Press ESC to close

Come si sbianca un cuscino ingiallito?

Dopo solo pochi mesi di utilizzo, ti rendi conto che il colore del tuo cuscino è diventato giallastro? Questo può accadere con il sudore assorbito dal tessuto del cuscino. Per sbiancarlo, questo trucco economico e facile da eseguire ti permetterà di rimuovere queste macchie ostinate in pochissimo tempo e dargli una seconda vita.

I cuscini spesso ingialliscono a causa del sudore. Questo può accadere quando usi troppo spesso lozioni per il viso o quando dormi con i capelli bagnati. Per rimuovere le macchie giallastre dal cuscino, è sufficiente un ingrediente. Il risultato è sorprendente!

Allora, cos’è quel trucco geniale che sbianca un cuscino ingiallito?

Nonostante la federa protegga il cuscino, potresti notare dopo un po’ che il colore del cuscino è diventato giallo, anche dopo il lavaggio a mano o in lavatrice. Per dargli una sferzata di luminosità, un ingrediente naturale può essere di grande aiuto.

Attenzione: prima di lavare il cuscino, prenditi il tempo per controllare se può essere messo in lavatrice. Il modello a memoria di forma, ad esempio, può risultare danneggiato.

– Usa il bicarbonato di sodio per sbiancare il cuscino

Macchie gialle sul cuscino

Per mantenere il tuo cuscino come nuovo, avrai bisogno dei seguenti ingredienti:

  • Una tazza di bicarbonato di sodio
  • Due cucchiai di detersivo liquido fatto in casa

In una vasca da bagno piena di acqua calda, versare il detersivo liquido fatto in casa e il  bicarbonato di sodio che funge da smacchiatore e sbiancante. Quindi, immergi il cuscino nella miscela per alcune ore prima di strofinare le macchie. È possibile utilizzare il bicarbonato di sodio da solo. Per fare questo, è sufficiente preparare un impasto mescolando questo ingrediente con un po’ d’acqua. Quindi, applicalo sulle macchie e lascialo agire per un’ora. Puoi anche lavare il cuscino in lavatrice usando questa polvere.

Attenzione: Il cuscino potrebbe perdere la sua forma originale se lavato in lavatrice. Per evitare questo inconveniente, posizionare una pallina da tennis nel tamburo della macchina. Questo aiuterà a mantenere il cuscino gonfio.

Altri suggerimenti per rimuovere le macchie giallastre dal cuscino

Una cosa è certa, il bicarbonato di sodio è un efficace smacchiatore contro le macchie ostinate. Tuttavia, anche altri rimedi naturali possono portare il candore desiderato al tuo cuscino.

– Aceto bianco per rimuovere le macchie dal cuscino

Aceto bianco

L’aceto bianco è uno dei migliori smacchiatori naturali. È un ottimo prodotto per rimuovere le macchie ostinate. Si consiglia di lavare i cuscini con questo prodotto che li renderà come nuovi. Per fare questo, è sufficiente mescolare una tazza grande di aceto bianco e alcune gocce di oli essenziali in un grande contenitore pieno d’acqua. L’acido acetico nell’aceto bianco pulisce delicatamente il tessuto senza danneggiarlo. È anche possibile sciogliere una tazza di cristalli di soda in una grande bacinella d’acqua e aggiungere una tazza di polvere di liscivia e una tazza di aceto bianco. Quindi immergi il cuscino in questa miscela e lascialo in posa per una notte. Il giorno dopo, metti il cuscino in lavatrice e il gioco è fatto!

– Succo di limone e acqua ossigenata per pulire il cuscino

Succo di limone nella macchina

Il succo di limone è un formidabile agente sbiancante. Conosciuto per le sue proprietà disinfettanti e deodoranti, restituisce un colore vibrante ai tuoi cuscini bianchi lasciando un dolce profumo di limone. Tutto quello che devi fare è spremere qualche limone e versare il succo in una bacinella piena di acqua calda. Puoi anche versare il limone direttamente nella macchina mescolandolo con una piccola quantità di acqua ossigenata. Infine, lascia asciugare il cuscino al sole per un candore extra.

Inoltre, per mantenere correttamente il cuscino, si consiglia di pulirlo ogni 6 mesi, ingiallito o meno.

Tutti questi trucchi della nonna ti permettono di sbarazzarti delle macchie gialle dal tuo cuscino utilizzando prodotti naturali. Se il tuo cuscino ha superato i tre anni di vita, è consigliabile cambiarlo piuttosto che preoccuparsi di sbiancarlo!