Press ESC to close

Ecco 4 verdure e un frutto da piantare nel vostro orto a febbraio

Per avere successo nel tuo orto, è importante sapere quali piante vegetali piantare, a seconda della stagione. In effetti, la crescita delle piante dipende molto dal clima. Mentre alcune piante prosperano in ambienti caldi e secchi, altre tollerano bene il freddo e l’umidità. Scopri quali piante puoi coltivare nel tuo orto a febbraio.

Dato che l’inverno non è ancora finito, bisogna scegliere con attenzione cosa piantare a febbraio. In questo modo riuscirete a coltivare le verdure dell’orto e godrete di un buon raccolto.

Cosa piantare nell’orto a febbraio?

A febbraio puoi piantare carote, pomodori o bulbi della famiglia delle alliaceae che comprende aglio, cipolla e scalogno.

  • Seminare le carote alla fine di febbraio

Carote in coltivazione - fonte: spm

La semina delle carote può essere effettuata tra febbraio e marzo, ma è meglio piantare i semi alla fine di febbraio. Seminare prima al coperto,  poi in piena terra tra aprile e maggio.  La semina al coperto può essere effettuata all’interno della casa, sotto un telaio, in una serra o in una miniserra riscaldata. Questa tecnica aiuta  a proteggere le piantine dal freddo, ma anche dalle lumache.

Per ottenere un buon raccolto è importante avere un terreno drenato e leggero, senza sassi o sassi. Evita i terreni pesanti e argillosi che impediscono alle carote di crescere correttamente. Si consiglia inoltre di aggiungere un po’ di pacciame alla base delle piante. Ciò limiterà la comparsa di erbe infestanti  e conserverà l’umidità del suolo.  Tieni presente  che è importante diserbare il terreno,  in modo da favorire il drenaggio dell’acqua. Inoltre, la fase più importante nella coltivazione delle carote è il diradamento, che  consiste  nell’eliminare i germogli giovani e fragili,  lasciando solo quelli forti e vigorosi. Puoi farlo non appena compaiono le prime foglie.

  • Piantare cipolle a febbraio

Cipolle - fonte: spm

Le cipolle possono essere piantate come bulbi a partire da febbraio, soprattutto nelle regioni miti. La cipolla apprezza il sole e si adatta a qualsiasi tipo di terreno,  purché drenato. Seminare i semi in fila e ricoprirli con 1 cm di terra. Come con le carote, le cipolle sottili  dopo la germinazione dei semi.

Tra i parassiti che teme questa pianta orticola  troviamo la mosca della cipolla. Questo mangia le foglie delle giovani piante. Per evitare questo insetto è consigliabile alternare le file di cipolle e carote. Questo è ciò che chiamiamo  piante da compagnia. Questa tecnica consiste nel coltivare insieme alcune piante in modo da migliorare la resa dell’orto e proteggere le piante dai parassiti.

  • Seminare i pomodori a febbraio

Pomodori - provenienza: spm

Semina i semi di pomodoro al coperto, da febbraio o marzo. Ciò ti consentirà di  trapiantare i giovani germogli nel terreno a maggio.  I pomodori vanno piantati in una posizione soleggiata, riparata dal vento. Mantieni uno spazio di 80 cm tra le piante e  ricordati di mettere su di esse un paletto di pomodoro, cioè un sostegno adeguato per fissarle. Valuta di concimare il terreno prima di piantare. Per migliorare il raccolto, aggiungi al terreno un concime organico per pomodoro una o due volte al mese. Innaffia regolarmente le tue piante di pomodoro  ma senza bagnare il fogliame,  per evitare malattie fungine che si sviluppano a causa dell’umidità. Tieni presente che i germogli che appaiono all’incrocio tra le foglie e lo stelo dovrebbero essere rimossi. Questi si nutrono eccessivamente di linfa  e quindi compromettono la corretta crescita di questo frutto. 

  • Pianta l’aglio rosa a febbraio

aglio

Esistono diverse varietà di aglio: l’aglio viola che è poco rustico, che non sopporta il freddo e il gelo, l’aglio bianco che è adatto ai climi miti e temperati, ed infine l’  aglio rosa che tollera molto bene il freddo e il gelo.  Inoltre, l’ideale è piantare l’aglio rosa a febbraio.

Per coltivare con successo l’aglio,  evita i terreni umidi e argillosi. Separare gli spicchi dalla testa d’aglio e piantare questi piccoli bulbi con la punta rivolta verso l’alto. Piantare gli spicchi in fila, mantenendo un intervallo di circa 15 cm. Non esitate a mescolare regolarmente il terreno, in modo da aerarlo  ed evitare ristagni idrici.  L’eccessiva umidità potrebbe infatti far marcire le piante.

  • Pianta lo scalogno a febbraio

Scalogno - provenienza: spm

I bulbi di scalogno possono essere piantati durante tutto l’inverno, da gennaio ad aprile,  purché il terreno non sia molto umido.  Prima di piantare, rivoltare il terreno per aerarlo e renderlo più leggero, e aggiungere un po’ di sabbia. Piantare i bulbi, distanziando ogni fila di 20 cm l’uno dall’altro. Le foglie appariranno dopo un mese, e ogni bulbo darà origine ad un ciuffo di piccoli bulbi. Lo scalogno fa parte della stessa famiglia della cipolla. Proteggilo anche dai vermi della cipolla.

Oltre a queste piante facili da coltivare, nel vostro orto potete coltivare anche peperoni, peperoncini, lattuga o anche carciofi.