Avere il WC intasato è uno dei problemi più spiacevoli che si possano affrontare. Per evitare ciò, sappiamo già che non bisogna gettare nel water alcuni oggetti come salviette, assorbenti, assorbenti, ecc. Tuttavia, c’è un altro elemento a cui devi prestare attenzione prima di buttarlo nel water.

I servizi igienici ostruiti e costantemente traboccanti sono un segno di scarso drenaggio dell’acqua. E se non sei riuscito a individuare l’origine del problema, il colpevole potrebbe essere un dettaglio che spesso trascuri.

La carta igienica può intasare i tubi del WC?

Mentre alcuni  puntano sulla loro comodità  acquistando  carta igienica ultra morbida , la maggior parte opta per  un prodotto economico per ridurre le spese . Devi però sapere che non tutta la carta igienica è uguale; alcuni hanno difficoltà  a dissolversi e causano intasamenti nei tubi . Quando tiri lo sciacquone, si incastrano. E poiché è impossibile rimuoverli, ti ritroverai con  il WC intasato . Ma da dove nasce esattamente il problema?

Getta la carta igienica nella ciotola. fonte: sp

 

Come può la carta igienica bloccare i tubi del WC?

Probabilmente hai già notato che a volte i WC hanno  un problema di scarico  e iniziano a traboccare anche se l’unica cosa che hai buttato dentro è  la carta igienica . Una situazione piuttosto spiacevole, soprattutto se ti capita in un bagno pubblico o quando sei ospite a casa di qualcuno. C’è però un piccolo dettaglio a cui non prestiamo attenzione quando vogliamo acquistare questo prodotto e che fa la differenza:  il suo spessore.

Infatti,  anche lo spessore della carta igienica e la quantità  utilizzata possono essere causa di un problema di intasamento. Anche se può sembrare una buona idea acquistare  carta igienica a tre veli , potrebbe comunque causare un grosso problema. La carta a due o tre veli ,  come  la carta di scarsa qualità , potrebbe non decomporsi sufficientemente per passare attraverso i tubi, il che la fa  aderire ai tubi  prima di  bloccare l’evacuazione delle acque reflue . Ecco perché è necessario scegliere il giusto tipo di carta per evitare  di spendere soldi per assumere un idraulico .

Carta igienica. fonte: sp

 

  • Che tipo di carta igienica dovrei usare per evitare intasamenti del WC?

La carta igienica che non si dissolve  rapidamente può rimanere incastrata nei tubi e causare intasamenti. Ecco perché è meglio scegliere il giusto tipo di carta, soprattutto se si dispone  di una fossa settica, di un vecchio impianto idraulico,  di un tubo instabile  o di tubi invecchiati . In generale, la carta igienica più consigliata è quella  a uno o due veli massimo , perché anche se se ne usa di più per compensare la finezza della sua composizione, si decompone più velocemente. Puoi anche optare per  carta biodegradabile o riciclata  che si scioglie facilmente a contatto con l’acqua. Tuttavia, l’utilizzo di poca carta può  ridurre ulteriormente i problemi del tubo , indipendentemente dal suo spessore.

Come sturare un WC?

Per rimuovere il blocco che ostruisce il tubo della toilette , spesso utilizziamo una  ventosa . Ma se ciò non cambia nulla, esiste un modo efficace per superare il problema.

Una pompa stantuffo è un dispositivo meccanico che funziona come uno stantuffo, l’unica differenza è che ha  una capacità di aspirazione  molto più  potente . Per sbloccare il WC, ecco cosa devi fare:

  • Tirare fino in fondo lo stantuffo dello sbloccaggio della pompa.
  • Posizionalo sul fondo del water, in modo che copra completamente l’apertura.
  • Tieni il dispositivo di pulizia in posizione e inizia a pompare tirando e spingendo lo stantuffo su e giù. Aspirando acqua e aria all’interno della toilette, permette di espellere più facilmente gli elementi bloccati all’interno.
Sbloccatore pompa. fonte: sp

 

Infatti, la migliore carta igienica per il tuo sistema di scarico è quella sottile e che si scioglie a contatto con l’acqua.