Press ESC to close

Come sbloccare il foro di scarico del frigorifero ed evitare perdite d’acqua ovunque?

Il frigorifero è sicuramente l’elettrodomestico che consuma più energia in casa. Non c’è da stupirsi: lo manteniamo connesso quotidianamente e 24 ore su 24. Ma non necessariamente vederlo come un nemico. Utilizzandolo correttamente e seguendo alcuni semplici consigli è possibile ridurre del tutto i costi sulla bolletta elettrica.

Ci sono perdite d’acqua nel frigorifero? Niente panico, questa è una situazione comune e le ragioni possono essere molteplici. Naturalmente, questo potrebbe spaventarti, poiché suggerisce spese significative. Ma la buona notizia è che non è sempre necessario acquistare nuove attrezzature o rivolgersi a un riparatore. Potrai controllare tu stesso gli articoli e risolvere rapidamente il problema.

Da dove viene l’acqua nel frigorifero?

Apri il frigorifero

Nei frigoriferi di nuova generazione è normale la presenza di gocce d’acqua sulla  parete interna posteriore. Quando un frigorifero funziona correttamente, l’acqua viene scaricata attraverso un’apertura, che di solito si trova tra il primo e il secondo ripiano sulla parete posteriore dell’elettrodomestico. Tuttavia, se noti che si accumula acqua sui ripiani o nei cassetti, significa che il tuo frigorifero non funziona più correttamente.

A questo livello non ha senso chiedere aiuto a uno specialista. Puoi controllare tu stesso 3 parametri importanti per provare a risolvere la situazione.

Il foro di fuga

Se intasato, il canale di scarico è spesso la causa più comune di pozzanghere o di umidità eccessiva all’interno del frigorifero. Quindi, accade che questo foro sia bloccato da particelle di cibo, accumuli di minerali o da un pezzo di brina. Dovrai quindi provare a sbloccarlo affinché funzioni correttamente.

Nella maggior parte dei frigoriferi, è sufficiente rimuovere il cassetto frutta e verdura per accedere al foro di scarico e identificare la fonte dell’ostruzione. Per sturare il buco basterà uno stuzzicadenti, un filo sottile o un semplice ago. Dopo l’operazione, sarebbe bene versare all’interno del foro un bicchiere di acqua calda mescolata con un po’ di aceto bianco per pulirlo adeguatamente.

La pipa

Nella parte posteriore del  frigorifero , dopo aver rimosso la griglia, noterete che dal foro esce un tubo di gomma. Ha anche bisogno di essere pulito. Attenzione: prima di iniziare a svitare la griglia, togliere la spina dalla presa, quindi rimuovere con attenzione la protezione.

Quando rimuovi il tubo, ricorda dove si trova l’estremità inferiore in modo da poterlo riattaccare più facilmente. Sciacquare accuratamente l’elemento in gomma. Riposizionare quindi il tubo, avvitarlo correttamente e collegare l’apparecchio.

Temperatura

Regolare la temperatura del frigorifero

Un errore comune che commettiamo? Riporre gli avanzi di cibo ancora caldi o tiepidi nel frigorifero. Per assorbire questo calore, il frigorifero dovrà compensare questo aumento di temperatura con il suo sistema di raffreddamento. Inoltre, il vapore rilasciato da questi alimenti si raffredderà e condenserà sugli scaffali. Ciò non solo causerà la comparsa di gocce d’acqua, ma porterà anche a un   aumento della bolletta elettrica .

Inoltre, una temperatura più bassa all’interno del dispositivo equivale a maggiori consumi e, quindi, a più soldi in bolletta. Tieni presente che non è necessario che i prodotti alimentari conservati nel frigorifero siano conservati a meno 5°C e che il congelatore rimane idoneo anche se è a -18°C.

Nota  : altre cause possono spiegare la presenza di acqua nel vostro apparecchio, in particolare un termostato danneggiato o una ventola rotta. In questo caso è sufficiente sostituirli.

Alcuni consigli per risparmiare sulla bolletta elettrica

Vuoi limitare il consumo energetico del tuo frigorifero? Segui questi consigli pratici.

  • Non ingombrare il frigorifero con gli imballaggi: riempiendo il tuo elettrodomestico con scatole di plastica e cartone, lo costringi a lavorare di più per raffreddare lo spazio. Questo è un consumo energetico inutile!
  • Fai attenzione quando apri la porta:  cerca di recuperare velocemente i tuoi prodotti. Lasciando la porta aperta troppo a lungo, l’aria ambientale disturba il frigorifero, che quindi raddoppia i suoi sforzi per rinfrescare l’ambiente. Evita anche aperture inutili, anche il tuo cibo ne risentirà.
  • Attenzione al gelo: tieni presente che il gelo può bloccare le guarnizioni delle porte, la ventilazione e altri elementi del frigorifero. È quindi importante sbrinare il tuo dispositivo non appena lo ritieni necessario. Soprattutto perché può aumentare il consumo energetico fino al 30%.
  • Allontana il tuo frigorifero dalle fonti di calore:  il tuo frigorifero non deve essere posizionato troppo vicino a un termosifone o al forno. Maggiore è la temperatura ambientale, maggiore sarà il consumo del frigorifero. La sua posizione deve quindi essere giudiziosa per risparmiare elettricità.
  • Organizza meglio il tuo elettrodomestico  : dopo la spesa, concediti il ​​tempo di riordinare l’interno del frigorifero. Soprattutto evitare di sovraccaricarlo. Ricorda, questo non è un problema generale. E non tutti i prodotti alimentari vi trovano sistematicamente posto. Ricorda che se il tuo frigorifero è soffocante e manca aria, sarà nuovamente costretto a consumare molta più energia per rinfrescare l’ambiente.