È molto comune sentire odore di umido sui nostri vestiti appena tirati fuori dall’armadio. Anche se sono puliti, i vestiti possono avere quell’odore sgradevole nell’armadio. E per una buona ragione, trattandosi di un ambiente chiuso, dove c’è pochissima circolazione d’aria, la biancheria è soffocante e conserva questo profumo di umido.

Fortunatamente esistono soluzioni per superare il problema. Per evitare spiacevoli sorprese quando indossi i tuoi vestiti, scopri subito questi rimedi naturali che ti aiuteranno a sbarazzarti velocemente di questi odori fastidiosi!

fondi di caffè

 

Con fondi di caffè

La prima soluzione efficace per eliminare il cattivo odore di umidità dalla credenza è utilizzare i fondi di caffè, che hanno ottime proprietà assorbenti e deodoranti. Ti basterà posizionare 2 ciotole (o più) con questo ingrediente negli angoli della credenza e lasciarle finché non noterai che l’odore è completamente scomparso. Vi ricordiamo inoltre di cambiarli ogni 2 o 3 giorni per rendere questo rimedio ancora più efficace.

Con riso

In alternativa ai fondi di caffè, puoi utilizzare anche un altro ingrediente che assorbe l’umidità. Forse non lo sapevi, ma è noto che il riso purifica l’aria ambientale ed elimina gli odori sgradevoli!

Aggiungi qualche cucchiaio di riso nei sacchetti di cotone e mettili negli angoli della credenza. La capacità del riso di assorbire naturalmente l’acqua ridurrà l’umidità nell’armadio e quindi l’odore sui vestiti!

Bicarbonato di sodio

 

Con bicarbonato di sodio

Un altro modo molto indicato per eliminare l’umidità dagli armadi è quello di utilizzare il bicarbonato di sodio che, come il riso e i fondi di caffè, assorbe naturalmente l’umidità, liberando gli ambienti chiusi dai cattivi odori.

Metti una piccola ciotola piena di bicarbonato nella credenza e cambiala almeno una volta alla settimana. Il bicarbonato assorbirà l’umidità in eccesso e farà sparire i cattivi odori in pochissimo tempo! Se vuoi profumare la credenza ti basterà realizzare una pasta densa con bicarbonato e 5 o 6 gocce di olio essenziale (a tua scelta). Poi mettete questo composto in un sacchetto e riponetelo nell’armadio. Consigliamo la lavanda, molto adatta per profumare la biancheria.

Bustine di te

 

Un assorbitore di umidità fatto in casa

E che ne dici di creare un assorbitore di umidità con pochi ingredienti naturali?

Avrai bisogno:

  • 500 g la sel
  • 3 bustine di tè aromatizzato
  • 5 gocce di olio essenziale (a vostra scelta)
  • 2 barattoli di vetro
  • 1 sacchetto di plastica

Prendi il sacchetto di plastica e copri i barattoli di vetro. Versate poi in ogni pentolino il sale e il contenuto di una bustina di tè e mezza e mescolate bene i due ingredienti.

Aggiungere le gocce di olio essenziale. Coprirli con la plastica e chiudere il coperchio. Lasciate chiusi i barattoli per 3 giorni, durante i quali sarà necessario agitarli per amalgamare bene gli ingredienti.

Togliere il coperchio e riporli nel mobile in una posizione comoda!

Ed ecco fatto, i cattivi odori di umidità non saranno altro che un brutto ricordo!

Questo assorbitore di umidità può essere utilizzato anche in qualsiasi altro punto della casa, soprattutto nelle zone più umide, come il bagno.