Press ESC to close

Cosa succede se lasci il bicarbonato di sodio nella dispensa durante la notte?

In spazi chiusi e poco areati come armadi e credenze si può creare un odore fastidioso. Anche l’umidità e la mancanza di ventilazione possono essere la causa, e questo ha un impatto sui vestiti una volta che sono impregnati di questi odori.

Ecco alcuni suggerimenti per eliminare gli odori dall’interno e creare un’atmosfera più sana per il tuo guardaroba.

Come eliminare i fastidiosi odori dal tuo armadio?

Donna che guarda il suo armadio - fonte: spm

Non c’è niente di più spiacevole che avere vestiti che odorano di muffa. Un armadio poco pulito o poco ventilato può essere soggetto a cattivi odori. Ecco come eliminare i cattivi odori dall’armadio con rimedi naturali.

  • Bicarbonato di sodio per deodorare la credenza

Il bicarbonato di sodio ha proprietà antifungine e antibatteriche, è anche molto assorbente. È quindi molto efficace nel combattere gli odori sgradevoli di muffa. Riempi un sacchetto o un contenitore di stoffa con il bicarbonato di sodio che tieni aperto e posizionalo in un angolo del mobile. Lascialo agire per un giorno. Se gli odori persistono, puoi lasciare il sacchetto o il contenitore del bicarbonato di sodio all’interno del mobiletto per tutta la stagione. Fare attenzione a posizionarlo in un luogo sicuro dove è improbabile che si ribalti. L’altra opzione è cospargere il bicarbonato di sodio in tutti gli angoli della credenza o del mobiletto e lasciarlo riposare per due giorni prima di rimuovere l’eccesso. Puoi anche aggiungere qualche goccia di olio essenziale a tua scelta alla polvere bianca per impregnare i tuoi vestiti con una fragranza morbida e delicata.

Bustina profumata per abiti - fonte: spm

Altri modi per eliminare i cattivi odori dall’armadio

Sono disponibili altre opzioni per assorbire i cattivi odori che persistono negli armadi e nei mobili. Elimina gli odori sgradevoli con questi ingredienti che probabilmente hai a casa.

  • Il riso come rimedio per eliminare i cattivi odori dalla dispensa:

Il riso è noto per assorbire l’umidità. Se i tuoi vestiti non vengono asciugati correttamente prima di riporli nell’armadio, possono verificarsi umidità e un odore di muffa e di muffa può svilupparsi rapidamente nell’armadio . Il riso può essere utilizzato anche  come deodorante per eliminare gli odori del sudore se aggiungi qualche goccia di olio essenziale in base al tuo profumo preferito come lavanda, eucalipto o timo. Prendi una tazza di riso (idealmente riso bianco). Quindi mescolare il riso con 15-20 gocce di olio essenziale in una ciotola. Coprite poi la ciotola con un pezzo di stoffa sottile o di cotone, che fisserete con un elastico. Quindi posiziona la ciotola di riso sul retro della credenza, in modo che non sia di facile accesso. È necessario ripetere l’operazione dopo alcuni mesi.

  • Aceto per neutralizzare i cattivi odori nella tua credenza

L’aceto che probabilmente hai nella dispensa non è efficace solo per lavare i vestiti bianchi e disinfettare la casa, ma può essere utilizzato anche per pulire efficacemente il tuo armadio. Imbevi un panno con aceto bianco e pulisci l’interno della credenza. Quindi lascialo asciugare per alcune ore prima di riporvi i vestiti. Puoi anche aggiungere il limone all’aceto per un profumo migliore.

I fondi di caffè possono essere utilizzati anche per deodorare la credenza ed eliminare gli odori ostinati di tabacco, ad esempio. Tutto quello che devi fare è metterne un po’ in un sacchetto di stoffa che posizionerai nel tuo armadio.

Come organizzare lo spazio nel tuo armadio?

Deposito abiti - fonte: spm

Per prima cosa inizia svuotando l’armadio dei vestiti, quindi pulisci e disinfetta la superficie dell’armadio. Pareti e ripiani devono essere spolverati e puliti quindi asciugati. Non esitate ad aspirare con una spazzola per assorbire la polvere depositata negli angoli.

Prima di riporre i propri indumenti è utile separarli per categoria, frequenza d’uso, colore, materiale, ecc. Puoi quindi iniziare a  organizzare il tuo guardaroba  acquistando contenitori o scatole portaoggetti in tessuto che ti permetteranno di classificare i vestiti per taglia e categoria. Ad esempio, separa i pantaloni dalle polo e le polo a maniche lunghe da quelle a maniche corte. Puoi anche riporre i vestiti invernali in queste scatole durante l’estate e viceversa. Se posizioni questi contenitori nella parte inferiore del tuo armadio, puoi posizionare le scarpe sopra.

Questi suggerimenti renderanno più semplice pulire l’armadio e organizzare il guardaroba mantenendolo in ordine.