L’odore di uno scarico può essere particolarmente sgradevole e diffondersi in tutta la casa. A causa di impianti idraulici e scarichi mal tenuti, un odore sgradevole può infestare l’intera casa. Gli scarichi del lavandino e della doccia del bagno non sono risparmiati da questo cattivo odore di fogna. Tanti odori imbarazzanti che dovrebbero essere eliminati assicurandosi che l’impianto idraulico della casa sia adeguatamente pulito.

Innanzitutto bisogna chiedersi da dove provengono gli odori in questione e individuarne le cause. Quando questi ultimi sono legati ad una mancata manutenzione, esistono metodi naturali ed efficaci per eliminare i cattivi odori dalle tubazioni.

L’origine dei cattivi odori

Se il tuo bagno o la tua cucina hanno un cattivo odore, probabilmente la colpa è degli scarichi. Dovrai quindi esaminare il lavandino, il lavabo o lo scarico della doccia per esserne sicuro.

Inoltre, gli odori di fogna sono spesso associati al sifone , che è l’area ad arco del tubo. Inoltre, il ruolo del sifone è anche quello di evitare che gli odori delle tubature si diffondano in casa.

Diamo un’occhiata più da vicino ai fattori che possono causare questi cattivi odori:

  • Un sifone carente: Se non funziona correttamente, non è più in grado di bloccare i cattivi odori.
  • Impianto idraulico difettoso: se il sifone della doccia o di un lavandino viene svuotato dallo sciacquone.
  • Mancanza di manutenzione: le tubazioni devono essere sottoposte a manutenzione almeno ogni 18 mesi.
  • Odori nauseanti: emanano dalla fossa a livello del sistema sanitario.

Se vivi in ​​un appartamento, puoi anche chiedere ai tuoi vicini di scoprire se si tratta di un problema generale nell’edificio. In tal caso, è probabile che gli odori di fogna siano associati a un guasto negli infissi come un problema di ventilazione.

pulizia lavello 1

Pulire il lavello – Fonte: Dicas Online

3 modi naturali per pulire l’impianto idraulico ed eliminare i cattivi odori

Per combattere i cattivi odori, sciogliere gli intasamenti e ritrovare le tubature pulite, è necessario utilizzare gli ingredienti giusti. Ecco 3 suggerimenti naturali per raggiungere questo obiettivo facilmente:

1. Il metodo del bicarbonato di sodio e dell’aceto bianco

Per una pulizia efficace, non c’è niente come l’aceto bianco e il bicarbonato di sodio. La sinergia di questi due ingredienti è in grado di provocare una reazione chimica che può porre fine a quegli odori persistenti.

Gli ingredienti di cui avrai bisogno:

  • Un bicchiere di aceto bianco
  • Un bicchiere d’acqua
  • 5 cucchiai di bicarbonato di sodio

Preparazione :

  • Portare a ebollizione l’acqua e l’aceto bianco;
  • Togliete la griglia dallo scarico che volete trattare e poi versate il bicarbonato sulla superficie;
  • Versane un po’ anche nel sifone;
  • Versare con cura l’acqua bollente con l’aceto sul bicarbonato;
  • Affinché la reazione chimica abbia effetto, attendere circa 30 minuti.

La miscela di ingredienti creerà una schiuma che si occuperà di sturare le tubature inseguendo gli odori di fogna. Per il tocco finale basta far scorrere dell’acqua per far sparire i residui disciolti. Nota che il bicarbonato di sodio può essere utilizzato in diversi modi per pulire la casa.

2. Il metodo dei fondi di caffè

Se sei abituato a gettare gli avanzi di caffè nella spazzatura, sappi che puoi usarlo per purificare le tue pipe. Infatti, grazie alle capacità abrasive dei fondi di caffè, puoi eliminare i residui incrostati a livello delle tubazioni o addirittura sbloccare il lavello. Versandolo nello scarico, dopo qualche ora scoprirai che anche gli odori saranno spariti. Sarà sufficiente far scorrere acqua calda per il tocco finale.

3. Il metodo del cubetto di ghiaccio e dell’aceto bianco

Come per i fondi di caffè, la miscela di aceto bianco e cubetti di ghiaccio è efficace nel deodorare le zone maleodoranti. Questo trucco della nonna consiste nel seguire semplici passaggi:

  • Versare l’aceto bianco in una vaschetta per i cubetti di ghiaccio;
  • Metti la teglia nel congelatore;
  • Metti un cubetto di ghiaccio negli scarichi una volta al mese.

Tuttavia, per la regolare manutenzione degli scarichi, puoi utilizzare l’aceto bianco versandone un bicchiere in tutti gli scarichi che vuoi trattare: vasche da bagno, lavelli, bidet, lavandini o docce. Dopo alcune ore, versare acqua bollente per migliorare l’efficacia dell’aceto. 

Suggerimenti per disostruire un tubo di fognatura

detersivo per piatti

Grazie ai composti attivi nel detersivo per piatti, puoi sbloccare i tuoi tubi senza investire in prodotti aggressivi. Con questo prodotto potrai abbattere i grassi che si sono depositati nei tubi. Per farlo, crea semplicemente una miscela di acqua calda e detersivo per piatti in un contenitore, quindi versalo nelle zone da trattare. Assicurati di scegliere un prodotto che sia sicuro per l’ambiente. Il detersivo per piatti può essere utilizzato anche per 12 fantastici usi.

La ventosa

Questo trucco è efficace fintanto che non resisti a un piccolo sforzo manuale. Prendi uno sturalavandini e posizionalo sullo scarico intasato. Quindi premere con decisione per alcuni secondi fino a quando non si sente un suono che indica che i tubi sono decongestionati. Continua a premere e rilasciare finché non fuoriesce quanto più sporco possibile. Una volta effettuato questo svuotamento, non esitare a utilizzare i metodi sopra menzionati per completare bene il tuo lavoro.