Press ESC to close

Cosa fare prima di accendere il condizionatore?

Il condizionatore è il dispositivo preferito in estate per rinfrescarsi. Ecco perché bisogna prendersene cura. Per fare ciò, dovrai fare qualcosa a monte prima di accenderlo. Questo riflesso ti consente di utilizzare meglio questa attrezzatura quotidianamente.

Nei periodi di caldo estremo, quale dispositivo è migliore del condizionatore per rinfrescare ? Per prendersene cura è necessario prendere delle precauzioni adottando le azioni necessarie prima di avviarlo.

Cosa fare prima di accendere il condizionatore?

Se da un lato è importante accendere il condizionatore d’estate, è altrettanto importante prendersene cura prima di accenderlo. Pulirlo è quindi fondamentale prima di utilizzarlo per poter respirare aria pura senza pericoli per la salute.

Condizionatore

– È importante pulire il condizionatore prima di accenderlo

Oltre alla pulizia dei filtri, c’è qualcosa da ricordare prima di accendere il condizionatore. Per avere aria pura e sana in casa è importante eliminare la polvere che potrebbe essersi accumulata durante l’inverno quando non è in funzione. Questa polvere influisce sull’aria che circola in casa e potrebbe compromettere anche il funzionamento del condizionatore. Ecco perché è necessario pulire gli elementi interni ma anche esterni di questo elettrodomestico .

Come pulire il condizionatore?

Pulisci il condizionatore

Per pulire il condizionatore è importante conoscere innanzitutto i suoi componenti. Dispone di un’unità interna ed esterna che deve essere igienizzata per un funzionamento ottimale.

– Pulire l’unità interna del condizionatore d’aria

Questo apparecchio ha un corpo rettangolare con otturatori, motore e filtri interni. È importante pulirlo una volta al mese per eliminare i residui di polvere. Per fare ciò, dovrai utilizzare l’estremità del tubo di un aspirapolvere e passarlo sopra le tapparelle. Successivamente, dovrai rimuovere il resto delle particelle con un panno in microfibra. Pulisci le alette con una miscela di acqua e sapone di Marsiglia. Con il panno si consiglia di concentrarsi sulle uscite d’aria. Asciugate il tutto con un panno asciutto e il gioco è fatto. Questa pulizia migliora le prestazioni del dispositivo.

– È necessario pulire anche l’unità esterna del condizionatore

Questo condizionatore è una parte sensibile perché esposta agli attacchi esterni poiché si trova all’esterno della casa ed è soggetto agli attacchi climatici. Questa pulizia deve essere eseguita in quattro fasi. Dopo aver spento il condizionatore, dovresti vedere che foglie o detriti non bloccano le prese d’aria. Successivamente, dovrai svuotare la vaschetta della condensa e pulirla con un panno umido. Infine, dovrai passare un panno umido sull’unità esterna e il gioco è fatto! Questa pulizia dovrebbe avvenire due volte l’anno, compresa una volta prima di accendere il condizionatore d’aria in estate. Si consiglia di controllare regolarmente le prese d’aria per limitare il rischio di guasti.

Una cosa è certa: oltre ai filtri, è fondamentale pulire l’unità interna ed esterna del climatizzatore! Queste azioni consentiranno al dispositivo di funzionare meglio.