Press ESC to close

Come rimuovere i depositi neri dai WC con bicarbonato di sodio?

Lavare i WC è un compito che molte persone temono. Tuttavia, per rimuovere tracce di calcare, muffe, batteri e sporco accumulati sul fondo della vasca, questo compito sembra fondamentale. Mentre la maggior parte dei prodotti per la casa acquistati nei supermercati sono pieni di sostanze chimiche dannose per l’ambiente, alcuni si rivolgono a prodotti naturali. In questo senso, scopri le nostre soluzioni per eliminare i depositi neri che compaiono nei WC.

Sulle pareti del WC e sul fondo della tazza possono comparire tartaro, muffe, macchie gialle, macchie di calcare o anche sporco e depositi neri. L’acqua stagnante può causare incrostazioni che, nel tempo, provocano la comparsa di macchie nere. Difficili da debellare, possono  in alcuni casi diffondere cattivi odori  in tutta la casa. Per avere WC puliti ed eliminare le macchie incrostate, alcuni detergenti ecologici sono estremamente efficaci.

Come pulire il WC?

Come pulire e decalcificare il WC?

1° consiglio  :

Per pulire la toilette ed eliminare il calcare, il tartaro e la muffa, procuratevi i seguenti ingredienti:

  • 3 cucchiai di bicarbonato di sodio
  • 3 cucchiai di aceto bianco
  • Uno scopino per il WC

Inizia tirando lo sciacquone e poi cospargi il bicarbonato di sodio sulle macchie nere. Successivamente, versa l’aceto bianco in un flacone spray e spruzza le macchie. Lasciare agire il prodotto per diverse ore o, se possibile, tutta la notte. Successivamente, inumidisci uno scopino e strofina le macchie per rimuoverle. Tira lo sciacquone e vedrai che le pareti del tuo water sono pulite.

2° consiglio  :

Per questo secondo consiglio ti serviranno:

  • 2 cucchiai di bicarbonato di sodio
  • 3 cucchiai di acqua ossigenata
  • Un vecchio spazzolino da denti

Dopo aver tirato lo sciacquone come indicato nel primo consiglio, mescola il bicarbonato di sodio e l’acqua ossigenata fino ad ottenere una pasta. Applicare il preparato sulle pareti della ciotola e lasciare agire per 15 minuti. Prendete un vecchio spazzolino da denti spalmato con lo stesso preparato e strofinate per eliminare i depositi di calcare, poi versateci dell’acqua fredda. Se i punti neri persistono dopo la pulizia, ripetere questo processo tutte le volte necessarie.

Altri consigli efficaci per rimuovere una macchia ostinata dal WC

Per staccare la tazza e pulire la toilette in modo ottimale, alcuni prodotti per la pulizia dalle virtù inaspettate possono esserti di grande aiuto:

1. Succo di limone

Il succo di limone è un consiglio della nonna noto per le sue proprietà antisettiche e sbiancanti. Grazie all’acido citrico in esso contenuto, il limone può essere utilizzato per disinfettare e lucidare rubinetti, soffioni e water. Per rimuovere depositi di calcare e microbi, mescolare una tazza di succo di limone con sale grosso e versare il prodotto nella ciotola. Ricordatevi di lasciarlo agire per qualche minuto, quindi utilizzare uno scopino per strofinare le macchie incrostate. Quindi tirare lo sciacquone.

2. Cristalli di soda

Efficaci per sbiancare la tazza e far brillare i wc, i cristalli di soda consentono una perfetta disincrostazione. Diluire 3 cucchiai di cristalli di soda in un litro di acqua bollente quindi lasciare agire per qualche minuto. Successivamente, strofina l’area macchiata utilizzando uno scopino.

3. Coca Cola

Anche se non fa bene alla salute, la Coca-Cola è ottima per pulire i bagni. Grazie al suo potere anticalcare, la Coca-Cola viene utilizzata per rimuovere le macchie ostinate. Basta versare una bottiglia di Coca-Cola sul fondo del water e lasciare agire il prodotto tutta la notte. Il giorno successivo, strofina con una spazzola e poi tira l’acqua.