Press ESC to close

Ecco come eliminare il cattivo odore del bagno

Bisogna ammettere che, sebbene sia necessario, pulire i servizi igienici è un compito noioso e piuttosto doloroso. Odori abbandonati e sgradevoli invaderanno il tuo bagno e il tartaro si depositerà nella tua ciotola, inizieranno quindi a comparire macchie antiestetiche. Fortunatamente, ci sono diversi suggerimenti che sono lì per semplificarci la vita ed eliminare tutti questi inconvenienti. Uno di questi, molto poco conosciuto, è usare l’ammorbidente. Scopri come porre fine ai cattivi odori emanati dalla tua toilette.

Questo è un trucco che sorprenderà più di uno. L’ammorbidente viene generalmente utilizzato per rendere morbidi i nostri capi e per conferire loro un profumo avvolgente. Saresti quindi sorpreso di apprendere che  può essere utilizzato per pulire la tua toilette.

È meglio creare il tuo ammorbidente naturale 

Prima di presentarti questo trucco, è essenziale chiarire alcune cose. Sebbene siano efficaci, gli ammorbidenti commerciali possono contenere prodotti molto aggressivi per il pianeta o semplicemente per la tua fossa settica, anche se usi questi prodotti solo in lavatrice. Alcuni di questi ammorbidenti potrebbero persino causare allergie. Una soluzione più rispettosa dell’ambiente che non rischia di causare danni alla tua casa o alla tua salute è semplicemente quella di realizzare il tuo ammorbidente naturale e fatto in casa. Potrete quindi utilizzarlo nei vostri lavaggi ma anche per questo accorgimento che vi permetterà di togliere tutti gli odori emanati dai vostri wc.

La ricetta per un ammorbidente naturale fatto in casa 

Per evitare qualsiasi inconveniente causato dalle sostanze chimiche negli ammorbidenti industriali, avrai bisogno di: 

– 10 grammi di bicarbonato di sodio

– 200 ml di acqua tiepida

– 800 ml di aceto bianco

– Qualche goccia di oli essenziali a scelta (limone, lavanda, arancio ecc.)

ammorbidente 2

logo pinterest

Come preparare il tuo ammorbidente fatto in casa 

Prendi un contenitore capiente e aggiungi l’aceto, l’acqua e il bicarbonato di sodio. Lascia che funzioni, inizieranno ad apparire delle bolle. Il bicarbonato di sodio può essere utilizzato per molte attività domestiche. Lasciare riposare il tutto fino a quando il composto sembra stabilizzarsi, quindi aggiungere le gocce di olio essenziale a scelta e in base all’odore che si vuole ottenere. Puoi quindi conservare questo ammorbidente naturale in un barattolo di vetro. Non dimenticare di agitare il barattolo per omogeneizzare tutto prima di ogni utilizzo, sia per la tua macchina che per il tuo bagno nel consiglio seguente!

bicarbonato di sodio

logo pinterest

Come eliminare gli odori della toilette con l’ammorbidente

Ora che hai il tuo ammorbidente naturale, sei pronto per pulire a fondo la tua toilette. Quando si tratta di pulire la toilette, spesso si pensa alla pulizia della tazza. Ci sono anche tanti trucchi molto efficaci che permettono di ottenere un risultato davvero notevole . Tuttavia, è molto comune che ci si dimentichi di pulire l’interno della cassetta del wc. Con la forza, i batteri si svilupperanno all’interno e gli odori inevitabilmente si depositeranno. In questo caso è facile immaginare che lavare la ciotola non basterà a nascondere gli odori. Questo piccolo trucco ti permetterà di prendere due piccioni con una fava lavando non solo la tua cisterna ma anche la tua ciotola, segui la guida!

ammorbidente1

logo pinterest

Questo piccolo trucco consiste nel versare l’ammorbidente direttamente nella cassetta del WC. Lasciare agire il prodotto per alcuni minuti. Basterà quindi tirare lo sciacquone per pulire anche la tazza del water. Con questo trucco, i tuoi bagni profumeranno a lungo e a un prezzo inferiore! 

Contatta urgentemente un idraulico se questo non funziona!

Anche se nella maggior parte dei casi questo trucco ti permetterà di sbarazzarti dei cattivi odori nella toilette, in alcuni casi potresti non essere in grado di fare il necessario. Se non sei in grado di cambiare il tubo del water in caso di emergenza , possiamo solo consigliarti di chiamare un idraulico professionista. Per fare questo è molto semplice, ci sono molti siti web molto seri che ti permetteranno di trovare un idraulico per le riparazioni di emergenza. Come vedrai, gli idraulici possono aiutarti in molte situazioni, e non solo in questa!

Come contattare un idraulico in caso di emergenza?

Per poter contattare un idraulico di emergenza vicino a te, non c’è niente di più semplice. Inizia andando su un sito specializzato in idraulici di emergenza. Quindi, prendi il telefono e componi il numero indicato sul sito. Verrai reindirizzato a un consulente che può comprendere chiaramente la tua situazione e indirizzarti verso un idraulico vicino a te.

In effetti, non è raro dover chiamare diversi idraulici a seconda della situazione. Una volta che avrai potuto spiegare il tuo problema (che si tratti di un wc, di un rubinetto del bagno o di una cucina), un consulente potrà darti i recapiti di un idraulico che risponderà al tuo problema. Tutto quello che devi fare è fissare un appuntamento con lui il prima possibile. Come vedrai, gli idraulici specializzati in emergenze possono rispondere in soli 30 minuti. Tutto quello che devi fare è prendere il tuo telefono!

In quali altre situazioni dovresti chiamare un idraulico?

Ci sono molte situazioni in cui potresti voler assumere un idraulico, e non solo per eliminare un cattivo odore nella toilette. Ecco alcuni esempi di servizi che potresti richiedere a un idraulico di emergenza:

  • un guasto allo scaldabagno (che può accadere soprattutto in inverno)
  • disostruire un lavandino da fare con urgenza
  • una perdita d’acqua che può successivamente traboccare nel tuo vicino al piano di sotto
  • una ricerca di una perdita nel caso in cui non si sia sicuri della sua origine
  • un lavandino in cucina o in bagno che è intasato