Press ESC to close

Ecco come recuperare un’orchidea che ha le radici marce

Le radici delle orchidee possono marcire a causa della mancanza di ossigeno attorno al sistema radicale, di problemi fungini o in seguito ad attacchi di parassiti. Questi fattori possono anche essere combinati. Scopri come superare questo problema con un semplice batuffolo di cotone.

L’orchidea è una delle piante più apprezzate per dare un tocco di eleganza e valorizzare la vostra casa. Tuttavia, a volte può essere difficile trattarlo. E per una buona ragione, bisogna saperla curare nel modo giusto affinché la pianta possa durare a lungo e mantenersi in salute.

Molti preferiscono acquistare l’orchidea farfalla perché, se la confrontiamo con altre varietà, è molto più semplice da coltivare. Non richiede cure e attenzioni particolari. I suoi fiori sono magnifici come i suoi grandi fiori.

Capita però che nonostante le cure riservate alla pianta, questa possa soffrire di una scarsa manutenzione.

Se annaffi l’orchidea eccessivamente e troppo frequentemente, le sue radici potrebbero marcire. In questo caso potete provare a recuperarlo con un metodo molto semplice ed efficace utilizzando il cotone.

Ecco come recuperare le radici marce delle orchidee con il cotone:

Cura delle orchidee

Usando il cotone puoi migliorare la salute della tua bellissima orchidea. La prima cosa che devi fare è togliere la pianta dal vaso per verificare lo stato delle radici. Inizia potando quelli marci e morbidi poiché non possono essere recuperati.

Pulite poi le radici con uno specifico antimuffa o, se preferite un rimedio naturale, potete utilizzare la cannella in polvere. Questa spezia è efficace nell’eliminazione delle muffe e nel trattamento delle radici. Successivamente, bagnate alcuni pezzetti di cotone e, dopo averli strizzati con cura, posizionateli attorno alle radici della vostra  orchidea .

Quindi avvolgi l’intera pianta con un sacchetto di plastica. Si consiglia di utilizzare sacchetti ermetici.

Il cotone aiuterà la tua bellissima pianta a produrre nuove radici sane che germoglieranno dopo alcune settimane di attesa. Non appena le radici saranno spesse e forti, potrai rinvasare la tua orchidea.

fiore di orchidea

Prendendo alcune semplici precauzioni, puoi evitare che le radici marciscano. Il terreno deve essere ben drenato. Durante i mesi autunnali e invernali la pianta necessita di molta meno acqua rispetto ai mesi più caldi.

È importante sapere quando e come annaffiare l’orchidea per evitare che le sue radici marciscano.

Come piantare un’orchidea nel terreno?

I fiordalisi (Bletilla japonica) sono le orchidee più facili da coltivare nel terreno. Tuttavia è meglio installarli quando formano le prime foglie, in primavera. Questa orchidea ha bisogno di un terreno fresco e ricco di humus in ombra parziale. Fare attenzione a non rompere le fragili radici.