Tutti gli animali sono dotati di capacità extrasensoriali, alcune delle quali sono comuni con dettagli più o meno accentuati e altre specifiche solo a poche specie. Questo è il caso dei gatti. Questi animali domestici percepiscono più cose nel loro campo visivo di quanto l’occhio umano consenta. Sarebbe interessante conoscerne alcuni, perché i gatti hanno molto da insegnarci sulla loro vita da felini.

Gli animali hanno abilità notevoli; usano i loro sensi per comunicare tra loro e con gli umani. Sai che i gatti usano i baffi come antenne per sentire l’aria che si muove intorno a loro? Ecco perché riconoscono il tuo profumo e iniziano a correre verso di te ancor prima che tu appaia nel loro campo visivo. Ma non è tutto, i gatti sarebbero in grado di vedere cose invisibili ad occhio nudo, il che resta da dimostrare.

Cosa vedono i gatti che nessuno può vedere?

Testa di gatto scozzese

I gatti non vedono  il mondo  come noi. Alcune energie sono per loro più facilmente percepibili, mentre altre lo sono meno. Nickolay Lamm, un giovane artista americano, si è interessato molto a come i gatti percepiscono il loro ambiente. Sulla base del parere di diversi specialisti tra cui il dottor Kerry Ketring della All Animal Eye Clinic o del gruppo di oftalmologia del dipartimento di veterinaria dell’Università della Pennsylvania, ha dimostrato attraverso una serie di immagini, la differenza tra la visione felina e quella umana, come riportato di NBC NEWS.

Visione oscura  : i gatti hanno la capacità di percepire uno spettro infrarosso. In altre parole, vedono l’energia termica emessa dagli oggetti materiali che ci circondano. Questo è il motivo per cui è possibile per loro vedere al buio. Si dice quindi che il gatto sia nictalope e la sua visione notturna è quindi 8 volte migliore di quella umana. Sono in grado di vedere nell’oscurità totale, senza alcuna fonte di luce. Ecco perché, soprattutto di notte, i gatti vedono molto meglio di cani e umani. La retina dell’occhio di un gatto ha un tappetino riflettente che funziona per riflettere la luce in condizioni di scarsa illuminazione. È il  tapetum lucidum; una caratteristica comune a tutti i felini e alla maggior parte dei mammiferi.

Visione oscura del gatto contro l'uomo

Cambiamenti di luce  : i rapidi cambiamenti nell’intensità della luce sono visibili agli occhi dei gatti. Questo è utile per  identificare le minacce  o inseguire la loro preda, non importa quanto velocemente. Hanno davvero più steli oculari rispetto agli umani e ad altri animali. Il loro angolo di visione più ampio consente loro di vedere anche in condizioni di scarsa illuminazione. I numerosi bastoncini che rivestono la retina del gatto gli consentono di aprire maggiormente le pupille per far entrare i raggi luminosi. Ecco perché il gatto ha una visione notturna molto più ampia della nostra; 260° contro 220°; cioè 200° più 30° di visione periferica molto offuscata su ciascun lato per i gatti e 180° + due volte 20° per gli esseri umani.

Visione a colori pastello del gatto

Colori  : se l’occhio del gatto è dotato di sensi che gli permettono di percepire gli spettri così come i rapidi cambiamenti di luce, questa percezione è meno accentuata quando si tratta di vedere i diversi colori che esistono nel nostro mondo. La vista del gatto è quasi bicromatica: distingue quasi solo il giallo e il blu. D’altra parte, il rosso e il verde gli sono difficili da vedere completamente, ma anche da distinguere. Sì, i gatti sono daltonici! Agli occhi del gatto, questi due colori sono varianti del giallo pallido. Questo perché gli occhi dei gatti hanno meno recettori retinici. Tuttavia, gli studi dimostrano che la retina di un gatto è  più  sensibile alle sfumature di verde e blu indaco.

Presenze invisibili: nell’antico Egitto, i gatti erano considerati animali sacri e ricevevano molti poteri spirituali. Ancora oggi e in tutto il mondo, alcune persone rimangono convinte che avere un gatto  aiuti a scongiurare le vibrazioni negative emesse dagli spiriti maligni, contribuendo allo stesso tempo a promuovere la felicità all’interno delle loro case. Ma rimane una scienza astratta, quindi ognuno è libero di crederci o no. Per ora, sappi che il tuo gatto fa le fusa quando è felice e si dice che la felicità sia contagiosa.

Sono anche molto curiosi i nostri piccoli baffi. Se vedi il tuo gatto graffiare un oggetto con le unghie, può significare molte cose: o è annoiato, quindi si sta divertendo, oppure sta cercando di raccogliere informazioni su ciò che lo circonda. Conosci meglio il tuo gatto; il rapporto tra voi sarà solo più bello.