Press ESC to close

Come piantare un limone in una tazza per profumare la casa?

In casa, le nostre piante da interno non sono solo decorative, ma sono per lo più disinquinanti e quindi purificano l’aria che respiriamo. Secondo la filosofia cinese Feng Shui, alcune piante portano addirittura energia positiva e allontanano tutte le onde negative. Inoltre, le nostre piante sono molto simboliche e ci rappresentano: selezioniamo con cura la forma, il colore, la consistenza e il profumo che emanano. In alcuni casi, alcune piante vengono addirittura coltivate per poi finire nei nostri piatti.

Prendiamo il caso, ad esempio, del limone. Ricco di vitamine e antiossidanti, questo eccezionale agrume ha innumerevoli benefici per la salute. Ma non solo. Con le sue proprietà disinfettanti, sbiancanti e deodoranti, è un perfetto detergente per la casa.

Vuoi profumare i tuoi interni con una delicata freschezza acidula? In questo articolo ti mostreremo come far germinare i semi di limone in casa. Grazie a questo consiglio i vostri spazi abitativi saranno profumati con un meraviglioso profumo dall’aroma fruttato.

Semi di limone

Come ottenere i semi di limone?

Per questo primo compito avete due opzioni: potete riciclare i semi di un limone già consumato, dandogli una seconda vita, oppure acquistarli direttamente in un negozio specializzato.

Indipendentemente da come ottieni i semi,  avrai bisogno di un vaso in cui coltivarli  e di terreno per riempire il contenitore che preferisci. Se è la prima opzione: sarà più pratico sciacquare i semi, in modo da eliminare la piccola pellicina che li ricopre. Preferire l’acqua in bottiglia piuttosto che quella del rubinetto, soprattutto se è troppo dura.

Pianta un limone in una tazza

Come germinare i semi di limone?

Una volta che i semi sono pronti per essere piantati, puoi scegliere tra due metodi di semina:

La prima è posizionarle direttamente nel vaso con la terra e metterle a circa 3 cm di profondità dalla superficie. Questo metodo è più semplice perché non dovrai trapiantare quando il seme è già germogliato.

Il secondo metodo prevede di posizionare un sottile strato di cotone inumidito in una coppetta sopra i semi e un altro sopra di essi. Questo aiuta ad accelerare il processo di germinazione. Se scegli questo metodo, puoi avere un’umidità e una temperatura più controllate, idealmente tra 20 e 25°C. Attenzione: il cotone deve rimanere sempre umido. Se è secco non crescerà nulla: ricordatevi quindi di inumidirlo regolarmente utilizzando uno spray. Normalmente, ci vogliono dai 5 agli 8 giorni affinché i semi germinino. Rimuovi il 2° strato di cotone e porta i semi nel vaso con la terra.

Limone

Come abbiamo già accennato, grazie alle sue caratteristiche, il limone è ottimo per la salute, ma è ideale anche per pulire e profumare la casa. Tuttavia, a seconda del metodo utilizzato, dovrai avere pazienza durante la germinazione dei semi. Il loro sviluppo di crescita varierà a seconda delle condizioni di vita che gli offri, dell’umidità del terreno e della temperatura del luogo in cui li pianti.

Come posso prendermi cura del mio albero di limoni?

Il limone, come tutti gli agrumi,  richiede una manutenzione particolare ma molto semplice . Se vuoi averlo a casa tua, ti spieghiamo come mantenerlo correttamente per mantenerlo in condizioni ottimali:

  • Fecondazione

Il fertilizzante è un altro elemento importante quando ti prendi cura del tuo albero di limone. Se lo sposti in un vaso più grande, puoi mettere del compost o degli escrementi di lombrico sul fondo, prima di trapiantarlo. Puoi farlo una volta all’anno o ogni 6 mesi.

  • Pavimento

Il terreno dove hai la tua pianta di limone deve essere permeabile e ventilato. L’albero di limone necessita di una grande quantità di acqua ma ha bisogno di un terreno che possa assorbirla al meglio.

  • Temperatura

L’albero del limone è molto sensibile al freddo. Ecco perché deve essere curato a temperatura ambiente. Il limone si sente più a suo agio nei climi mediterranei dove le temperature generalmente variano tra 15 e 25 gradi.

  • umidità

L’umidità è un altro fattore importante da tenere in considerazione: devi controllare regolarmente la tua pianta di limone, perché necessita di una grande quantità d’acqua. Se ottieni un buon terreno con aerazione e fluidità, potrai interpretare più facilmente la tua pianta. È importante annaffiare lentamente per permetterle di assorbire l’acqua, senza allagamenti o formazioni di pozzanghere, in modo che il terreno rimanga sempre umido.

NB  : in vaso il limone secca molto più velocemente che nell’orto. È quindi essenziale un’irrigazione ben dosata. Come rilevare una mancanza d’acqua? Noterai se il limone inizia a spaccarsi.

Coltivare un albero di limone in vaso in casa è un’ottima idea per trarre beneficio dagli agrumi. Ricordatevi di potarla quando cresce di dimensioni in modo da mantenere la sua forma piuttosto compatta. Durante il periodo di crescita, ogni 15 giorni, sarebbe opportuno aggiungere uno speciale concime agli agrumi per favorire una migliore fruttificazione. Prestate infine molta attenzione ai parassiti come afidi o cocciniglie che attaccano il vaso. L’albero di limone rischia di avere un grappolo biancastro visibile sulla chioma e i limoni possono marcire prima del tempo.