Press ESC to close

Come pulire il forno senza strofinare?

Con l’uso il forno si intasa. Una pulizia veloce e superficiale non rimuoverà mai i depositi grassi e i residui di bruciature molto vecchie che aderiscono ai suoi elementi. Inevitabilmente, questo sporco incrostato finisce per comprometterne il funzionamento, accumulando microbi e risultando dannoso per la salute. Combatterlo, però, non è così semplice: la prospettiva di questo compito noioso basta a scoraggiarci, ma per fortuna esistono dei metodi naturali per pulire il forno senza raddoppiare gli sforzi. Scopri questi consigli semplici ed efficaci per rimuovere tutto lo sporco e i segni di bruciatura.

Un forno pulito dall'interno – fonte: spm

Una ricetta fatta in casa per pulire il forno

Un forno pieno di residui bruciati può diventare molto restrittivo. Ad ogni utilizzo, le macchie possono seccarsi ulteriormente e influenzare notevolmente le tue ricette calde. Batteri e cattivi odori finiscono nei tuoi piatti. Proprio per evitare tutti questi problemi, sempre più produttori stanno pensando di offrire ai consumatori forni molto più efficienti con funzione autopulente.

Oggi sul mercato hai a disposizione un’ampia scelta di detergenti per la pulizia del forno, anche spray. Agiscono in modo rapido ed efficiente. È necessario però strofinare e pulire con molta attenzione la schiuma che si forma, poiché può essere pericolosa alle alte temperature. Senza contare che questi prodotti sono costosi e spesso dannosi per l’ambiente.

Cerchi alternative? Tieni presente che esistono anche metodi economici, ecologici e altrettanto efficaci. Puoi applicarli in tutta sicurezza e senza ulteriori sforzi per far brillare il tuo forno. Prendiamo, ad esempio, il bicarbonato e l’aceto bianco:  sono prodotti naturali dalle notevoli proprietà detergenti. Affidati al potere di questi preziosi alleati per eliminare rapidamente le macchie più ostinate e neutralizzare ogni tipo di cattivo odore.

Nel caso del forno basterà preparare una pasta speciale a base di aceto, bicarbonato e un goccio di detersivo per piatti. Questa soluzione risulterà particolarmente indicata per pulire il dispositivo dall’alto verso il basso. Fate però attenzione al processo di abbinamento degli ingredienti: assicuratevi di mescolarli molto delicatamente per evitare che si formi una schiuma troppo intensa. Successivamente, spargere la soluzione nelle varie zone sporche e bruciate del forno. Lasciare agire per almeno un’ora, o preferibilmente anche tutta la notte. Trascorso questo tempo è sufficiente pulire il forno con un panno umido. E basta: il tuo dispositivo risorgerà dalle ceneri!

Pulizia di un forno – fonte: spm

Forno sporco: usate la carta stagnola!

Un altro metodo di pulizia consiste nell’utilizzare un foglio di alluminio. Questo ti incuriosisce? Tieni presente che resiste molto bene alle macchie secche sul vetro. Per fare questo, è necessario arrotolare il foglio di alluminio fino a formare una palla. Bagnarlo quindi con un po’ di detersivo per piatti e pulire il vetro del forno. Non preoccuparti, il foglio rimuove efficacemente le macchie senza graffiare la superficie.

Buono a sapersi  : per eliminare i residui di sporco annidati negli angoli più piccoli e difficili da raggiungere, solo il vapore è sufficiente. Metti una ciotola d’acqua (resistente al calore) all’interno del forno preriscaldato. Attendere che il vapore faccia effetto e allenti eventuali depositi ostinati. Quindi, una volta che l’apparecchio si è raffreddato, utilizzare una spugna umida per eliminare tutti i vecchi residui di cibo bruciato. Sarà pulito e pronto per l’uso!

Pulire le griglie del forno – fonte: spm

Come pulire le griglie del forno?

Spesso il grasso che rimane incrostato all’interno delle griglie è molto difficile da pulire . Tanto che, per evitare di uccidersi, molte persone stanno pensando di cambiarle del tutto. Perché sostenere spese accessorie quando esiste una soluzione radicale per superare il problema? Ovviamente bisogna reagire rapidamente, perché lo sporco può intaccare il cibo. Ma esiste un modo per eliminare questo deposito di grasso senza sostituire le griglie. Come bonus, questo suggerimento è naturale e poco costoso!

Avrai bisogno di una bacinella grande e profonda, di bicarbonato di sodio e di una spugna (o di un vecchio spazzolino da denti).

Come procedere ?

  1. Riempite la bacinella con acqua bollente e inseritevi le griglie del forno.
  2. Devono essere completamente sommersi.
  3. Versare 3 cucchiai di bicarbonato di sodio.
  4. Lasciare le griglie in ammollo in questo modo per diverse ore.
  5. Quindi controlla le loro condizioni. Se noti che sono ancora unti, usa la spugna per strofinare le parti sporche e lo spazzolino da denti per pulire i piccoli angoli e fessure.
  6. Infine sciacquare le griglie con acqua pulita, asciugarle con un canovaccio pulito e rimetterle in forno.