Press ESC to close

Come pulire balconi e terrazzi per renderli splendenti

Con l’arrivo del sole, per poter godere appieno dei nostri balconi e terrazzi necessitano di una manutenzione ancora più diligente. Ovviamente, tra inquinamento e intemperie, questi spazi esterni tendono a sporcarsi molto velocemente. Le pulizie dovrebbero essere frequenti, ma non necessariamente abbiamo sempre l’opportunità di dedicarle del tempo. Certo, il vostro balcone in inverno non viene proprio utilizzato, quindi capita che venga lasciato un po’ abbandonato. Ma con il ritorno del bel tempo la situazione cambia. Adesso devi liberarti di tutto lo sporco che si è incastrato ovunque.

Dovresti sapere che ringhiere e pavimenti accumulano molta polvere, sporco e soprattutto escrementi di uccelli. Per prima cosa: sposta le piante e i vasi per pulirli accuratamente. Quali sono le buone tecniche di pulizia e i prodotti adatti alla manutenzione del vostro balcone? Ti sveleremo metodi naturali particolarmente efficaci per rendere questo spazio pulito e accogliente!

NB  I rimedi indicati sono prodotti naturali. Prima di iniziare, devi assicurarti di quale materiale sono fatti il ​​pavimento o le ringhiere per non danneggiarli.

Pulizia del pavimento

Esistono diverse tipologie di pavimentazioni per esterni. Durante tutto l’anno sono soggette alla pioggia e al vento, intemperie che portano sporco e polvere. Potete quindi utilizzare diversi rimedi naturali per pulire i pavimenti del balcone o del terrazzo. Per prima cosa, rimuovi tutto lo sporco, la polvere e le foglie sparse sul pavimento utilizzando la tua normale scopa.

Pulizia pavimenti in ceramica

Pavimento in ceramica

I pavimenti in ceramica sono più resistenti, quindi si sgrassano più facilmente. Innanzitutto è necessario versare una buona quantità d’acqua sul pavimento in modo da rimuovere lo sporco superficiale.

Per approfondire la pulizia, mescolare i seguenti ingredienti:

  • 1 secchio riempito con acqua calda
  • 2 tazze di aceto bianco
  • 1 tazza di bicarbonato di sodio
  • 1 tazza di sapone di Marsiglia in scaglie

Una volta che la soluzione sarà ben sciolta, inizia ad applicarla sul pavimento. Utilizzando una scopa o una spazzola, strofinare energicamente in modo che la schiuma rimuova completamente lo sporco. Quindi risciacquare con abbondante acqua per rimuovere eventuali residui dal detergente e lasciare asciugare. Ricordiamo che il sapone di Marsiglia è un perfetto alleato per la pulizia, grazie ai suoi benefici detergenti, smacchiatori e sgrassanti.

Balaustre in marmo

Pulizia del marmo

Il marmo  è una pietra allo stesso tempo elegante e  delicata, quindi più soggetta alla polvere. Per questo è consigliabile utilizzare prodotti naturali a pH neutro che puliscono delicatamente la superficie senza alterarne la natura.

Per pulire le ringhiere in marmo utilizzate 4 cucchiai di sapone di Marsiglia in scaglie e scioglietelo in un secchio d’acqua. Utilizzando una spazzola a setole morbide, massaggiare delicatamente la superficie per rimuovere il tartaro. Rimuovere la schiuma con un panno, risciacquare e asciugare accuratamente.

Rimuovere le macchie gialle dal marmo

Avrai bisogno:

  • 1 cucchiaio di bicarbonato di sodio
  • 1 bicchiere di succo di limone
  • 1 bicchiere d’acqua

Il limone può essere utilizzato in diversi modi per pulire la casa. Aiuterà a lavare il pavimento e a dargli una bella freschezza agrumata. Per quanto riguarda il bicarbonato, anche questo è l’alleato ideale grazie alla sua azione detergente, sgrassante e sbiancante.

Dopo aver mescolato gli ingredienti, strofinare la superficie con un pennello e lasciare agire per circa 15-20 minuti. Quindi risciacquare abbondantemente.

Balaustre e ringhiere in ferro

Quando si tratta di ringhiere o ringhiere in ferro, bisogna fare attenzione a garantire che non arrugginiscano. Ecco perché devono essere puliti e mantenuti periodicamente. Dopo una buona spolverata, si possono pulire con una soluzione di acqua e aceto bianco, con un po’ di succo di limone. Come il bicarbonato di sodio, anche l’aceto ha un ottimo potere smacchiante e pulente. Per prevenire la ruggine, potete ungere le ringhiere e le ringhiere con un po’ di olio d’oliva, i cui usi alternativi sono sorprendenti!

Pulizia delle ringhiere in vetro

Esistono molti metodi naturali per far  brillare  il vetro . Nel caso delle rampe funziona ancora il metodo classico di acqua e aceto in parti uguali ma potete usare anche del borotalco, anche questo consiglio è efficace. Questa polvere è ideale anche per rimuovere macchie di grasso ostinate o tracce di muffa.

Elimina gli escrementi degli uccelli

Se vuoi rimuovere gli escrementi degli uccelli, ricordati di indossare guanti e utilizzare salviette di carta per rimuovere le macchie e lavare lo spazio.

Cogli l’occasione per tenere lontani uccelli e piccioni con questo consiglio naturale: unisci mezzo litro d’acqua con un bicchiere di acqua ossigenata. Aggiungi questa miscela a un flacone spray e spruzza la soluzione sulle superfici. Oltre a respingere gli uccelli, il perossido di idrogeno non danneggia le superfici!

Pulizia delle persiane

Pulizia delle persiane

Non si tratta di ignorare le  persiane ! Ricordatevi di spolverarli e di non usare direttamente l’acqua, poiché ciò renderebbe molto più difficile la pulizia!

Se le persiane sono in alluminio, aggiungete acqua e aceto in parti uguali, aggiungendo se volete un po’ di detersivo biologico per piatti, per sgrassarle bene. Lavare accuratamente l’esterno e l’interno delle persiane, risciacquare e asciugare.

Un’alternativa all’aceto? Puoi sempre utilizzare acqua e sapone di Marsiglia oppure un po’ di detersivo per piatti biologico.

NB:  fare attenzione alle persiane in legno che sono molto delicate. Attenzione quindi: spolverateli prima e poi usate acqua e sapone, facendo attenzione a non utilizzare spugne ruvide, che rischiano di rovinarli. C’è chi addirittura spalma un po’ d’olio per pulire il legno al termine del lavaggio.