Press ESC to close

Come profumare la cucina ed eliminare l’odore di frittura?

Tra tutti gli ambienti della casa, la cucina è quella che richiede più manutenzione quotidiana. Molto spesso le cucine ed i cibi emettono odori forti e talvolta sgradevoli. Per non parlare degli odori che emanano dal frigorifero o dal bidone della spazzatura. Non è facile liberarsene, soprattutto se la tua cucina è in stile americano e aperta sul soggiorno! Pertanto, la semplice pulizia non è sufficiente per far sì che questa stanza abbia di nuovo un buon profumo. L’odore delle spezie o dei cibi fritti, infatti, può continuare a infestare la stanza. Se la tua cucina richiede una manutenzione elevata, non è necessario pulirla più volte al giorno dopo ogni pasto.

Esistono però vari metodi naturali che permettono di profumare la cucina in poco tempo, in modo efficace e utilizzando pochissimi prodotti. Uno di questi è la padella. Vi mostreremo come applicarlo per avere una cucina profumatissima e senza sforzo. Ciliegina sulla torta: ti basteranno pochi ingredienti che probabilmente hai già in casa!

Per pulire velocemente la tua cucina e profumarla con un delicato profumo di freschezza, segui questi piccoli consigli naturali che ti cambieranno la vita!

Limone

Avrai bisogno:

  • Una padella di dimensioni medio-piccole (va bene anche un pentolino!)
  • Acqua
  • 2 cucchiaini di bicarbonato di sodio
  • Un limone fresco
  • Una piccola bottiglia di olio essenziale nel profumo che preferisci

Procedura

Bicarbonato di sodio

Una volta raccolti tutti gli ingredienti di cui hai bisogno, è il momento di passare a questo metodo altamente efficace per insaporire la tua cucina. Ti ci vorranno solo pochi minuti!

Prendi la padella o la casseruola e riempila con circa 2 tazze d’acqua o abbastanza da riempirla fino a un terzo.

Spremete il succo del limone fresco . Successivamente, aggiungi 2 cucchiaini di bicarbonato di sodio e circa 8-9 gocce di olio essenziale. Scegli l’aroma che più ti piace, sapendo che per la cucina sono più adatti i profumi a base di lavanda, agrumi o menta.

Una volta aggiunti tutti gli ingredienti, portare a ebollizione il composto e attendere circa 15-20 minuti. L’odore della padella o del tegame invaderà immediatamente l’intera stanza.

Fondamentale è anche l’efficacia del bicarbonato, perché se si utilizzano gli altri ingredienti per profumare la cucina, questa polvere deodorante bianca evaporerà ed eliminerà tutti i cattivi odori che infestano l’ambiente.

Attenzione: quando si mette la pentola sul fuoco, tenerla fuori dalla portata dei bambini e tenere lontani oggetti o sostanze infiammabili.

Elimina gli odori di frittura

 

Friggere il pollo

Il metodo sopra descritto è valido per qualsiasi tipo di odore che possa diffondersi in cucina. Ma se cerchi un rimedio ancora più specifico per eliminare l’odore di frittura, è il momento di dare il massimo. E il consiglio definitivo per scacciare tutti questi fumi sgradevoli non è altro che l’uso dell’aceto bianco. È l’ingrediente definitivo per assorbire tutti gli odori sgradevoli come gli odori persistenti di frittura o di bruciato. Ecco quello che ti serve.

aceto bianco

Dopo aver utilizzato il fornello per friggere, prendete un bicchiere di aceto bianco e mettetelo al centro del fornello per tutta la notte. Assorbirà l’odore e, al mattino, sarai sorpreso di scoprire che i cattivi odori sono svaniti! Pulisci il piano cottura utilizzando una miscela di acqua tiepida e aceto bianco, passando le superfici con una spugna morbida. Se lo desideri puoi anche lucidare la teglia.

Altro consiglio: l’aceto bianco bollito in pentolino riesce a eliminare anche gli odori più ostinati grazie ai suoi vapori.

NB Prima di utilizzare il prodotto su tutto il piano cottura, applicarlo su un piccolo angolo per verificare che non danneggi i materiali.

Arancia e cannella

Cannella

Un altro rimedio efficace per far sparire l’odore di fritto: la potente combinazione di arancia e cannella. La miscela di agrumi e spezie dolci porterà in cucina un meraviglioso profumo aromatico.

Riempite il pentolino (potete usare come base anche la padella) con un terzo d’acqua e portatela a bollore prima di aggiungere qualche buccia d’arancia e un pizzico di cannella in polvere. Sono necessari solo 15-20 minuti di ebollizione affinché la miscela evapori. Il vapore prodotto sarà molto profumato, un profumo allo stesso tempo dolce e intenso, che coprirà perfettamente lo sgradevole odore di frittura. Per avere ancora più intensità potete aggiungere qualche chiodo di garofano nella padella o nel pentolino, questo coprirà completamente tutti i cattivi odori.

Avvertenza: tenere tutto fuori dalla portata dei bambini e assicurarsi di tenere eventuali sostanze infiammabili lontano dal fuoco.

Da oggi non ci sono più scuse da dare: hai i migliori consigli per eliminare definitivamente quegli odori nauseabondi che soffocano la tua cucina e talvolta riempiono anche l’intera casa!