Utilizzata in cucina, la cappa permette di aspirare ed evacuare gli odori durante la cottura dei cibi. È efficace anche nel trattenere gli schizzi di grasso. Ma per garantirne il corretto funzionamento è importante pulirlo regolarmente. Per questo, puoi utilizzare prodotti economici e convenienti. Scopri come sgrassare la cappa aspirante.

La pulizia e la manutenzione di una cappa non solo ne aumentano la durata, ma la proteggono anche da alcuni incidenti. Infatti il ​​grasso accumulato nei filtri può incendiarsi e provocare un incendio. Oltre a ciò riducono l’efficienza del dispositivo e comportano un consumo energetico eccessivo.

Come sgrassare una cappa da cucina?

Cappa da cucina

 

Per pulire i filtri della tua cappa e garantirne il corretto funzionamento, ci sono diversi consigli a tua disposizione.

  • Bicarbonato di sodio per pulire la cappa

Il bicarbonato di sodio è un prodotto multiuso,  efficace per pulire, disinfettare e sgrassare le superfici. Per pulire la cappa, rimuovi prima i filtri e mettili in una bacinella piena di acqua calda  per ammorbidire il grasso e lo sporco.  Poi cospargete il bicarbonato sui filtri e lasciate agire per un’ora. Non esitate a capovolgere di tanto in tanto i filtri  se non riescono a immergersi completamente nella vasca.  Lasciare agire il bicarbonato ogni volta, per circa un’ora per lato. Successivamente strofinare i filtri con una spugna per rimuovere il grasso incrostato. Dopo aver pulito i filtri, sciacquali e lasciali asciugare all’aria, quindi rimettili al loro posto. Tieni presente che il bicarbonato di sodio è uno sgrassatore naturale che ti permetterà di pulire qualsiasi cappa da cucina,  anche quelle in acciaio inossidabile o rame. 

Togliere i filtri dalla cappa - fonte: spm

 

  • Aceto bianco per sgrassare la cappa

L’aceto bianco è uno sgrassatore naturale che pulisce efficacemente  le fuoriuscite di grasso e olio.  Per fare ciò, immergere preventivamente un panno morbido in microfibra nell’aceto bianco riscaldato e strofinare i filtri della cappa. Quindi risciacquare con acqua pulita e asciugare e lucidare i filtri.

Sciacquare i filtri della cappa

 

  • Acqua saponata per pulire e sgrassare la cappa

Prima di togliere i filtri per pulirli, potete accendere la cappa e portare ad ebollizione in un pentolino sotto la cappa il succo di un limone con un po’ d’acqua.  L’acqua calda e il limone ammorbidiscono il grasso  e quindi facilitano la pulizia. Puoi applicare questo consiglio prima di ogni pulizia della cappa, indipendentemente dal prodotto che utilizzerai successivamente. Nel frattempo prendete una grande bacinella d’acqua bollente e aggiungete una dose di detersivo che utilizzate nella vostra lavatrice. Indossare i guanti e mescolare bene per ottenere acqua saponata. Puoi anche sostituire il detersivo per il bucato con detersivo per piatti.  Quindi spegnere la cappa e smontarla per immergere i filtri nella vaschetta. Lascia riposare per 30 minuti e strofina i filtri con una spazzola morbida  per non graffiarli.  Sciacquare i filtri e asciugarli o lasciarli asciugare all’aria. Per le parti della cappa che non è possibile smontare, pulirle utilizzando una spugna non abrasiva, imbevuta di acqua calda e detersivo, oppure detersivo per piatti. Non dimenticare di  asciugare tutto con un panno morbido e pulito.  Tieni presente che questo consiglio è valido solo per le cappe dotate di filtro metallico. I filtri al carbone non devono essere puliti,  ma sostituiti ogni 4 mesi.  

Pulisci i filtri della cappa - fonte: spm

 

Quanto spesso dovresti pulire la cappa della cucina?

Dato che la cappa si sporca velocemente è consigliabile pulirla  almeno una volta al mese.  Questo ti permetterà di farlo funzionare correttamente, ma anche di evitare l’accumulo di grasso che causa cattivi odori  e aumenta la bolletta della luce.  Unto e sporco, infatti, riducono l’efficienza della cappa ed è questo che ci spinge ad aumentarne la potenza per ottenere buoni risultati, con grande disappunto del nostro portafoglio.

Consiglio:  per sapere se la tua cappa ha bisogno di essere pulita, accendila e prova a posizionare un foglio di carta assorbente sopra i filtri. Se il lenzuolo cade significa che la tua cappa è sporca.

Questi economici prodotti domestici ti permettono di sgrassare e lucidare la tua cappa da cucina, senza graffiarla e senza ricorrere a prodotti chimici e detergenti tossici.