Sei stanco delle mosche in casa? Il loro ronzio incessante può farti impazzire! Anche se può sembrare un po’ strano, questo piccolo trucco funziona davvero. Provalo, vedrai rapidamente il risultato.

Sappiamo tutti che questi due metodi sono noti per essere i più efficaci contro le mosche: lasciare le finestre chiuse o rotoli di carta moschicida. La prima tecnica non è una soluzione a lungo termine perché è necessario ventilare la casa, soprattutto nella fresca estate. Il secondo, seppur efficace, è antiquato, davvero antiestetico e poco pulito. È fuori questione vedere questo nastro giallo appeso al soffitto con un sacco di mosche attaccate su di esso. Ma allora, qual è la soluzione per spaventare le mosche lontano da casa? La redazione ha testato per voi questo piccolo trucco.

Conosci il metodo della sacca d’acqua? Non molto diffusa, questa tecnica repellente per mosche è un vero e proprio trucco insospettabile. In cosa consiste?

  1. Riempi a metà un sacchetto per congelatore con acqua del rubinetto.
  2. Infilaci dentro due o tre monete.
  3. Rimuovere l’aria dal sacchetto e chiuderlo.
  4. Posizionalo sul davanzale della finestra in modo che il sole possa riflettersi su di esso.
  5. Eseguire questa operazione per ciascuna finestra.

Il riflesso acquoso prodotto dal sole sulle stanze è un vero e proprio repellente visivo per le mosche i cui occhi non sono adatti. D’altra parte, scambieranno questo riflesso per una ragnatela a cui non vorranno avvicinarsi!