Con questa sostanza si danneggiano i capillari sanguigni e il sistema immunitario secerne istamina che agirà sul sistema nervoso provocando la sgradevole sensazione di dolore. Non è necessario assumere ulteriori farmaci, puoi trattare questi morsi in modo naturale. Riveliamo anche alcuni metodi di prevenzione per contrastare queste brutte creature.

Soprattutto, non grattarti!

Una zanzara punge una mano

Una zanzara ti ha appena punto di nascosto? La prima cosa da fare è evitare di grattare la zona interessata, anche se prude molto. Il morso rischia di diventare ancora più antiestetico, arrossarsi maggiormente e infettarsi. Si consiglia quindi di alleviare il prurito con altri mezzi. Il rimedio più gettonato sarebbe l’utilizzo della saliva: secondo le credenze popolari, la saliva avrebbe un effetto curativo immediato. Questa teoria divide entrambe le parti. Ma, secondo gli specialisti, garantisce sicuramente un rapido raffreddamento della zona punto. E proprio raffreddare la zona colpita è fondamentale dopo questo tipo di puntura, perché il freddo restringe i vasi sanguigni, riducendo così il rilascio di sostanze che favoriscono il prurito e inibiscono i processi infiammatori.

Per trascorrere  un’estate tranquilla  e dormire sonni tranquilli, ecco come curare le punture di zanzara senza l’uso di farmaci.

Alcuni rimedi casalinghi sono molto efficaci contro le punture di zanzara

Un morso di zanzara
  • Molte persone non conoscono questo consiglio, ma la cipolla appena tagliata disinfetta la ferita e riduce il prurito. E questo grazie alle sue proprietà antisettiche che alleviano ogni dolore dovuto alle punture di zanzare, ma anche di api o ragni.
  • Antinfiammatorio e antisettico, il gel di Aloe Vera idrata e riduce il prurito. Un semplice tocco sulla zona interessata fornirà sollievo immediato e ridurrà la moltiplicazione dei batteri.
  • Non l’hai mai provato? Si consiglia anche il succo di foglie di cavolo per ridurre il prurito.
  • Rimedio molto popolare della nonna, l’aceto ha anche proprietà antisettiche per alleviare il prurito e impedire di grattarsi le punture. La miscela di acqua e aceto raffredderà la zona interessata, disinfetterà ed eviterà la necessità di grattarsi. Inoltre, l’aceto aiuta a guarire le ferite.
  • Le proteine ​​della saliva delle zanzare si decompongono a una temperatura di circa 45°C. In altre parole, anche appoggiare un metallo riscaldato, come un cucchiaio, può darti un grande sollievo.
  • Anche questo è un rimedio molto comune: applicare un impacco di ghiaccio sulla zona subito dopo il morso per ridurre immediatamente l’infiammazione, il prurito e il fastidio.
  • Un altro rimedio della nonna molto efficace: il miele allevia rapidamente le punture di zanzara grazie alle sue proprietà antibatteriche e antisettiche. Applicare un po’ sulla zona interessata per ridurre l’infiammazione e prevenire l’infezione.

Attenzione  : a volte le punture di zanzara o di altri insetti possono causare reazioni allergiche in alcune persone. Sfortunatamente, in alcuni casi estremi ciò può portare allo shock anafilattico. In questo momento è urgente consultare un medico.

Come prevenire le punture di zanzara

Zanzara

Prevenire è meglio che curare, come si suol dire. È proprio per questo motivo che è sempre meglio utilizzare delle precauzioni per evitare tutti questi inconvenienti legati alle punture di zanzara.

Come proteggersi?

  • Anche se d’estate non è facile, cerca di indossare abiti larghi ma abbastanza lunghi.
  • Posizionare le zanzariere su tutte  le finestre .
  • Mantieni la temperatura interna fresca e asciutta, poiché le zanzare amano il calore e l’umidità.
  • Puoi preparare uno spray naturale a base di oli essenziali per prevenire le punture. La scelta non manca: cospargete il vostro corpo con citronella, rosmarino, cedro o chiodi di garofano. Questo emana un odore molto fastidioso per le zanzare che si allontaneranno da te e non verranno a morderti. Questo stesso spray può essere applicato come profumo per ambienti nei vostri salotti.