Press ESC to close

Come mantenere il candore delle tue pareti?

Le pareti bianche tendono a sporcarsi rapidamente nel tempo. Indipendentemente dal colore, iniziano a comparire macchie e striature e persino graffi misteriosi. Per questo, sono disponibili molti prodotti per strofinare le pareti e dare loro un aspetto scintillante, ma molti sono ancora costosi. Nel nostro articolo, ti mostriamo come mantenere pulite le tue pareti bianche.

Se è vero che affrontare un muro bianco che ha subito dello sporco può essere piuttosto difficile, basta prendersi il tempo per dedicarsi ad esso utilizzando i prodotti giusti e nel modo giusto.

muri bianchi

Pulire le pareti bianche senza ricorrere a prodotti costosi?

In questo consiglio vi suggeriamo di sfruttare la candeggina ma senza dimenticare che si tratta di un prodotto tossico da tenere lontano dalla portata dei bambini o dei vostri animali domestici. Ricordati di proteggerti indossando i guanti. Finché agisci , la tossicità del prodotto non dovrebbe impedirti di ottenere risultati sorprendenti.

lavaggio a parete

Basta sciogliere un cucchiaio di candeggina in un secchio pieno di un litro d’acqua e immergervi un panno pulito. Successivamente, pulisci il muro iniziando dall’alto, quindi risciacqua con un panno umido prima di lasciarlo asciugare. Come avete appena visto, questo trucco è assolutamente semplice perché in fondo la sola candeggina è un prodotto abbastanza potente  da rimuovere lo sporco più ostinato.  Nota, tuttavia, che è meglio testare la candeggina su un’area poco appariscente per vedere come reagirà il tuo muro. Inoltre, fai attenzione a non  mescolare l’aceto bianco con la candeggina .

Che ne dici di consigli naturali per far risplendere le tue pareti bianche?

Se non vuoi usare la candeggina per far risplendere di nuovo le tue pareti bianche, ecco cosa puoi fare:

– Lavare le pareti bianche con acqua saponata e detersivo per piatti

Inizia spolverando il muro con una spazzola a setole morbide, quindi aggiungi  un po’ di detersivo per piatti all’acqua tiepida  e applicalo sulle zone sporche con una spugna pulita. Fare inoltre attenzione a non bagnare eccessivamente il muro per evitare la formazione di macchie d’acqua. Lasciare agire per 5 minuti quindi risciacquare con acqua pulita utilizzando un panno umido.

asciugandosi

– Pulire le pareti bianche con aceto bianco

Per utilizzare questo indispensabile prodotto per la pulizia della casa sulle pareti, diluiscilo in un secchio di acqua tiepida, imbevi un panno in microfibra nella soluzione e applicalo sulla parete. L’aceto bianco è efficace e funge anche  da ottimo sgrassante e disinfettante.

– Lavare le pareti con bicarbonato di sodio

Rimaniamo all’essenziale con il bicarbonato che, come l’aceto, funge da  smacchiatore molto efficace , in particolare grazie al suo potere abrasivo. Basta immergere un panno in microfibra umido nel bicarbonato di sodio e strofinare l’area macchiata prima di pulire con un panno asciutto per rimuovere i residui mentre si asciuga.

Il metodo può essere diverso anche se si vuole  realizzare una pasta a base di bicarbonato e acqua  da applicare con delicati colpi di spugna sulle pareti. Finirai quindi pulendo la superficie con un panno morbido.

E le pareti bianche dipinte con colori ad olio?

Se si tratta di un dipinto ad olio, non dovrai utilizzare un metodo diverso da quelli già citati. Quello che puoi fare dopo aver spolverato le pareti è aggiungere un cucchiaino di detersivo per piatti e altri 2 cucchiaini di aceto bianco distillato  a un litro di acqua tiepida. Per il risciacquo, fornire un secondo secchio di acqua pulita.

Immergere una spugna nella soluzione di acqua saponata, strizzarla e quindi pulire prima le superfici dall’alto. Per il risciacquo utilizzare una spugna imbevuta di acqua e ben strizzata per  non bagnare eccessivamente la parete.