Press ESC to close

Come sturare il WC con bicarbonato e aceto?

Accade spesso che i tubi del WC finiscano per intasarsi dopo un po’. La maggior parte delle persone non sa come reagire ad un WC intasato; dovrebbero provare a risolvere il problema da soli o chiamare un professionista? E come sbloccarli da soli? Per non dover più soffrire di questo tipo di domande, scopriamo, passo dopo passo, un metodo semplice e veloce per sturare il WC.

WC intasato

Come sturare il WC con bicarbonato e aceto?

Per sturare i wc velocemente e senza attrezzi particolari, il binomio bicarbonato/aceto bianco è estremamente efficace. Per utilizzarlo saggiamente, iniziate scaldando 250 cl di acqua in un pentolino, ad una temperatura equivalente a quella che utilizzerete per preparare il caffè. È fondamentale che l’acqua non sia troppo calda, altrimenti potrebbe danneggiare il rivestimento del WC.

Versare circa 1 tazza di bicarbonato di sodio e poi 2 tazze di aceto bianco. Il ruolo di questa coppia è quello di allentare il blocco che si è formato nei tubi della toilette. Quindi versa l’acqua riscaldata da una certa altezza (dalla tua altezza, dovrebbe essere sufficiente) in modo che raggiunga la ciotola con una forza sufficiente per rimuovere l’ostruzione. Lasciare quindi la toilette così com’è per tutta la notte (l’operazione va quindi effettuata preferibilmente la sera), prima di sciacquarsi la mattina successiva.

Tuttavia, è importante notare che questo metodo è efficace solo per i tubi intasati da sostanze organiche. Se la tua toilette è bloccata da un oggetto solido caduto accidentalmente nella tazza, dovrai rimuoverlo manualmente.

Bicarbonato di sodio

Altri consigli per sbloccare i WC

Per sturare il WC si possono utilizzare anche metodi diversi dal precedente. Per prima cosa, in assenza di bicarbonato, potete utilizzare il solo aceto bianco, ripetendo lo stesso procedimento sopra descritto. Potete anche sostituire il bicarbonato e l’aceto con acqua saponata, e procedere con lo stesso metodo.

In alternativa, puoi ricorrere all’uso di enzimi, che scomporranno le proteine ​​presenti nei rifiuti organici che intasano le tubature.

Infine, andranno bene dei prodotti chimici appositamente dedicati, che potete trovare nei negozi, ma sappiate che sono molto inquinanti e non rispettano le norme ambientali, quindi vanno evitati il ​​più possibile.

Per pulire il bagno

Come evitare di intasare di nuovo il WC?

Liberarsi di un intasamento nel WC è una buona cosa, ma è comunque necessario prendere le precauzioni necessarie per evitare che il problema si ripeta.

Per fare questo, devi prendere l’abitudine di pulire regolarmente i tuoi servizi igienici; Non si tratta di farlo quotidianamente, ma non appena senti che l’acqua impiega più tempo del solito per evacuare i rifiuti, effettua un po’ di pulizia la sera, come ti abbiamo mostrato. Assicurati anche di ridurre il consumo di carta igienica, il che ritarderà naturalmente futuri intasamenti. Ricordatevi infine di mantenere la lunetta chiusa, per evitare che oggetti cadano accidentalmente all’interno.