Press ESC to close

Come pulire e sbiancare i sanitari e la biancheria?

Per la manutenzione della casa non lesiniamo su prodotti di ogni tipo e i detergenti convenzionali possono essere costosi e pieni di sostanze chimiche. Pensiamo quindi a soluzioni naturali e ormai ricorrenti come gli essenziali bicarbonato, aceto e limone. Sebbene la loro efficacia sia fuori dubbio, questo articolo si propone di mettere in evidenza un altro prodotto altrettanto straordinario in grado di sbiancare e pulire i sanitari e la biancheria.

Pulire i pavimenti, lavare i piatti, fare il bucato o lucidare i vetri sono tutti compiti che, a seconda della scelta, possono essere svolti utilizzando prodotti chimici o loro alternative naturali. In questo caso il trio bicarbonato di sodio, limone e aceto bianco si rivela una soluzione preziosa, non solo molto efficace per la pulizia ma anche poco costosa. Il limone è un ottimo sbiancante, l’aceto un eccezionale anticalcare e il bicarbonato un disinfettante  e deodorante  che non ha bisogno di presentazioni. Sono prodotti che non usiamo mai abbastanza eppure, sappiate che esiste un’altra stella dei detergenti ecologici.

Prodotti naturali e comuni per la manutenzione della casa – fonte: spm

Usa il percarbonato di sodio per pulire e sbiancare le superfici della tua casa

Se qui vi presentiamo il prodotto in questione è perché non ha nulla da invidiare al trio sopra citato né alla candeggina che resta, sotto molti aspetti, dannosa. Stiamo parlando del percarbonato di sodio,  una polvere magica che non va confusa con il bicarbonato e che risulta particolarmente efficace sul bucato. Oltre a sbiancare, disinfetta e rimuove lo sporco più difficile. È anche un agente sbiancante che è anche una versione solida dell’acqua ossigenata, un ottimo ingrediente contro lo sporco. Ecco i diversi modi per utilizzarlo:

Contenitore di percarbonato di sodio – soda: spm

– Pulire il WC, la doccia, il lavandino e la vasca

Dato che i sanitari sono generalmente di colore bianco e non sono risparmiati dalle macchie gialle, il percarbonato è perfetto per ripristinarne il candore. Versare mezzo litro d’acqua in un contenitore e diluire al suo interno 2 cucchiai di percarbonato di sodio. Mescola bene, quindi versa il composto in una bottiglia spray e spruzzalo direttamente sulle zone macchiate del WC. Lascia agire qualche minuto quindi passa le superfici con una spugna o un panno in microfibra  per ridare brillantezza ai tuoi sanitari.

– Pulire lo sporco dai piani di lavoro e dalle pentole

Inizia  inumidendo la superficie della padella con uno spruzzo d’acqua  prima di cospargervi sopra il percarbonato di sodio. Lascerai poi agire l’ingrediente per qualche minuto prima di strofinare con una spugna. Lo sporco dovrebbe venire via visibilmente.

Per quanto riguarda i piani di lavoro della cucina, potete pulirli a fondo aggiungendo  2 cucchiai di percarbonato di sodio in acqua calda  o un secchio d’acqua da qualche litro, dosando di conseguenza il numero di cucchiai. Mescolare bene quindi aggiungere qualche goccia di olio essenziale di menta. Anche gli oli essenziali di lavanda o eucalipto dovrebbero fare al caso loro. Noterai presto che la miscela che hai ideato fa risplendere i pavimenti in pochi istanti donando loro piacevoli profumazioni a cui è difficile resistere.

– Pulire e lavare la biancheria

Asciugatura biancheria bianca all'aria aperta – fonte: spm

Se vuoi trattare il bucato a mano, immergilo in una bacinella e aggiungi due cucchiai di percarbonato di sodio. Quindi lascialo riposare per un’ora o più prima di goderti un bucato pulito. Se invece preferisci il lavaggio in lavatrice,  aggiungi nel cestello due cucchiai di prodotto  e il detersivo abituale quindi attiva la lavatrice. Otterrete un risultato altrettanto soddisfacente.

– Pulire e strofinare piastrelle e fughe

Per far brillare le piastrelle del bagno può essere molto utile una pasta a base di percarbonato di sodio. Mescolare il percarbonato con una piccola dose di acqua fino ad ottenere una pasta abbastanza consistente e applicare con una spugna o un panno. Lasciare agire la sostanza per qualche minuto prima di risciacquare; 10 minuti dovrebbero essere sufficienti. Se hai difficoltà a rimuovere lo sporco, usa uno spazzolino da denti pulito e usato per scioglierlo meglio.

È abbastanza semplice, il percarbonato di sodio dovrebbe essere sempre presente tra i prodotti domestici per la manutenzione della casa.