Decorare le nostre finestre o i nostri balconi con le piante è sicuramente una delle cose più piacevoli che possiamo fare per i nostri interni. E se ti dicessimo che potresti unire piacere estetico e protezione della tua casa dagli insetti? Questo è il doppio vantaggio di cui potrai godere semplicemente installando questa pianta sul davanzale delle tue finestre!

Nei periodi di caldo intenso, gli insetti si invitano nei nostri interni. Zanzare, mosche… Ci invadono e disturbano le nostre notti. Con questi caldi, vi suggeriamo di unire l’utile al dilettevole posizionando una pianta sui davanzali per evitare questo problema ricorrente della stagione estiva.

origan001

logo pinterest

Origano – Fonte: spm

Origano, una pianta per spaventare gli insetti

L’origano è una bellissima pianta originaria del Mediterraneo, conosciuta anche come maggiorana selvatica. Rinomata per le sue versatili proprietà medicinali, aromatiche o culinarie, questa pianta perenne ha diversi motivi per sorprenderti.

Goditi l’aroma inebriante e il bell’aspetto dell’origano sfruttando al contempo le sue proprietà repellenti, questo è quello che ti suggeriamo di fare in questa stagione estiva favorevole alle invasioni di insetti e in particolare zanzare e formiche. Mentre l’odore di questa pianta è piacevole per l’uomo, rimane particolarmente difficile da sopportare per i parassiti! Tutto quello che devi fare è posizionare un vaso di questa pianta sul davanzale della tua finestra e  gli insetti non oseranno entrare in casa tua.

Piante su un davanzale

logo pinterest

Piante sul davanzale – Fonte: spm

Se hai un giardino, non esitare a piantarlo perché  come il timo o il rosmarino , l’origano destabilizza i parassiti!

Come utilizzare la pianta di origano come olio essenziale per respingere gli insetti?

Per utilizzare i benefici repellenti per insetti dell’olio essenziale di origano, diluire 5-6 gocce in 250 ml di acqua, quindi mettere la soluzione in un flacone spray che puoi portare con te ovunque. Mescola generosamente lo spray e poi spruzzalo in soggiorno, in camera da letto prima di andare a letto o sui davanzali. Tutto quello che devi fare è lasciare  agire la soluzione per alcune ore.

Puoi anche ottenere di più dalla soluzione imbevendo un panno pulito e poi pulendo varie superfici intorno alla casa per tenere  lontani insetti come scarafaggi o pulci.

Quali altre piante alternative all’origano contro gli insetti?

Se vuoi tenere lontane zanzare e altri insetti dalla tua casa , l’origano non è ovviamente l’unica pianta repellente.  Possiamo dire che ne hai in abbondanza per decorare i bordi delle tue finestre, terrazzi e balconi con piante di ogni tipo, proteggendoti dai parassiti. Ecco una selezione di tre piante che possono aiutarti a raggiungere questo obiettivo:

  • Catnip una pianta per spaventare gli insetti

Catnip o catnip  è una pianta della famiglia della menta e si dice che sia responsabile di cattivi sentimenti in insetti come mosche, zanzare e scarafaggi.

  • Allium, una pianta per respingere gli insetti

Aglio

logo pinterest

Allium – Fonte: spm

Questa pianta dal gambo lungo e dall’aspetto attraente è considerata un ottimo insetticida naturale con  azione repellente su vasta area . È tanto più utile averne un po’ se si possiede un orto perché si ritiene che questa pianta sia in grado di respingere afidi e mosche della carota.

  • Rosmarino, una pianta per respingere gli insetti

La pianta di rosmarino e le sue talee  sono resistenti a molti tipi di insetti. Perfetto per insaporire i nostri piatti, è però aborrito da diversi parassiti.

Per utilizzarlo contro quest’ultimo, sappi che hai il tempo libero di utilizzarlo sotto forma di pianta da installare sul davanzale o sotto forma di soluzione da nebulizzare mediante uno spray. Per questo, puoi far bollire una manciata di rosmarino essiccato in un litro d’acqua, quindi attendere 30 minuti prima di filtrare la soluzione in un contenitore riempito con un litro di acqua fredda. Lascia riposare il repellente per insetti fatto in casa nel frigorifero  e poi usa il flacone spray sulle aree in cui le zanzare possono entrare.