Immergere cinque spicchi d’aglio in un barattolo pieno d’acqua ha guadagnato popolarità tra molte persone.

Per mantenere le funzioni corporee ottimali si può ricorrere allo straordinario rimedio dell’aglio. Quando la temperatura supera i 30 gradi Celsius, il nostro corpo può sperimentare stanchezza e esaurimento. Mentre alcuni si rivolgono a vari integratori per rivitalizzarsi, diversi alimenti base in cucina fungono da potenti elisir per il nostro benessere. Tra questi spicca l’aglio, ingrediente onnipresente noto per esaltare i sapori dei piatti.

L’aglio ha numerosi benefici oltre alla sua utilità culinaria. Il suo aroma caratteristico, attribuito agli allicinoidi, racchiude la maggior parte delle sue proprietà terapeutiche. Agendo come un eccellente agente antibatterico, antivirale e antifungino, l’aglio combatte efficacemente le infezioni. Inoltre, favorisce una migliore circolazione sanguigna, riduce la pressione sanguigna e i livelli di colesterolo e mitiga il rischio di malattie cardiovascolari.

La popolazione tibetana utilizza frequentemente l’aglio per scopi medicinali, creando un rimedio tradizionale incentrato su questo versatile ortaggio. Questa preparazione consiste nel ridurre in polvere 311 grammi di radici d’aglio e poi cuocerle fino a quando l’acqua evapora. Viene poi aggiunto il burro di yak (circa 600 grammi), insieme ai cereali, e lasciato fermentare per tre settimane in un barattolo. Dopo la refrigerazione, la soluzione viene consumata venti minuti prima dei pasti per la massima efficacia.

Ricco di antiossidanti e proprietà antinfiammatorie, questo rimedio aiuta a ridurre il rischio di malattie cardiovascolari se consumato correttamente. Rafforza il sistema immunitario, prevenendo le infezioni con la sua azione antibatterica e antivirale. Inoltre, migliora il transito gastrointestinale e la digestione, allevia lo stress e favorisce un umore positivo.