La pianta di Aloe Vera è con noi da molto tempo, il suo utilizzo risale a 6000 anni fa nell’antico Egitto. Questa pianta era chiamata “pianta dell’eternità” perché si credeva contenesse i segreti della bellezza, della salute e dell’immortalità. Il segreto meglio custodito di Cleopatra non era il latte d’asina e il miele, ma la polpa di questa incredibile pianta.

Avendo un curriculum del genere, non dovremmo lasciarlo passare nei nostri rituali di bellezza, questo gel rinfrescerà e illuminerà il nostro viso in modo spettacolare. E per aggiungere punti a tutta questa ricchezza, basterà un solo foglio per poterla riprodurre in casa nostra.

La foglia che devi scegliere non è di nessuna aloe, quella che useremo è quella con macchie gialle allungate e con più di due anni di età. Questo è quello con le maggiori proprietà, ma se lo vuoi solo per uso ornamentale puoi riprodurre una qualsiasi delle sue 250 varietà. Segui questo passo dopo passo alla lettera e godrai della sua bellezza che sosterrà la nostra bellezza.

Materiali necessari

  • foglia di aloe
  • Coltello
  • Alcool 96º
  • Vaso di fiori
  • Terra
  • Contenitore dosatore con acqua.

Passo dopo passo per riprodurre l’Aloe

 

  1. Disinfettare il coltello con alcool a 96º e lasciarlo asciugare all’aperto. I coltelli in ceramica sono i migliori perché non arrugginiscono le piante.
  2. Taglia un pezzo di Aloe, se può provenire da una vecchia pianta meglio.
  3. Separate accuratamente le foglie per non farle male, ricordatevi di disinfettare le mani ogni volta che maneggiate la pianta.
  4. Prepara il tuo vaso con terreno precedentemente inumidito, scegli un vaso medio in modo che al prossimo trapianto la pianta sia forte.
  5. Posizionare ogni taglio di aloe verticalmente lasciando la sua parte bianca sepolta, premere un po’ la terra per evitare che la foglia cada.
  6. Mantieni sempre umido il terreno del substrato, soprattutto in questo periodo iniziale che solitamente necessita di umidità per poter generare radici.
  7. Tra 30 giorni appariranno le prime radici degli anelli della porzione bianca inferiore che avevamo precedentemente interrato.
  8. Goditi la tua aloe e se necessario fai un nuovo trapianto quando vedi che il vaso è troppo piccolo.

 

Trucchi per ottenere un’Aloe Vera vigorosa e bella

Posizione

Posiziona la pianta in un luogo umido e dove riceve la luce del sole, avrà bisogno di 6-8 ore di esposizione al sole. Tieni presente che se ci sono giornate troppo calde, sposta la tua aloe vera in un luogo con luce indiretta per evitare che le foglie si brucino. Di solito è una pianta longeva, ma se riusciamo a darle l’ambiente ideale, molto meglio perché ci ricompenserà abbondantemente.

Irrigazione

Innaffia la pianta ogni 15 o 20 giorni, evitando che le radici si allaghino.Se hai dei dubbi, puoi controllare l’umidità del terreno inserendo il dito e controllando se è asciutto. Ricordati di posizionare delle pietre sul fondo del vaso per facilitare un buon drenaggio.

Vaso di fiori

Una regola per la scelta di un vaso è quella di scegliere il diametro della stessa misura dell’altezza della pianta, che sarà la nostra guida ogni volta che ci accorgeremo che necessita di un trapianto. Un vaso ideale è profondo 50 cm perché le radici dell’aloe hanno bisogno di una buona dimensione per svilupparsi liberamente.

Terra

Devi scegliere un terreno che abbia abbondante materia organica e che abbia una buona aerazione. Un terreno compatto potrebbe influenzare l’assorbimento di acqua e sostanze nutritive e compromettere la continuità della sua crescita.

Temperatura

La sua temperatura ideale è compresa tra 17 e 27 ºC. Temperature costanti inferiori a 10 ºC ne danneggerebbero le radici e la crescita. Se lo avete sul vostro balcone proteggetelo dal gelo che ne brucerebbe le foglie.