Press ESC to close

Cosa dovresti fare se una mosca si posa sul tuo cibo?

Ci sono tutti i tipi di insetti, spesso mosche, che possono posarsi sugli oggetti, sulle nostre mani e sui nostri piedi, o sui nostri piatti. Sai cosa succede quando una mosca si posa sul cibo?

Le mosche si nutrono di feci e spazzatura. Un’altra caratteristica delle mosche è che non possono masticare, rimuovono gli enzimi dal cibo, che si dissolvono e vengono assorbiti, ma questo non è il fattore principale di cui le persone dovrebbero aver paura.

Sapevi che una mosca può trasmettere ogni tipo di malattia? Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), questi insetti possono trasportare tifo, paratifo, colera, dissenteria bacillare, diarrea infantile, dissenteria amebica, giardiasi, ossiuri, ascariasi, trichuriasi e taeniasi.

Cosa fare se una mosca si posa sul cibo?

Una mosca sul cibo

La cosa più ovvia da fare sarebbe smettere di mangiare e chiedere addirittura un cambio di piatto, o magari semplicemente buttare via il pezzo di frutta o di pane toccato da questo insetto.

Tuttavia, sebbene le mosche siano un vettore di microbi e batteri, non bisogna sempre esagerare così tanto. Tranne casi molto specifici. Bisogna tenere presente che questo tipo di insetti si deposita solitamente su escrementi, cadaveri,  cibo  in decomposizione e altri resti sgradevoli.

“Le mosche possono contribuire alla rapida trasmissione di agenti patogeni in situazioni di epidemia”, ha scoperto uno studio del professor Donald Bryant della Pennsylvania State University

È quindi meglio sapere come reagire se una mosca si ferma sul cibo, soprattutto perché, secondo lo studio, questo tipo di insetto può trasmettere fino a 351 tipi di batteri, il che è tanto per una creatura così piccola!

Buttare via o conservare il cibo se una mosca si posa sul cibo?

Una mosca su un piatto di riso

“Una mosca domestica si nutre delle feci umane di una persona affetta da tifo, poi si posa su un piatto di  carne  preparato in un ristorante”, affermava l’Organizzazione Mondiale della Sanità negli anni ’60.

Ed è proprio vero che queste cose si sono evolute poco, perché sappiamo che questi insetti trasmettono batteri al cibo. Cosa fare in questi casi?

“La  mosca  si posa su alimenti contenenti batteri patogeni (tra cui la Salmonella, il bacillo del tifo) che si moltiplicano rapidamente in questo ambiente. Quando, qualche ora dopo, i clienti di un ristorante consumano un piatto di carne, ad esempio, possono contrarre un’infezione”, aggiunge l’Oms.

La decisione se buttare o meno il cibo quando una mosca vi si è posata sopra dovrebbe essere presa in base a quanto tempo è rimasta lì, è rimasta per più di due secondi? Quindi non è necessario buttare via il cibo. È meglio buttare via solo il pezzo o la parte interessata.

La mosca atterra sul cibo

Il vero problema è quando una mosca rimane a lungo sul cibo, in questo caso è meglio liberarsi della pietanza; perché in questo preciso momento, oltre a nutrirsi, sono anche in grado di deporre le uova.