Press ESC to close

Come migliorare la potenza di un aspirapolvere?

L’aspirazione fa parte della routine di pulizia quotidiana. Anche se la manutenzione di questo elettrodomestico è fondamentale, è importante seguire questi consigli che molti di noi ignorano e che possono migliorarne le prestazioni.

Se si vuole continuare ad affidarsi alla praticità di un aspirapolvere, questo però  col tempo potrebbe perdere la sua efficacia . I seguenti suggerimenti aiutano a prevenire questo inconveniente.

Aspirazione – fonte: spm

Consigli pratici per migliorare le prestazioni di un aspirapolvere

Alcuni problemi sorgono nel corso della vita del tuo aspirapolvere. È pertanto opportuno effettuare alcuni controlli.

– Controllare se la spazzola a rullo dell’aspirapolvere è ostruita

Dovresti sapere che con il passare del tempo è possibile che l’aspirapolvere sia sempre meno efficiente e in grado di aspirare piccoli detriti dal pavimento. Questo è un segno  che è ora di pulirlo  ed è generalmente a livello della sua spazzola a rullo che ciò accade. Quest’ultimo col tempo si ricopre di uno strato di detriti ed  è  importante pulirlo di tanto in tanto. E per una buona ragione, lì si possono accumulare una grande quantità di fili di lana, capelli e altro sporco, impedendone il normale funzionamento.

Se desideri effettuare una manutenzione completa sui tuoi robot aspirapolvere, ecco i diversi punti su cui devi agire per ottimizzarne l’efficienza:

– Controllare regolarmente il contenitore della polvere dell’aspirapolvere

Il sistema di filtraggio potrebbe essere intasato e compromettere la potenza di aspirazione del dispositivo. È quindi importante controllare il contenitore perché è il primo luogo in cui si accumula la polvere. La sua trasparenza aiuta anche  a valutare se è necessario svuotarlo o meno.

Se possiedi un aspirapolvere senza sacco, sarebbe meglio svuotarlo il più spesso possibile  per aiutarlo a mantenere una buona potenza di aspirazione  ed evitare che si accumulino sporco, detriti e particelle di polvere. Per l’aspirapolvere con sacco, non è necessario cambiarlo ogni volta che lo svuoti nella spazzatura; puoi cambiarlo ogni 3 mesi se lo desideri. Solo con questo passaggio migliorerai la qualità della filtrazione e faciliterai notevolmente il lavoro di aspirazione, anche   su superfici come tappeti e moquette.

Aspirare la polvere dal pavimento – fonte: spm

– Mantenere i filtri dell’aspirapolvere

La potenza di aspirazione potrebbe essere ridotta  se lo sporco si accumula nei filtri del dispositivo.  È poi necessaria una pulizia regolare di questi, senza dimenticare di aspirarli e spazzolarli. Se ti stai chiedendo quando dovresti farlo, sappi che dipende semplicemente dalla frequenza con cui spolveri. In media, puoi pulirlo circa due volte l’anno. Puoi anche assicurarti di profumarlo se non ha un buon odore.

Aspirapolvere a bidone - fonte: spm

– Fare attenzione alle ostruzioni nel tubo telescopico dell’aspirapolvere

Quando si aspira il pavimento, può succedere che piccoli oggetti come elastici, piccoli giocattoli o stuzzicadenti finiscano nell’aspirapolvere. Ciò può causare il blocco del flusso d’aria e la perdita di aspirazione. Ciò è dovuto anche al fatto che l’asta dell’aspirapolvere è piuttosto stretta  ed è per questo che è meglio astenersi dall’aspirare oggetti di grandi dimensioni . Ricordatevi quindi di controllare di tanto in tanto l’asta per vedere se ci sono elementi che necessitano di essere evacuati. Ciò può anche evitare possibili rumori di aspirazione.

Questi suggerimenti si applicano sia che tu abbia un aspirapolvere a bidone o un aspirapolvere a stelo. Quindi non esitate a utilizzarli per aspirare in modo efficace i vostri tappeti, pavimenti o parquet e vi renderete conto che non è necessario acquistarne uno nuovo. Molto spesso si tratta di gesti che possono bastare per avere un dispositivo potente e silenzioso o comunque poco rumoroso.