Probabilmente ti è già successo: l’acqua nel lavandino o nella doccia non scarica più correttamente. Con un semplice trucco potrai sbloccare anche i blocchi più ostinati.

Se lo scarico è ostruito, di solito è segno che capelli e altre particelle di sporco sono intrappolate nei tubi e non possono più essere drenate. Successivamente si accumula ancora più sporco fino a quando lo scarico è completamente intasato e l’acqua non scorre più nel bagno o nella cucina.

Per sbloccare lo scarico potete trovare molti prodotti in farmacia o al supermercato. Tuttavia, la maggior parte dei detergenti per scarichi contengono sostanze chimiche aggressive che, a lungo andare, non solo sono dannose per giunti e tubi, ma sono anche costose e dannose per la salute e l’ambiente. Gli idraulici utilizzano invece il comune detersivo per piatti. È un’alternativa economica agli sbloccanti chimici nel settore domestico. Ecco come farlo:

  • Versa mezza bottiglia di normale detersivo per piatti direttamente nello scarico.
  • Posizionare il tappo del lavandino nello scarico oppure regolare il tappo in modo che in questo momento non entri acqua nello scarico.
  • Riempi il lavandino con acqua calda.
  • Rimuovere il tappo in modo che tutta l’acqua calda possa defluire nello scarico. Attenzione: fare attenzione con l’acqua calda e utilizzare una forchetta o un altro utensile per rimuovere in sicurezza lo zoccolo.
  • Importante: una volta scaricata l’acqua, lo scarico non sarà immediatamente pulito. Normalmente sono necessari alcuni minuti prima che l’ostruzione si sciolga e l’acqua possa defluire.

Tra gli idraulici, il metodo del detersivo per piatti è un trucco semplice e ampiamente utilizzato per sbloccare rapidamente uno scarico. Se dopo diverse ore non si notano miglioramenti è opportuno chiamare in ogni caso un idraulico. Lui saprà consigliarvi ed aiutarvi di conseguenza. Per evitare futuri intasamenti, consigliamo di utilizzare un filtro per il lavandino. Ciò impedisce ai capelli e ad altri residui di entrare nello scarico.