Press ESC to close

Come tenere lontane le mosche da casa con i chiodi di garofano?

La tua casa è improvvisamente invasa dalle mosche e cerchi una soluzione rapida per eliminare questi insetti indesiderati? Niente panico ! Questi pochi consigli sull’uso dei chiodi di garofano ti permetteranno di farlo in modo naturale. Rispettoso dell’ambiente, il chiodo di garofano è un formidabile alleato nell’eliminazione di questi parassiti. Prova questi 4 metodi a casa!

Inizi con calma la colazione quando dal nulla arrivano alcune mosche a rovinare il tuo momento di pace. In una situazione del genere, i chiodi di garofano possono esserti di grande aiuto. In effetti, le mosche odiano il loro odore. Ecco come utilizzarli per questo scopo.

Come usare i chiodi di garofano per respingere le mosche?

Il chiodo di garofano è un  vero e proprio insetticida naturale contro mosche  e altri tipi di insetti. Proveniente da un albero frondoso che cresce in Asia e in Sud America, questo ingrediente può essere utilizzato come base per preparare in casa un repellente naturale. Ecco quattro esempi di consigli efficaci:

– Chiodi di garofano e limone

Chiodi di garofano e limone - provenienza: spm

Per scoraggiare le mosche dall’entrare in casa, avrai bisogno di chiodi di garofano e limoni freschi. Combinando i due ingredienti che sono repellenti naturali, tieni le mosche lontane da casa tua. Usando un coltello, taglia un limone a metà. Successivamente, inserisci da 6 a 12 spicchi in ciascuna metà del limone prima di posizionarli su un piatto. È possibile ottenere lo stesso risultato utilizzando un’arancia o una cipolla. Questa punta a base di limone non solo porterà un tocco decorativo al centro del tuo tavolo da pranzo, ma non permetterà più alle mosche di avvicinarsi al tuo pasto. Puoi posizionare questi piatti anche in altre stanze della casa. Sarà però necessario sostituire i limoni dopo due settimane perché la loro efficacia sarà ridotta.

– Chiodi di garofano in un sacchettino di stoffa

Chiodi di garofano

Puoi provare anche un’altra tecnica in alternativa al limone. Avvolgi semplicemente alcuni spicchi in un sacchetto di tessuto morbido o sottile come una garza o un sacchetto di mussola o tulle. Crea una sorta di chiusura utilizzando spago o elastico. Quindi posiziona la tua creazione in cucina o in sala da pranzo per respingere le mosche. E’ possibile appendere il rivestimento in tessuto anche nelle zone maggiormente frequentate dalle mosche. Oltre a combattere il ronzio incessante di questi insetti, i chiodi di garofano rilasceranno nella vostra casa un gradevole profumo.

– Chiodi di garofano e aceto

Volare

Per poter godere di una casa ventilata durante la stagione calda senza dover subire l’invasione delle mosche, è possibile adottare una semplice tecnica con l’aceto. In una ciotola versate qualche cucchiaio di questo liquido poi aggiungete i chiodi di garofano. Posizionate poi il vostro preparato in prossimità delle aperture della casa, in particolare sui davanzali. Questa miscela naturale avrà poi una duplice azione su questi insetti dannosi. Non solo li terrà lontani, ma neutralizzerà i cattivi odori che potrebbero persistere nella tua casa. L’aceto bianco da solo può essere spruzzato anche sul bancone della cucina o sul tavolo da pranzo, un buon ingrediente per pulire e respingere le mosche.

– Olio di chiodi di garofano

Olio essenziale di chiodi di garofano

Grazie al fenolo aromatico contenuto, l’olio essenziale di chiodi di garofano ha proprietà antiparassitarie che  neutralizzano insetti come mosche  e tarme. Potrete poi utilizzarlo in diffusione per tenere lontani questi insetti volanti. Per questo avrai bisogno di un diffusore adatto che diffonderà il prodotto in una stanza a tua scelta. Altro consiglio pratico: versa due gocce di olio essenziale di chiodi di garofano su un dischetto di cotone e lascialo riposare per massimo due giorni, disponendo il composto negli angoli principali della casa. È comunque preferibile non lasciare il prodotto alla portata dei bambini e posizionarlo in alto. L’olio di chiodi di garofano non deve entrare in contatto diretto con la pelle. Ciò può infatti causare ustioni o irritazioni alla pelle. Per questo motivo si consiglia di diluirlo prima dell’uso. Proprio come l’olio di chiodi di garofano, anche l’olio di citronella o di basilico può avere un effetto repellente contro le mosche.

Quali odori odiano le mosche?

Se mosche e moscerini invadono la tua casa, opta per piante che emanano odori molto potenti per spaventarli, in particolare: geranio limone, basilico, menta, lavanda o anche eucalipto.

In estate spesso le mosche riescono a intrufolarsi all’interno della casa. Invece di cercare di sbarazzartene con sostanze chimiche o di ucciderli, prova uno di questi metodi naturali a base di chiodi di garofano per scacciarli naturalmente.